Desiderio sessuale ipoattivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il desiderio sessuale ipoattivo è una malattia riconosciuta ufficialmente dal Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders.

La malattia è caratterizzata da una mancanza o assenza di fantasie sessuali e desiderio di attività sessuale per un periodo di tempo. Per essere riconosciuto come tale deve causare preoccupazione o difficoltà nei rapporti interpersonali, se non addirittura angoscia, afflizione, depressione, scarsa autostima. Alcuni sostengono che l'asessualità è un caso particolare di questa malattia, ma così non è perché un asessuale non soffre per la mancanza del desiderio.

Fino al DSM-III-R (1987) era definita come inibizione del desiderio sessuale, nel DMS-IV (1994) si è distinto tra desiderio sessuale ipoattivo e avversione sessuale. Il DSM-III-R ha stimato che circa il 20% della popolazione ha sofferto di desiderio sessuale ipoattivo. Nel DSM-IV è stato aggiunto il criterio che la diagnosi richiedesse "marked distress or interpersonal difficulty".

Ci sono vari sottotipi di desiderio sessuale ipoattivo: può essere generale (mancanza di desiderio sessuale generalizzato) o situazionale (mancanza di desiderio sessuale solo per il partner), è può essere acquisito (iniziato dopo un periodo di normale sessualità) o congenito (la persona non ha mai avuto desiderio sessuale fin dalla nascita).

Tipicamente gli uomini sono affetti da uno di questi tre sottotipi:

  • Congenito/Generalizzato: L'uomo ha sempre provato poco o nessun desiderio di stimolo sessuale, sia con il partner che da solo.
  • Acquisito/Situazionale: L'uomo ha avuto in precedenza interessi sessuali per il suo partner, anche se al momento non prova alcun interesse sessuale per il suo partner e ha desiderio di stimolo sessuale, da solo o con altri partner.
  • Acquisito/Generalizzato: L'uomo ha avuto in precedenza interessi sessuali, ma al momento non prova interesse per l'attività sessuale, sia da solo che con un partner.

Possibili cause comprendono fattori fisici (bassi livelli di testosterone, alti livelli di prolattina, problemi ormonali, problemi psichiatrici), fattori medici (uso di determinati farmaci), fattori emotivi e relazionali (depressione, ansia, stress, mancanza di fiducia, difficoltà a stare in intimità, malattia cronica del proprio partner).

Nel caso acquisito generalizzato è probabile che ci sia qualche ragione biologica che può essere trattata.

Nel caso acquisito situazionale si può ricorrere a qualche forma di psicoterapia, sia con l'uomo da solo sia con la presenza del partner.

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]