Dementia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dementia
Titolo originale Dementia
Paese di produzione USA
Anno 1955
Durata 61 min (versione originale)
56 min (versione Daughter of Horror)
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere orrore, noir
Regia John Parker (non accreditato)
Sceneggiatura John Parker (non accreditato)
Produttore John Parker
Casa di produzione H.K.F. Productions (non accreditata) e J.J. Parker Productions
Fotografia William C. Thompson
Montaggio Joseph Gluck
Musiche George Antheil
Scenografia Ben Roseman
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Dementia è un film diretto da John Parker, che incorpora elementi dei film horror, dei film noir e dei film espressionisti.[1] Prodotto nel 1953, il film non uscì nei cinema prima del 1955.[2]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una ragazza, svegliatasi dopo un terribile incubo nella stanza di un hotel, si arma di un coltello a serramanico e si incammina per le strada della città. Avrà modo di incontrare orribili personaggi come ubriaconi, poliziotti e molestatori e più il tempo passa, più la sua mente precipita nella follia.

Dopo aver passato alcune ore in un jazz club, la giovane si risveglia nella sua stanza d'hotel convinta di aver solamente fatto uno strano sogno...

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Dementia venne girato in uno studio di Hollywood e su location a Venice, California. Production, including editing, ended in 1953.[2]

Il film è completamente privo di dialoghi e sono udibili in esso solo la musica e alcuni effetti sonori, come ad esempio quelli di porte che sbattono. La colonna sonora venne realizzata da George Antheil. Il musicista jazz Shorty Rogers può essere visto ed ascoltato nella scena del night club.

John Parker, che fu produttore, sceneggiatore e regista del film, è accreditato unicamente come produttore. Anni dopo, l'attore e produttore associato Bruno VeSota dichiarò di aver co-scritto e co-diretto il film con Parker.[3]

Uscita[modifica | modifica sorgente]

Negli Stati Uniti la prima del film ebbe luogo nel 1955 a New York City con una versione di 56 minuti tagliata delle scene più impressionanti. Questa versione venne ripresa da Jack H. Harris ed editata con il titolo Daughter of Horror. Anche nella versione di Harris è presente la musica senza dialoghi, ma è stata aggiunta la voce narrante dell'attore Ed McMahon.[2]

Nel Regno Unito, il British Board of Film Classification impedì l'uscita del film Dementia (nella versione Daughter of Horror) nelle sale nel 1957. Solo nel 1970 il film Dementia venne trasmesso senza censure.[4][5]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il film Dementia è famoso perché nel film Blob - Fluido mortale è trasmesso nel cinema dove entra il Blob.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Essentially an experiment in cinematic expressionism […] Though nominally a horror film, Daughter of Horror actually operates in several different generic registers. The most important of these is film noir and the crime drama, but the film also refers to such experimental works as Luis Bunuel's Un chien andalou […]" – Gary Don Rhodes: Horror at the Drive-In: Essays in Popular Americana. McFarland & Co. 2003, p. 156.
  2. ^ a b c Info on DVD release by "Kino Video", 2000.
  3. ^ Paul Parla, Charles P. Mitchell: A Truth That Will Shock You! In: Filmfax No. 65. Quoted on DVD release by "Kino Video", 2000.
  4. ^ 1957 rejection of Dementia/Daughter of Horror on the BBFC website, retrieved 2012-12-7.
  5. ^ 1970 classification of Dementia on the BBFC website, retrieved 2012-12-7.
cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema