Detective Conan: Solo nei suoi occhi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Detective Conan: Solo nei suoi occhi
Detectiveconan. solo nei suoi occhi screenshot.png
Kogoro, Eri e Ran
Titolo originale 名探偵コナン 瞳の中の暗殺者
Paese di produzione Giappone
Anno 2000
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, giallo
Regia Kenji Kodama
Sceneggiatura Kazunari Kōchi
Produttore Michihiko Suwa, Masahito Yoshioka
Casa di produzione TMS Entertainment, Shogakukan, Yomiuri TV, Polygram
Distribuzione: Toho
Distribuzione (Italia) Mediaset
Storyboard Kenji Kodama
Art director Yukihiro Shibutani
Character design Masatomo Sudō
Animatori Masatomo Sudō, Junko Yamanaka
Fotografia Takashi Nomura
Effetti speciali Yoshimi Hayashi
Musiche Katsuo Ōno
Tema musicale Kimi ga ireba: ansatsusha version
Episodi

Detective Conan: Solo nei suoi occhi (名探偵コナン 瞳の中の暗殺者 Meitantei Konan - Hitomi no naka no ansatsusha?, lett. "Detective Conan - L'assassino negli occhi"), conosciuto anche con il titolo internazionale Detective Conan: Captured in Her Eyes, è il quarto lungometraggio d'animazione dedicato alla serie anime Detective Conan, uscito in Giappone il 22 aprile 2000[1]. In Italia, questo film è stato trasmesso per la prima volta su Italia Teen Television il 26 dicembre 2005 e successivamente replicato su Hiro e Italia 2.

Trama[modifica | modifica sorgente]

I Giovani Detective si incontrano in città ed assistono all'assassinio di un detective. Vengono interrogati dalla polizia, ma il misterioso assassino non è identificabile. Dopo poche ore, viene rinvenuto il cadavere di un altro detective.

Durante una festa per l'imminente matrimonio della sorella minore dell'ispettore Shiratori, l'agente Sato subisce un attentato nel quale rimane gravemente ferita. Conan osserva che il killer ha utilizzato una pistola dello stesso calibro di quelle utilizzate nei precedenti omicidi. Il sovrintendente della polizia impone a tutti di fare il test del guanto di paraffina, ma questo non dà alcun risultato sugli invitati.

Ran, che è l'unica testimone dell'accaduto, perde la memoria a causa dello shock. Vista la situazione, l'ispettore Megure decide di confidare a Kogoro i dettagli delle indagini che la polizia sta eseguendo per catturare il malvivente. Si teme che il colpevole sia una persona interna alla polizia, perché le persone uccise sono tutte collegate ad un caso di un anno prima.

L'assassino cerca di uccidere la ragazza spingendola sotto un treno, per evitare che, una volta recuperata la memoria, Ran possa svelare alla polizia la sua vera identità. Conan riesce ad intuire come il malvivente possa aver sparato senza lasciare tracce.

Ran guarda alcune foto ed inizia a ricordare di essere stata in passato in un parco di divertimenti, in compagnia di Shinichi. Kogoro, Sonoko, il dottor Agasa e i Detective Boys accompagnano la ragazza a "Tropicolandia" per tentare di farle tornare la memoria. Ran chiede che Conan non venga avvisato di questo tentativo. Qui il colpevole cerca di nuovo di uccidere Ran, ma Conan capisce dove si trova ed interviene giusto in tempo per salvare la ragazza. Alla fine, Ran recupera la memoria e fa arrestare il colpevole.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Personaggio Ruolo Età Doppiatore giapponese Doppiatore italiano
Conan Edogawa Protagonista, piccolo detective 7 anni Minami Takayama Irene Scalzo
Shinichi Kudo Studente e detective liceale trasformato in Conan 17 anni Kappei Yamaguchi Davide Garbolino
Ran Mori Amica d'infanzia di Shinichi innamorata di lui, studentessa liceale 17 anni Wakana Yamazaki Debora Magnaghi
Kogoro Mori Detective privato, padre di Ran 38 anni Akira Kamiya Oliviero Corbetta
Hiroshi Agasa Inventore, amico di Shinichi 52 anni Ken'ichi Ogata Maurizio Scattorin
Eri Kisaki Avvocato, moglie di Kogoro 37 anni Gara Takashima Marina Thovez
Ai Haibara Ex scienziata dell'Organizzazione tornata bambina 7 anni Megumi Hayashibara Tosawi Piovani
Ayumi Yoshida Studentessa elementare 7 anni Yukiko Iwai Federica Valenti
Mitsuhiko Tsuburaya Studente elementare 7 anni Ikue Ōtani Cinzia Massironi
Genta Kojima Studente elementare 7 anni Wataru Takagi Luca Bottale
Sonoko Suzuki Migliore amica d'infanzia di Ran, studentessa liceale 17 anni Naoko Matsui Sonia Mazza
Wataru Takagi Agente della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo 26 anni Wataru Takagi Francesco Orlando
Juzo Megure Ispettore della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo 40/50 anni Chafūrin Riccardo Rovatti
Miwako Sato Agente della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo 28 anni Atsuko Yuya Elisabetta Spinelli
Ninzaburo Shiratori Ispettore della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo 26 anni Kaneto Shiozawa Claudio Ridolfo
Agente Chiba Agente della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo 24 anni Isshin Chiba Diego Sabre
Agente Kobayashi Agente della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo non specificata
non parla
Agente Yokoyama Agente della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo non specificata
non parla
Agente Tomogawa Agente della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo non specificata
non parla
Midori Kuriyama Segretaria di Eri non specificata Asako Dodo Loredana Nicosia

Personaggi originali del film[modifica | modifica sorgente]

Personaggio Ruolo Età Doppiatore giapponese Doppiatore italiano
Toshiro Odagiri Sovrintendente[nota 1] della polizia metropolitana di Tokyo 56 anni Kōji Nakata Mario Scarabelli
Kyōsuke Kazato Psichiatra dell'ospedale centrale di Beika da un anno, ex cardiochirurgo numero uno dell'ospedale dell'università di Tōto da sette anni, dottore di fiducia della famiglia Shiratori, colpevole 36 anni Kazuhiko Inoue Marcello Cortese
Makoto Tomonari Figlio unico di Nobukatsu, lavoratore part-time, vittima salvata 25 anni Toshiyuki Morikawa Claudio Moneta
Toshiya Odagiri Figlio unico di Odagiri, leader del famoso gruppo rock Guitar Wolf, sospetto non specificata Hisao Egawa Claudio Beccari
Tamaki Jinno Sorella minore di Tamotsu, reporter e scrittrice, innamorata di Toshiya 27 anni Naoya Uchida Rosa Leo Servidio
Nobukatsu Tomonari Defunto ispettore della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo non specificata Takao Ōyama Sergio Romanò
Osamu Narasawa Agente[nota 2] della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo, prima vittima assassinata 48 anni Yū Shimaka
Yōichirō Shiba Agente[nota 3] della prima squadra investigativa della polizia metropolitana di Tokyo, assistente di Narasawa, seconda vittima assassinata 31 anni Jin Yamanoi Alberto Olivero
Tamotsu Jinno Cardiochirurgo corrotto del primo reparto dell'ospedale dell'università di Tōto, vittima sgozzata 35 anni[nota 4] Naoya Uchida
Sara Shiratori Sorella minore di Shiratori, avvocato di Tokyo non specificata Sayaka Ōhara
Kotarō Haretsuki Marito di Sara, artista di Tokyo non specificata
non parla
Signora Tomonari Vedova di Nobukatsu, madre di Makoto non specificata
non parla
Nakano Dipendente del Labirinto di giaccio di Tropicolandia non specificata Takashi Nagasako
Naga Custode delle barche di Tropicolandia non specificata
  1. ^ Toshiro Odagiri ha il grado di keishi-chō (警視長?), il quarto più alto nella polizia giapponese, tradotto nella versione italiana come "sovrintendente", nonostante il sovrintendente sia un grado di molto inferiore nella polizia italiana.
  2. ^ Osamu Narasawa ha il grado di keibu-ho (警部補?), il più alto dei tre gradi cui ci si riferisce con keiji (刑事?).
  3. ^ Stando al giornale che riporta la sua morte, Yōichirō Shiba ha il grado di junsa-buchō (巡査部長?), quello intermedio tra i tre a cui ci si riferisce con keiji.
  4. ^ Tamotsu Jinno è morto l'estate precedente.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Colonne sonore di Detective Conan.

Per questo film il musicista giapponese Katsuo Ōno ha realizzato ventotto nuove tracce sonore, utilizzate in seguito anche nel corso della serie dall'episodio 252[di quale numerazione?]. La sigla finale è Anata ga iru kara (あなたがいるから? "Perché ci sei tu"), di Miho Komatsu.

Versione italiana[modifica | modifica sorgente]

In Italia il film è stato solo trasmesso in televisione. Nonostante l'unico doppiaggio, che non è censurato, esistono tre versioni diverse per quanto riguarda il montaggio del video.

La prima versione è stata trasmessa su Italia Teen Television (Sky) il 26 dicembre 2005 e successivamente replicata su Hiro (Mediaset Premium). In questa versione, priva di censure video, sono state mantenute la sigla finale originale e l'introduzione che riassume l'inizio della storia del manga, presente in ogni film seppur con qualche differenza. La sigla finale però non ha le immagini originali, sostituite da un fermo immagine dell'ultima scena prima di essa.

Esiste poi una versione divisa in cinque parti di venti minuti circa, trasmessa su Italia 2 dal 23 al 27 giugno 2012 (prima visione in chiaro del film). In questa versione non è stata mantenuta la sigla originale, ma è stata invece utilizzata come sigla sia iniziale che finale di ogni parte la prima sigla italiana, Detective Conan di Giorgio Vanni, nella prima versione video usata per la serie televisiva. L'introduzione non è presente e l'epilogo, che nell'originale è dopo la sigla di chiusura, è stato spostato prima di essa. Questa versione presenta inoltre alcune censure video, ad esempio: è stato applicato uno zoom con un fermo immagine ad un poliziotto morente per coprire la ferita sanguinante, è stata in gran parte tagliata la scena in cui l'assassino spara ad un agente applicando la tecnica del fermo immagine, sono state tagliate la scena in cui Ran si guarda le mani sporche di sangue o ancora e quella in cui si vede l'agente ferita sanguinante.

La terza versione è una seconda versione intera, trasmessa su Italia 2 il 10 ottobre 2012. Quest'ultima ha sempre la prima sigla italiana, sia in apertura che in chiusura, con immagini prese dalla prima versione video usata per la serie televisiva e dall'introduzione di questo film. L'introduzione stessa è stata tagliata anche in questa versione e l'epilogo è stato spostato prima della sigla finale. Questa versione ha anche le stesse censure di quella divisa in parti.

Nel doppiaggio italiano la frase Need not to know, che nell'originale è appunto ripetuta in inglese, è stata doppiata in italiano come "Lei non deve sapere". Il nome del luna park, che nell'originale è Tropical Land in inglese, è stato tradotto con Tropicolandia.

Errori[modifica | modifica sorgente]

  • La scena iniziale, con Ran e Shinichi a Tropicolandia, è tratta dal file 7 del volume 4 (omessa nell'episodio 4 della serie televisiva), che era però ambientata nella sala panoramica della Tokyo Tower. Inoltre, sulle lattine della loro bibita c'era scritto "Popsi" e non "Can•Cola".
  • Secondo la data del giornale che riporta l'omicidio dell'agente Shiba, il film si svolge nell'arco di una settimana: dal pomeriggio di martedì 22 agosto alla notte di martedì 29 agosto. Tuttavia, nella stanza degli esami psichiatrici dell'ospedale centrale di Beika e nella stanza di Ran non è stato cambiato il calendario, ancora fermo al mese di luglio.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Il film ha incassato 2 miliardi e 500 milioni di yen, ovvero circa 17 milioni di euro, classificandosi al quarto posto dei film giapponesi con il maggior incasso in patria nel 2000.[2]

Home video[modifica | modifica sorgente]

In Giappone il film è stato pubblicato da Shogakukan in DVD il 24 gennaio 2001[3] e in VHS il 21 aprile 2001[4]. Dopodiché, il film è stato pubblicato da Being con l'etichetta B-vision in una nuova edizione in DVD il 25 febbraio 2011[5] e in Blu-ray Disc il 26 agosto 2011[6]. In Italia non è mai stato pubblicato per l'home video.

OAV collegato[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi OAV di Detective Conan.

Il secondo OAV pubblicato da Shōnen Sunday, intitolato Jūroku nin no yōgisha (16人の容疑者? lett. "I 16 sospetti"), è il seguito di questo film. È uscito nel 2002, con il numero 7 della rivista Weekly Shōnen Sunday, ed è tuttora inedito in Italia.

L'OAV è ambientato in un giorno di autunno, quando l'ispettore Shiratori invita i suoi amici - Conan, Kogoro, Ran, Sonoko, Heiji e Kazuha (venuti a visitare Tokyo), Eri, Megure, Sato, Takagi, il dottor Agasa, Ai e i Detective Boys - ad una festa per celebrare il compimento della sua villa a Karuizawa, nella prefettura di Nagano, e far loro gustare una bottiglia di vino molto pregiato. La bottiglia di Château Latour del 1961 viene trovata rotta in mille pezzi. Conan e Heiji cercano così di risolvere il caso. Shiratori parla di sua sorella minore e suo marito, spiegando a Conan che, il giorno prima, hanno bevuto la bottiglia di Sassicaia del 1989, uno dei sette vini più preziosi della sua collezione. Inoltre Sato, ormai completamente ripresa dalle gravi ferite infertele dal colpevole, ringrazia Kogoro, visto che il sovrintendente Odagiri gli ha lasciato il merito del caso.

La sigla finale dell'OAV è WINTER BELLS di Mai Kuraki, usata nel periodo in cui l'episodio è uscito come sigla iniziale della serie televisiva.

Versione a fumetti[modifica | modifica sorgente]

Con i fotogrammi del film è stato prodotto un anime comic in due volumi dal titolo Gekijōban Meitantei Conan - Hitomi no naka no ansatsusha (劇場版 名探偵コナン 瞳の中の暗殺者 Gekijōban Meitantei Konan - Hitomi no naka no ansatsusha?, "Detective Conan - Il film - L'assassino negli occhi"). La "prima parte" ( ?) è stata pubblicata da Shogakukan il 18 settembre 2000[7] (ISBN 4-09-124877-2), la "seconda parte" ( ge?) il 18 ottobre dello stesso anno[8] (ISBN 4-09-124878-0). Un'edizione in volume unico è stata poi pubblicata sempre da Shogakukan il 17 febbraio 2006[9] (ISBN 4-09-120307-8).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (JA) Detective Conan - L'assassino negli occhi in allcinema. URL consultato il 25 settembre 2010.
  2. ^ (JA) Film con il maggior incasso nel 2000, Associazione dei produttori cinematografici giapponesi. URL consultato il 13 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2009).
  3. ^ (JA) Film - Detective Conan - L'assassino negli occhi (DVD), Shogakukan. URL consultato il 3 aprile 2014.
  4. ^ (JA) Videocassetta - Detective Conan - L'assassino negli occhi in aga-search. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  5. ^ (JA) Film - Detective Conan - L'assassino negli occhi [DVD] in Amazon.co.jp. URL consultato il 3 aprile 2014.
  6. ^ (JA) Film - Detective Conan - L'assassino negli occhi (Blu-ray Disc) in Amazon.co.jp. URL consultato il 3 aprile 2014.
  7. ^ (JA) Detective Conan - Il film - L'assassino negli occhi - Prima parte, Shogakukan. URL consultato il 21 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2011).
  8. ^ (JA) Detective Conan - Il film - L'assassino negli occhi - Seconda parte, Shogakukan. URL consultato il 21 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2011).
  9. ^ (JA) Detective Conan - Il film - L'assassino negli occhi, Shogakukan. URL consultato il 13 febbraio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]