Denver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Denver, Colorado)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Denver (disambigua).
Denver
city
City and County of Denver
Denver – Stemma Denver – Bandiera
Denver – Veduta
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Colorado.svg Colorado
Contea Denver
Amministrazione
Sindaco Michael Hancock (Partito Democratico) dal 18-07-2011
Territorio
Coordinate 40°01′10″N 105°06′34″W / 40.019444°N 105.109444°W40.019444; -105.109444 (Denver)Coordinate: 40°01′10″N 105°06′34″W / 40.019444°N 105.109444°W40.019444; -105.109444 (Denver)
Altitudine 1609 m s.l.m.
Superficie 401,3 km²
Abitanti 649 495 (2013)
Densità 1 618,48 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 80012, 80014, 80022, 80033, 80123, 80127, 80201-80299
Prefisso 303, 720
Fuso orario UTC-7
Nome abitanti Denverites
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Denver
Denver – Mappa
Sito istituzionale

Denver è una città degli Stati Uniti d'America, capitale e principale città dello stato del Colorado.

Sorge nelle pianure, appena ad Est delle Montagne Rocciose, che offrono una visione di grande bellezza a chi, dalla città, guardi verso Occidente. Il distretto centrale è sulla riva est del fiume South Platte, vicino alla confluenza di quest'ultimo con il Cherry Creek.

Denver è sia una città sia una contea. I confini dei due enti collimano e le autorità municipali svolgono sia le funzioni cittadine che quelle di contea. Da qui il nome ufficiale di City and County of Denver, riportato anche sullo stemma cittadino.

Secondo le ultime stime ufficiali disponibili (del 2006), la popolazione cittadina ammonta a 588.349 abitanti. Denver è, così, la venticinquesima città degli Stati Uniti e la sesta capitale di stato USA per popolazione. La città è il cuore dell'area metropolitana Denver - Aurora, la cui popolazione, nel 2005, è stata stimata in 2.685.466 persone.

È conosciuta come Mile-High City, perché la sua altitudine ufficiale sul livello del mare, misurata sul quindicesimo gradino del Colorado State Capitol, ammonta a 1609 metri (5.280 piedi), ossia ad un miglio. Una fila di sedili sugli spalti del Coors Stadum, dove gioca la squadra di Baseball dei Colorado Rockies, è dipinta di viola (uno dei colori del team), per indicare che quel punto ha un'altitudine sopra il livello del mare di un miglio. Inoltre, lo stadio dove giocano i Denver Broncos in NFL è popolarmente chiamato Mile High. All'Aeroporto Internazionale di Denver l'altitudine misurata è, peraltro, di 1655 metri.

Storicamente è stata anche conosciuta come Queen City of the Plains, stante la sua importanza nell'economia agricola delle regioni circostanti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città di Denver è stata fondata nel novembre del 1858 in veste di città mineraria, durante la Pike Peak Gold Rush nella parte occidentale del Kansas Territory, una corsa all'oro verso la costa occidentale degli Stati Uniti. [ 16] Il primo insediamento, tuttavia, risale all'estate dello stesso anno, quando un gruppo di cercatori d'oro da Lawrence (Kansas), giunse in prossimità del luogo e stabilì Montana City lungo le rive del South Platte River. Questo è stato il primo insediamento di quella che sarebbe poi diventata la città di Denver. Il sito svanì rapidamente, tuttavia , ed entro l'estate del 1859 fu abbandonato in favore di Auraria (dal nome della città mineraria dell'oro di Auraria, Georgia) e St. Charles City.

Il 22 novembre 1858, il generale William Larimer, uno speculatore di terreni proveniente dal Kansas Territory, piazzò dei tronchi di pioppo per rivendicare una quota sul promontorio che domina la confluenza del South Platte River e Cherry Creek, attraverso il torrente dall'insediamento minerario di Auraria e sul sito di St. Charles City. Larimer chiamò il primo nucleo urbano Denver City, per ingraziarsi James W. Denver, il governatore del Kansas. [ 17 ] Larimer sperava che il nome della città avrebbe potuto contribuire a rendere il capoluogo della contea di Arapaho County, ma a sua insaputa il governatore Denver aveva già rassegnato le dimissioni dalla carica. Il luogo era accessibile ai sentieri preesistenti e fu attraverso il South Platte River dal sito di accampamenti stagionali di Cheyenne e Arapaho. Il luogo di queste prime città è oggi sede di Confluence Park nel centro di Denver. Larimer, insieme con i soci della St. Charles City Land Company, vendette degli appezzamenti di terreno a mercanti e minatori, con l'intenzione di creare una grande città che potesse soddisfare i nuovi emigranti. Denver City divenne una città di frontiera, con un'economia basata sulla fornire ai minatori locali gioco d'azzardo, saloon, bestiame e merci di scambio. Nei primi anni, gli appezzamenti erano spesso scambiati per grubstakes (sussidi forniti ai minatori in cambio di una parte dei minerali scoperti). [ 17 ] Nel maggio del 1859, i residenti di Denver Città donarono 53 lotti al Leavenworth & Pike Peak espresso , al fine di garantire la prima rotta carro terra della regione. Offrendo un servizio giornaliero per "passeggeri, posta, merci e oro", l'Express raggiungeva Denver su un sentiero che tagliava il tempo di viaggio verso ovest da dodici giorni a sei. Nel 1863, la Western Union favorì la supremazia di Denver sulla regione, scegliendola come capolinea locale.

Il Colorado Territory fu creato il 28 febbraio 1861, [18 ] Arapahoe County fu costituita il 1º novembre 1861 e Denver City fu costituita il 7 novembre 1861, mentre nel 1867 divenne la capitale territoriale. Con la sua ritrovata importanza, Denver City accorciò ben presto il suo nome a Denver. [ 20 ] Il 1 ° agosto 1876, il Colorado - e dunque anche Denver - fu riconosciuto uno degli Stati Uniti.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Panorama di Denver visto dal Museo di Scienza e Natura

Denver si trova nel centro del Front Range Urban Corridor, tra le Montagne Rocciose a ovest e le alte pianure ad est. La topografia di Denver è costituita da pianure nel centro della città con le zone collinari a nord, ovest e sud. Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di oltre 155 miglia quadrate (401 km2), di cui oltre il 98% sono terrestri e il restante 2% riguarda corsi d'acqua.[1] La città e la contea di Denver sono circondate soltanto da altre tre province: Adams County a nord e ad est, Arapahoe County a sud e ad est, Jefferson County a ovest.

Anche se il soprannome di Denver è "Mile-High City" (città alta un miglio), dato che la sua altezza ufficiale è di un miglio sopra il livello del mare, definito da un punto di riferimento sui gradini del palazzo State Capitol, l'elevazione di tutta la città va dai 5130 ai 5.690 piedi (quindi dai 1.560 ai 1.730 m circa). Secondo il Geographic Names Information System (GNIS) e il National Elevation Dataset, l'elevazione della città è mediamente di 5.278 piedi (1.609 m), dato che ritroviamo anche su vari siti web come quelli meteorologici.[2]

Quartieri di Denver[modifica | modifica wikitesto]

Carta dei quartieri di Denver
Downtown Denver

A partire da gennaio 2013, la città e la contea di Denver hanno definito 78 quartieri ufficiali che i gruppi della città e delle varie comunità locali utilizzano per la pianificazione e la gestione degli edifici.[3] Anche se la delineazione della città dei confini di quartiere è un po 'arbitraria, corrisponde grosso modo alle definizioni utilizzate dai residenti. Questi "quartieri" non devono essere confusi con altre città o con le periferie, le quali possono essere entità distinte all'interno dell'area metropolitana.

Il carattere dei quartieri varia notevolmente da uno all'altro e comprende di tutto, dai grandi grattacieli alle case dell'Ottocento e quelle in stile moderno, suburbane. In generale, i quartieri più vicini al centro della città sono più densi, più vecchi e contengono più mattoni in veste di materiale da costruzione. Molti quartieri distanti dal centro della città sono stati sviluppati dopo la Seconda guerra mondiale e sono costruiti con materiali più moderni e stili innovativi. Alcuni dei quartieri ancora più lontani dal centro della città, o insiemi recentemente ristrutturati, hanno caratteristiche molto extraurbane o rappresentano nuovi sviluppi urbanistici che tentano di ricreare l'atmosfera dei quartieri più vecchi. La maggior parte dei quartieri contengono parchi o altre caratteristiche che sono il punto focale per quella determinata zona. 

Denver non ha grandi denominazioni dei suoi quartieri, a differenza di Chicago, che ha grandi aree che ospitano i quartieri (esempio: Northwest Side). Residenti di Denver usano i termini "nord" "sud" "est" e "ovest" liberamente, motivo per cui la denominazione dei luoghi cittadini risulta più ardua.[4] 

Denver ha anche un certo numero di quartieri non rientra nei confini amministrativi. Questi quartieri possono riflettere il modo in un'area si identificano o potrebbero riflettere come gli altri, come ad esempio gli sviluppatori immobiliari, hanno definito quelle zone. Quartieri non amministrativi ben noti includono la storica e di tendenza LoDo (abbreviazione di "Downtown Lower"), parte della città, in zona Union Station; Uptown, a cavallo tra North Capitol Hill e Città Park West; Curtis Park, parte del quartiere di Five Points; Alamo Placita, la parte settentrionale del quartiere Speer; Park Hill, un esempio riuscito di integrazione razziale intenzionale;[5] e Golden Triangle, nel Centro Civico.

Contee e comuni nei dintorni di Denver[modifica | modifica wikitesto]

Nord: Adams County, Commerce City, Thornton, Westminster
Ovest: Jefferson County, Wheat Ridge, Lakeside, Mountain View, Edgewater, Lakewood, Arvada Denver
Enclave: Arapahoe County, Glendale
Adams County
Est: Aurora
Arapahoe County
Sud: Arapahoe County, Bow Mar, Littleton, Sheridan, Englewood, Cherry Hills Village, Greenwood Village, Aurora

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Denver si trova all'interno della zona climatica continentale e semi-arida degli Stati Uniti. Ha quattro stagioni distinte e riceve una modesta quantità di precipitazioni diffuse durante l'anno. Grazie alla sua posizione nell'entroterra sulla High Plains, ai piedi delle Montagne Rocciose, Denver, come tutte le città lungo il bordo orientale delle Rocky Mountains, è soggetta ai cambiamenti repentini del tempo.[6] Il clima è molto soleggiato, con una media di 3106 ore o 300 giorni di sole all'anno.[7] Luglio è il mese più caldo, con una temperatura media giornaliera di 74,2 °F (23,4 °C). Le estati presentano leggere ondate di calore miste a caldo intenso con occasionali temporali pomeridiani e temperature elevate che raggiungono 90 °F (32 °C) su 38 giorni all'anno e, occasionalmente, 100 °F (38 °C). Dicembre, il mese più freddo dell'anno, ha una temperatura media giornaliera di 29,9 °F (-1,2 °C). Gli inverni vanno da una brezza fredda a un gelo pungente, con periodi di neve; le basse temperature si alternano a periodi di clima mite, grazie ai venti che le mantengono stabili. In inverno, il termometro può occasionalmente raggiungere fino a 65 °F (18 °C) e può anche a volte non raggiungere lo 0 °F (-18 °C). Sono comuni nevicate già nel tardo autunno, inverno e inizio primavera, con una media di 53,5 pollici (136 cm) per il 1981-2010. Gli estremi nella misurazione delle temperature li troviamo a -29 °F (-34 °C) registrati il 9 gennaio 1875 fino a 105 °F (41 °C), registrati il 25 e 26 giugno 2012.[8] I tornado sono rari a Denver, anche se il 15 giugno 1988 un tornato di categoria 3 ha colpito il centro cittadino. Ad ogni modo, di tanto in tanto alla periferia di Denver e nelle aree urbane circostanti nonché presso l'aeroporto cittadino, è possibile osservare alcuni piccoli tornado nei mesi primaverili ed estivi, specialmente a giugno.[9][10][11]

Nuvola apps kweather.png Clima di Denver
Mese Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Anno
Record delle massime temperature (°C) 24 25 29 32 35 40 41 41 36 32 27 26 41
Media delle massime temperature (°C) 6 8 12 16 22 28 31 30 25 19 11 7 18
Media delle minime temperature (°C) -9 -7 -4 1 7 12 15 14 8 2 -4 -9 2
Record delle minime temperature (°C) -39 -32 -24 -19 -7 -1 6 4 -8 -19 -28 -32 -39 (1875)
Media mensile delle precipitazioni (mm) 13 12,4 32,5 49 58,9 39,6 54,9 46,2 29 35,1 24,9 16 411,5
Media mensile delle precipitazioni nevose (cm) 19,6 16 29,7 23,1 3,3 0 0 0 5,3 10,4 27,2 22,1 156,7

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Il panorama di Downtown Denver, 2007

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Secondo un'indagine del 2010, il 72,28% (386 815 persone) dei residenti di Denver parla solo inglese a casa, mentre il 21,42% (114 365) parla anche o soltanto spagnolo, lo 0,85% il vietnamita, lo 0.57% (3,073) parla lingue africane, lo 0.53% (2,845) il russo, lo 0.50% (2,681) il cinese, lo 0.47% (2,527) il francese ed infine il tedesco è parlato dallo 0.46% (2,465) della popolazione.

In conclusione, il 27,72% circa degli abitanti di Denver parla un'altra lingua oltre all'inglese.[12]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Il centro finanziario di Denver
Municipio di Denver (1941)

L'economia di Denver è, in un certo qual modo, dipendente dalla sua posizione geografica e dai collegamenti con il sistema dei trasporti statunitense. È diventata, infatti, il centro naturale per lo stoccaggio dei beni e la fornitura dei servizi diretti ai Mountain States. Inoltre, è più o meno a metà strada tra le città del Midwest, come Chicago e St. Louis, e quelle della West Coast, con un evidente vantaggio per la logistica ed il movimento merci.

La posizione ha reso Denver un centro privilegiato anche per i servizi dell'Amministrazione Federale (l'area metropolitana di Denver ha, dopo quella di Washington, il tasso più alto di dipendenti federali). A questi si aggiungono sia coloro che hanno un impiego nell'industria aerospaziale e della difesa, in aziende come la Lockheed Martin, nonché le persone che lavorano negli uffici dello Stato.

Il Distretto Tecnologico di Denver (Denver Tech Center, DTC) rappresenta uno dei più evoluti degli Stati Uniti, dopo quelli tradizionali e ben noti della Silicon Valley in California e di Seattle.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Major League Sports Teams
Club Lega Sede Spettatori Titoli Dalal
Denver Broncos NFL Sports Authority Field (dal 2001) 76,872 2 (1998, 1999) 1960
Colorado Rockies MLB Coors Field (dal 1995) 50,398 0 1993
Denver Nuggets NBA Pepsi Center (dal 2000) 17,819 0 1967
Colorado Avalanche NHL Pepsi Center (dal 2000) 15,444 2 (1996, 2001) 1995
Colorado Rapids MLS Dick's Sporting Goods Park (dal 2007) 15,440 1 (2010) 1996

Denver è rappresentata in tutte le principali leghe professioniste statunitensi, come si evince dalla tabella, e anche nel campo di lacrosse con i Denver Outlaws (MLL - Lacrosse) che giocano allo Sports Authority Field at Mile High.

Parchi e svago[modifica | modifica wikitesto]

Il centro di Denver fotografato dalla Public Library
Giocatori di scacchi lungo la 16th Street Mall

Nel 2006, Denver conta oltre 200 parchi, dai piccoli mini-parchi in tutta la città fino ad uno gigantesco di 314 acri (1,27 km2), il City Park.[13] Denver ha anche 29 centri ricreativi che offrono luoghi ed attività per il relax e lo svago dei residenti.[14]

Molti dei parchi di Denver sono stati acquisiti dalle terre statali nel tardo XIX secolo e all'inizio del Novecento. Ciò ha coinciso con il movimento di abbellimento urbano City Beautiful e il sindaco di Denver Robert Speer (1904-1912 e 1916-1918) si adoperò per ampliare ed abbellire molti parchi della città. Reinhard Schuetze è stato il primo architetto del paesaggio della città ed ha portato il suo genio con la realizzazione di Washington Park, Cheesman Park e City Park, in rilievo rispetto agli altri. Speer si servì di Schuetze così come altri architetti del paesaggio come Frederick Law Olmsted Jr. e Saco Rienk DeBoer per progettare non solo i parchi come il Civic Center Park, ma anche molti viali della città e prati pieni di alberi. Tutto questo verde è stato alimentato con l'acqua del South Platte River deviata attraverso il canale della città.[15] 

Oltre ai parchi all'interno Denver stessa, la città ha acquistato terreni per i parchi di montagna a partire dal 1911.[16] Nel corso degli anni, Denver ha acquisito, costruito e mantenuto circa 14.000 ettari (57 km2) di parchi montani, tra cui Red Rocks Park, che è noto per il suo paesaggio e la storia musicale che ruota attorno al Red Rocks Amphitheatre.[17][18] Denver possiede anche il monte sul quale la stazione sciistica Winter Park Resort è gestita dalla Grand County, 67 miglia (110 km circa) a ovest di Denver.[19] I parchi urbani sono luoghi importanti sia per i Denverites che per i visitatori, suscitando spesso polemiche per ogni cambiamento. Denver continua ad accrescere il suo sistema di parchi con lo sviluppo di molti nuovi parchi lungo il fiume Platte attraverso la città, e con Central Park e Lake Bluff Nature Center nel quartiere di Stapleton. Tutti questi parchi sono importanti luoghi di aggregazione per i residenti e hanno fatto sì che la pianura asciutta di un tempo si sia trasformata in una rigogliosa, verde e attiva. Denver è anche sede di una vasta rete di orti comunitari pubblici, la maggior parte dei quali sono gestiti da Denver Urban Gardens, un'organizzazione non-profit. 

Dal 1974, Denver e le giurisdizioni circostanti hanno riabilitato il South Platte River urbano e alcuni dei suoi affluenti per uso ricreativo da escursionisti e ciclisti. Il tratto principale della South Platte River Greenway corre lungo il South Platte da Chatfield Reservoir 35 miglia (56 chilometri) verso Adams County, a nord. Il progetto Greenway è riconosciuto come uno dei migliori progetti di bonifica urbana negli Stati Uniti, vincendo, ad esempio, la medaglia d'argento Rudy Bruner Award for Urban Excellence nel 2001.[20]

Nella sua classifica 2013 chiamata ParkScore, The Trust for Public Land, un'organizzazione nazionale per la salvaguardia del territorio, ha riferito che Denver ha il sistema di parchi che si piazza al 17º posto nella lista di quelli delle 50 più popolose città degli Stati Uniti.[21]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

University of Denver

Le scuole pubbliche di Denver (Denver Public Schools abbreviato in DPS) attualmente si occupano della formazione di circa 73'000 studenti distribuiti in 73 scuole elementari, 17 scuole medie, 14 scuole superiori e 19 charter schools.[22] Il primo istituto, divenuto poi il nucleo centrale dell'odierno DPS, fu una scuola che aprì nel 1859 all'angolo della 12ª Strada tra Market Street e Larimer Street. Sebbene i confini del distretto coincidano con i confini della città, il sistema scolastico di Denver copre anche alcune zone con indirizzi postali al di fuori del nucleo urbano.[23] Una peculiarità del DPS consiste nella possibilità per gli studenti di intraprendere un percorso di studi in college o università con programmi piuttosto diversificati. L'ambito "Campus Auraria" è formato da tre principali istituti: University of Colorado Denver, Metropolitan State University di Denver e Community College di Denver. L'Università privata di Denver è stata il primo istituto di istruzione superiore in città ed è stata fondata nel 1864.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade della città[modifica | modifica wikitesto]

Speer Boulevard

La maggior parte di Denver ha una pianta a scacchiera semplice ed orientata verso le quattro direzioni cardinali. I blocchi vengono di solito identificati in centinaia dalle strade mediane, definite come "00", che sono Broadway (la mediana est-ovest, in direzione nord-sud) e Ellsworth Avenue (la mediana nord-sud, est-ovest). Colfax Avenue, la principale arteria est-ovest attraverso Denver, è di 15 blocchi (1500) a nord della mediana. Le strade (avenues) a nord di Ellsworth sono numerate (con l'eccezione di Colfax Avenue e molti altri, come Martin Luther King, Jr. Blvd e Montview Blvd..), mentre i viali a sud di Ellsworth hanno un nome proprio.

Colfax Avenue

C'è anche una vecchia pianta a scacchiera per il centro cittadino che è stata progettata per essere parallela alla confluenza dei fiumi South Platte e Cherry Creek. La maggior parte delle strade del centro e in LoDo vanno da nord-est a sud-ovest e da nord-ovest a sud-est. Questo sistema ha un vantaggio (all'inizio non pianificato) per la rimozione della neve: se le strade fossero state distribuite secondo una normale griglia di N-S/E-O, solo le strade N-S avrebbero ricevuto la luce del sole. Con la griglia orientata alle diagonali, le strade NO-SE ricevono la luce del sole per sciogliere la neve al mattino e le strade NE-SO la ricevono nel pomeriggio. Questa idea è stata di Henry Brown fondatore del Brown Palace Hotel. Dall'altra parte della strada rispetto a tale albergo, vi è oggi una targa che onora questa idea. Le strade NO-SE sono numerati, mentre le strade NE-SO hanno un nome proprio. Le strade con un nome iniziano all'incrocio di Colfax Avenue e Broadway intorno a Cheyenne Place. Le strade numerate iniziano sotto la Colfax e la Interstatale 25. Ci sono 27 strade denominate e 44 numerate su questa griglia. Ci sono anche alcune tracce del vecchio sistema di griglie, come Park Avenue, Morrison Road e Speer Boulevard. Larimer Street, che prende il nome da William Larimer Jr., fondatore di Denver, si trova nel cuore del LoDo ed è la più antica strada di Denver. 

Tutte le strade nella rete centrale presentano delle abitazioni (ad es. 16th Street, Stout Street). Strade al di fuori di tale sistema che viaggiano verso est/ovest riportano il suffisso "viale" (avenue) e quelle che vanno dritte a nord e a sud presentano il suffisso "strada" (street, come Lincoln Street). I boulevard sono strade di maggiore capacità e viaggiano in ogni direzione (più comunemente nord e sud). Le strade più piccole sono a volte indicate come luoghi, unità (anche se non tutte le unità sono strade di capacità inferiore, alcuni sono grandi arterie) o vicoli. La maggior parte delle strade al di fuori della zona tra Broadway e Colorado Boulevard è organizzatz in ordine alfabetico dal centro della città. 

Bicicletta[modifica | modifica wikitesto]

Molte strade di Denver hanno piste ciclabili e ce ne sono oltre 850 miglia[24] pavimentate e fuoristrada nei parchi Denver e lungo corsi d'acqua come il Cherry Creek e il South Platte. Questo permette ad una porzione significativa della popolazione di Denver di essere pendolare in bicicletta ed ha portato la città ad essere molto accogliente per i ciclisti. Oltre alle numerose piste ciclabili, alla fine del 2010 Denver ha lanciato B-Cycle, un programma di condivisione di biciclette in tutta la città. La rete B-Cycle è stata la più grande negli Stati Uniti al momento del suo lancio ed oggi vanta oltre 400 biciclette.[25] Con l'acquisizione di nuove concessioni, il programma ha continuato a espandersi ogni anno, aggiungendo decine di nuove stazioni, centinaia di biciclette etc...[26][27] Secondo i dati del 2011 American Community Survey, Denver si trova al 6 ° posto tra le città degli Stati Uniti (con oltre 400'000 abitanti) in base alla percentuale di pendolari in bicicletta. [28]

La Lega dei Ciclisti Americani ha valutato il Colorado come il secondo stato più bicycle-friendly ("adatto alle bici") della nazione. Ciò è dovuto in gran parte al fatto che città come Boulder, Fort Collins e Denver pongono l'accento sulla legislazione, i programmi e gli sviluppi delle infrastrutture che promuovono la bicicletta come mezzo di trasporto.[29] Walk Score ha valutato Denver come la terza città più bicycle-friendly degli Stati Uniti.[30] 

Camminare[modifica | modifica wikitesto]

Uno studio statunitense (Walk Score) del 2011 ha classificato Denver come la 16° delle metropoli americane più facili da percorrere a piedi.[31]

Autostrade (highways) e autostrade senza pedaggio (freeways)[modifica | modifica wikitesto]

Denver è principalmente servita da due autostrade senza pedaggio (in inglese freeways) chiamate Insterstatale 25 e Interstatale 70. L'intersezione delle due autostrade viene chiamata dalla gente del posto the mousetrap ("la trappola per topi"), poiché quando viene ammirata dall'alto, tale congiunzione e i veicoli che la percorrono ricordano una gigantesca trappola per topi. Di seguito ecco un elenco delle principali strade che attraversano o servono Denver:

  • I-25 (CO).svg Interstatale 25: va da nord a sud, dal New Mexico attraverso Denver fino al Wyoming
  • I-225 (CO).svg Interstatale 225: attraversa la vicina città di Aurora. I-225 fu progettata per collegare Aurora con la Interstatale 25 all'angolo sudest di Denver e con la Interstatale 70.
  • I-70 (CO).svg Interstatale 70: va da est a ovest dallo Utah fino al Maryland.
  • I-270 (CO).svg Interstatale 270: va simultaneamente con la US 36 da un interscambio con la Interstatale 70 a nordest di Denver fino ad un interscambio con la Interstatale 25 a nord di Denver. L'autostrada senza pedaggio continua come US 36 a cominciare dallo scambio con la Interstatale 25.
  • I-76 (CO).svg Interstatale 76: comincia dalla I-70 ad est della città e nei pressi di Arvada. Interseca la I-25 a nord della città e percorre parte del Nebraska, dove termina nella I-80.
  • US 6.svg US 6: segue l'allineamento della 6th Avenue ad ovest della I-25 e unisce il centro di Denver con i sobborghi urbani ad ovest di Golden e Lakewood. Prosegue ad ovest attraverso lo Utah ed il Nevada fino a Bishop, in California. Ad ovest raggiunge Cape Cod, in Massachusetts.
  • US 36.svg US 36: collega Denver a Boulder e al Rocky Mountain National Park. Ad est giunge in Ohio, dopo aver attraversato altri quattro stati.
  • Colorado 470.svgState Highway 470 (C-470, SH 470): è la porzione sudoccidentale della circonvallazione della zona metropolitana di Denver. Originariamente progettata come Interstatale 470 nel 1960, il progetto della tangenziale è stato criticato per ragioni di impatto ambientale e la tangenziale interstatale non è mai stata costruita.

Trasporto pubblico[modifica | modifica wikitesto]

La Union Station

Il trasporto di massa in tutta l'area metropolitana di Denver è gestito e coordinato dal Regional Transportation District (RTD). L'RTD gestisce attualmente più di 1.000 autobus che servono oltre 10.000 fermate in 38 giurisdizioni municipali in otto contee intorno alle aree metropolitane di Denver e Boulder. Inoltre, l'RTD gestisce sei linee di metropolitana leggera, C, D, E, F, W e H con un totale di 34,9 miglia (56,2 km) di percorso e che serve ben 36 stazioni.[32] La linea W, o linea West, è stata inaugurata in aprile 2013. Attualmente, RTD sta espandendo il binario attraverso Aurora lungo la I-225 e la costruzione di una linea pendolare lungo la I-70 per il collegamento del centro con Stapleton e l'Aeroporto internazionale di Denver.

Greyhound Lines, l'operatore di autobus interurbani statunitense, ha un importante fulcro a Denver, con percorsi verso New York City, Portland, Reno, Las Vegas e il loro quartier generale, Dallas. La filiale Autobuses Americanos fornisce il servizio per El Paso. Black Hills Trailways e Burlington Trailways forniscono un servizio a Billings, Omaha, Indianapolis e Alamosa. La più lunga linea di autobus interurbani negli Stati Uniti ha un capolinea a Denver, lungo la tratta New York-Denver della Greyhound.[33]

Le tratte di autobus interurbane che arrivano o partono da Denver includono:

Si noti che Black Hills Trailways gestisce due diversi percorsi da Denver a Billings, uno di giorno e l'altra durante la notte.[34]

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei terminal del DIA

Il Denver International Airport (meglio noto tramite l'abbreviazione DIA) funziona da aeroporto primario per l'intera e vasta regione che circonda Denver. L'aeroporto DIA si trova a circa 30 km a nordest di Denver ed è il decimo aeroporto più trafficato al mondo, classificato 4 nella lista dei più trafficati aeroporti degli Stati Uniti, con una media di 51'245'334 passeggeri nel corso del 2008.[35] Copre un'area di 137,3 km2, più grande di Manhattan.[36][37] Denver è uno dei principali centri di smistamento voli per la United Airlines ed è la sede della Frontier Airlines.

Tre aeroporti di aviazione generici servono l'area di Denver: il Rocky Mountain Metropolitan Airport, a circa 22 km dalla città, il Centennial Airport e il Front Range Airport.

In passato, Denver è stata la sede di molti altri aeroporti che ad oggi non sono più operativi, come lo Stapleton International Airport, chiuso nel 1995 e sostituito dall'attuale DIA. Vi era anche una base di aviazione militare, chiusa nel 1994 nonostante le ultime operazioni abbiano avuto luogo nel 1966.

Città gemellate[modifica | modifica wikitesto]

Denver è gemellata con le seguenti città[38]:

Persone legate a Denver[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "US Gazetteer files: 2010, 2000, and 1990", United States Census Bureau, 12 dicembre 2011. URL consultato il 23 aprile 2011.
  2. ^ NWS Point Forecast (with elevation data map), Forecast.weather.gov. URL consultato il 19 luglio 2014.
  3. ^ City and County of Denver, Community Planning and Development, Denver Open Data Catalog: Statistical Neighborhoods, DenverGov.org.
  4. ^ Find A City To Love - Where to Live in Denver, MetroSeeker.com. URL consultato il 15 settembre 2013.
  5. ^ Katherine Woods, 5 in Park Hill, Denver, Cityscape: A Journal of Policy Development and Research, vol. 4, nº 2, U.S. Department of Housing and Urban Development, 1998, pp. 89–103. URL consultato l'11 gennaio 2006.
  6. ^ Colorado Climate Center - Climate of Colorado, Climate.colostate.edu. URL consultato il 13 luglio 2012.
  7. ^ NOAA
  8. ^ http://www.weather.com/news/weather-forecast/central-heat-expands-20120624
  9. ^ Christopher R. Church, The Tornado: Its Structure, Dynamics, Prediction, and Hazards, American Geophysical Union, 1993, p. 353, ISBN 978-0-87590-038-4.
  10. ^ Thomas A. Meyer, William R. Bobb e Thomas W. Dulong, Denver Air Route Traffic Control Thunderstorm Patterns, Denver Center Weather Service Unit, Longmont, Colorado. National Weather Service. National Oceanic and Atmospheric Administration.. URL consultato il 22 maggio 2014.
  11. ^ Five Worst Weather Airports: Denver International Airport in Chicago Tribune, 23 novembre 2011.
  12. ^ Denver County, Colorado, Modern Language Association. URL consultato il 6 agosto 2013.
  13. ^ Denver Parks & Recreation: Parks Division, City and County of Denver. URL consultato il 18 agosto 2006.
  14. ^ Recreation Centers and Programs, City and County of Denver. URL consultato il 26 settembre 2007. [collegamento interrotto]
  15. ^ Etter, Carolyn and Don. City of Parks: The Preservation of Denver's Park and Parkway System. The Denver Public Library 2005.
  16. ^ Denver Mountain Parks History: Park Descriptions, Denver Mountain Parks Foundation. URL consultato il 26 settembre 2007.
  17. ^ Denver Mountain Parks, City and County of Denver. URL consultato il 26 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2007).
  18. ^ Denver Mountain Parks: Red Rocks Park, City and County of Denver. URL consultato il 26 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2007).
  19. ^ Lora J. Finnegan, Winter's tale – Winter Park Resort in Colorado, Sunset, Gennaio 2000. URL consultato il 26 settembre 2007.
  20. ^ Rudy Bruner Award for Urban Excellence, Bruner Foundation. URL consultato il 3 settembre 2013.
  21. ^ “City Profiles: Denver”. “The Trust for Public Land”. Recuperato il 13 luglio 2013.
  22. ^ Denver Public Schools, Dpsk12.org. URL consultato il 3 settembre 2011.
  23. ^ "SCHOOL DISTRICT REFERENCE MAP (2010 CENSUS): Denver County, CO." (Archive) U.S. Census Bureau. Retrieved on May 16, 2013.
  24. ^ Denver's 850 Miles of Off-Road Bike Trails.
  25. ^ B-cycle bike sharing to be the largest in U.S., Cnet. URL consultato il 21 aprile 2010.
  26. ^ Denver City Council passes Denver B-Cycle expansion, The Denver Post. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  27. ^ Denver B-cycle goes to year-round schedule, The Denver Post. URL consultato il 13 febbraio 2014.
  28. ^ Denver Hits 2.2% Bicycle Commuter Mode Share for 2010 « DenverUrbanism Blog, Denverurbanism.com, 17 ottobre 2011. URL consultato il 15 settembre 2013.
  29. ^ [1]
  30. ^ Most Walkable Cities in the United States, Canada, and Australia on Walk Score, Walkscore.com. URL consultato il 15 settembre 2013.
  31. ^ 2011 City and Neighborhood Rankings, Walk Score, 2011. URL consultato il 28 agosto 2011.
  32. ^ Light Rail, RTD Denver. URL consultato il 26 settembre 2007.
  33. ^ Greyhound System Timetable. URL consultato il 15 marzo 2014.
  34. ^ Black Hills Trialways schedules. URL consultato il 4 aprile 2014.
  35. ^ Kelly Yamanouchi, DIA ranks fourth-busiest in Denver Post, 15 ottobre 2007. URL consultato il 15 ottobre 2007.
  36. ^ Which Airport Is The World's Biggest? And The Busiest?, flightmapping.com. URL consultato il 24 febbraio 2012.
  37. ^ How New York Works, How Stuff Works. URL consultato il 26 settembre 2007.
  38. ^ (EN) Denver Sister Cities International, denvergov.org. URL consultato il 28 dicembre 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America