Democratici Davvero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Democratici Davvero è una corrente politica del Partito Democratico fondata da Rosy Bindi per sostenere la sua candidatura alle elezioni primarie del PD del mese di ottobre del 2007.

Il gruppo, guidato da Rosy Bindi, comprende principalmente esponenti cristiano-democratici, cristiano-sociali e socialdemocratici. Come gli Ulivisti, sono stati forti sostenitori di Romano Prodi e vogliono che il partito si radichi nella tradizione dell'Ulivo.

Alle elezioni primarie del 2007 Rosy Bindi fu sostenuta dalla maggioranza degli Ulivisti, dal Partito Democratico Meridionale di Agazio Loiero e da alcuni membri dell'associazione I Popolari, a cui è iscritta anche la stessa Bindi. La Bindi ottenne il 13,9% del voto a livello nazionale, con punte che superarono il 25% nelle grandi città.

Il gruppo Bindi è composto, tra gli altri, da Giovanni Bachelet, Margherita Miotto, Mauro Marino, Franco Monaco, Giovanni Burtone, Roberto Zaccaria, Marina Magistrelli, Nando Dalla Chiesa; nel luglio 2008, per divergenze sull'atteggiamento nei confronti della segreteria del Partito, lascia il gruppo Arturo Parisi. In occasione delle elezioni primarie del 2009 il gruppo ha sostenuto la candidatura dell'ex ministro dello Sviluppo Economico Pier Luigi Bersani, con l'intento di creare un partito politico che abbia nelle tradizioni cristiano-democratiche e nella socialdemocrazia le radici di un partito che si professa come riformista.

Attualmente Rosy Bindi è la presidente del Partito Democratico[1], eletta da tutta l'Assemblea del partito riunitosi il 7 novembre 2009 per eleggere ufficialmente il nuovo segretario, Bersani, eletto alle primarie del 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rosy Bindi eletta presidente del PD
politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica