Detachment - Il distacco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Detachment)
Detachment - Il distacco
Deteachment.png
Adrien Brody e Sami Gayle in una scena del film
Titolo originale Detachment
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 2011
Durata 97'
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 16:9
Genere drammatico
Regia Tony Kaye
Sceneggiatura Carl Lund
Produttore Greg Shapiro
Carl Lund
Austin Stark
Benji Kohn
Produttore esecutivo Adrien Brody
Distribuzione (Italia) Officine UBU
Montaggio Michelle Botticelli
Barry Alexander Brown
Musiche The Newton Brothers
Scenografia Jade Healy
Costumi Wendy Schecter
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Detachment - Il distacco (Detachment), è un film del 2011 diretto da Tony Kaye, con Adrien Brody, James Caan, Christina Hendricks e Lucy Liu.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film inizia con una citazione di Camus And never have I felt so deeply at one and the same time so detached from myself and so present in the world, tradotto in "non mi sono mai sentito allo stesso tempo così distaccato da me stesso e così presente nella realtà".

La storia si svolge in tre settimane in un liceo statunitense di una delle tante aree periferiche degli Stati Uniti in progressivo degrado culturale e sociale prima che economico: adolescenti violenti e senza speranza predestinati al fallimento e all'emarginazione prodotta da una società in cui i genitori hanno perso cognizione del pur minimo senso della vita.

Il protagonista Henry Barthes è un insegnante supplente prigioniero del suo passato di bambino che ha subito il suicidio della madre rimasta sola a crescerlo. Henry si prende cura del nonno con cui è cresciuto dopo il suicidio della madre, il quale, in seguito a quell'evento, ha perso il senno.

Durante lo svolgimento del film emerge un fatto inconfessabile: la madre si è suicidata a causa del male di esistere originato da una violenza subita dal padre da bambina. Questa colpa angustia il nonno senza più memoria, ma con la consapevolezza interiore di essere causa del male della figlia.

Nella classe di Henry vi è, tra gli altri, una alunna - Meredith - dotata di una notevole sensibilità artistica (è appassionata di fotografia) ma disperata per via delle umiliazioni subite dai compagni e da suo padre riguardo alla sua obesità e alla sua passione. Meredith, in un tentativo di comunicare il proprio dispiacere e le proprie difficoltà a Henry gli dedica una fotografia che lo ritrae senza volto in una classe vuota.

In altri termini la fotografia ritrae Henry in una non classe come una non persona. Meredith, dopo essere respinta anche dall'unica persona che lei reputa in grado di capirla, si suicida. Henry a quel punto capisce che la sua vita da "distaccato" è non vita e dopo un fortissimo travaglio interiore decide di cambiare andando a trovare la bambina prostituta (Erica) che gli si era legata ma dalla quale lui aveva deciso di "distaccarsi".

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Le riprese si sono svolte a Long Island nella Mineola High School.[1]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato presentato in anteprima il 25 aprile 2011 al TriBeCa Film Festival ed è uscito nelle sale statunitensi il 16 marzo 2012.[2] In Italia è stato distribuito da Officine UBU dal 22 giugno 2012[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Luoghi delle riprese per Detachment
  2. ^ Detachment, il ritorno del regista di "American History X" Tony Kaye
  3. ^ "Detachment - Il distacco" esce nelle sale italiane con Officine UBU

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema