Deserto dei pinnacoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il deserto dei pinnacoli

Coordinate: 30°36.35′S 115°09.45′E / 30.605833°S 115.1575°E-30.605833; 115.1575 Il Deserto dei pinnacoli (in lingua inglese: The pinnacles desert) è un deserto australiano caratterizzato dalla presenza di migliaia di «pinnacoli», formazioni rocciose calcaree, simili per forma e grandezza a dei menhir, la cui altezza può raggiungere i quattro metri.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Deserto dei pinnacoli è situato ai margini del Parco nazionale di Nambung, un parco nazionale esteso per oltre 17.000 ettari, in prossimità della piccola località costiera di Cervantes (Australia Occidentale). Il deserto è costituito da una distesa di sabbia dalla quale si ergono i "pinnacoli", formazioni rocciose calcaree che possono assumere le forme più svariate[1].

Le strutture calcaree hanno avuto origine dalla deposizione delle strutture calcareo di organismi viventi sul fondale marino. Dopo l'emersione dei fondali marini, i processi erosivi hanno fratturato le rocce calcaree creando delle strutture colonnari ricoperte dalla sabbia fino a poche centinaia di anni fa[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alan Stephens, Pinnacles : Nambung National Park, Western Australia; photography, Alan Stephens, text, Sue Hughes, Mulgrave, Vic. : Nucolorvue Productions, 1989, ISBN 085858106X
  2. ^ Hearty, P.J., O’Leary, M.J., «Carbonate eolianites, quartz sands, and Quaternary sea-level cycles, Western Australia, A chronostratigraphic approach». Quaternary Geochronology (2008) 3: 26-55
The pinnacles desert (Australia Occidentale) : Panorama

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Australia Portale Australia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Australia