Devario devario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Devario devario
Immagine di Devario devario mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Ostariophysi
Ordine Cypriniformes
Superfamiglia Cyprinoidea
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Danioninae
Genere Devario
Specie D. devario
Nomenclatura binomiale
Devario devario
(Hamilton, 1822)

Devario devario (Hamilton, 1822) è un pesce osseo di acqua dolce appartenente alla famiglia Danioninae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso nei torrenti dall'Afghanistan al Bangladesh. Risulta introdotto nelle Filippine ma si ignora se abbia formato popolazioni naturalizzate[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è priva di barbigli. Presenta un corpo compresso sui lati, che raggiunge una lunghezza massima di 10 cm[3]. La colorazione è da verdastra a grigia-argentata con macchie e striature azzurre; la linea laterale è completa[4].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

È onnivoro e si nutre sia di alghe che di invertebrati (cladoceri, insetti, isopodi, vermi)[5].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

È oviparo e la fecondazione è esterna.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Viene classificato come "a rischio minimo" (LC) dalla lista rossa IUCN perché potrebbe essere minacciato dal degrado del suo habitat ma è una specie comune[1].

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Può essere allevato in acquario[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Vishwanath, W., Devario devario in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Introductions of Devario devario in FishBase. URL consultato il 20 settembre 2014.
  3. ^ a b (EN) Devario devario in FishBase. URL consultato il 20 settembre 2014.
  4. ^ (EN) Introduction to fish species diversity: Sunamganj haor region with CBRMP's working area, WorldFish; CBRMP; Local Government Engineering Dept.
  5. ^ (EN) Food items reported for Devario devario in FishBase. URL consultato il 20 settembre 2014.
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci