Delta Ophiuchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Delta Ophiuchi
Immagine di OfiucoImmagine di Ofiuco
Classificazione Gigante rossa
Classe spettrale M0,5III
Distanza dal Sole 171 anni luce
Costellazione Ofiuco
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 16h 14m 20,739s
Declinazione -03° 41′ 39,56″
Dati fisici
Raggio medio 58 R
Massa
Temperatura
superficiale
3800 K (media)
Luminosità
630 L
Dati osservativi
Magnitudine app. +2,74
Magnitudine ass. -0,86
Parallasse 19,06 mas
Moto proprio AR: -47,54 mas/anno
Dec: -142,73 mas/anno
Velocità radiale -19,7 km/s
Nomenclature alternative
1 Oph, BD-03 3903, FK5 603, HD 146051, HIP 79593, HR 6056, SAO 141052

Delta Ophiuchi (δ Oph, δ Ophiuchi, 1 Ophiuchi, 1 Oph) è una stella della costellazione di Ofiuco, di magnitudine apparente +2,74. È conosciuta anche con il nome tradizionale di Yed Prior e dista 171 anni luce dal sistema solare.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero australe celeste, ma molto in prossimità dell'equatore celeste; ciò comporta che possa essere osservata da tutte le regioni abitate della Terra senza alcuna difficoltà e che sia invisibile soltanto molto oltre il circolo polare artico. Nell'emisfero sud invece appare circumpolare solo nelle aree più interne del continente antartico.

La sua magnitudine pari a +2,74 le consente di essere scorta con facilità anche dalle aree urbane di moderate dimensioni.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra maggio e settembre; da entrambi gli emisferi il periodo di visibilità rimane indicativamente lo stesso, grazie alla posizione della stella non lontana dall'equatore celeste.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Yed Prior è di tipo spettrale M0,5III ed è quindi classificata come gigante rossa; ha una massa una volta e mezzo quella del Sole ma è molto più grande: il suo raggio è infatti 58 volte quello solare. La stella è sospettata essere una variabile, in quanto può avere una variazione in luminosità di 0,03 magnitudini.

Elementi chimici, quali ferro e azoto, sono molto più abbondanti su Delta Ophiuchi che sul Sole: più del doppio il primo, mentre per il secondo addirittura più di tre volte superiore: sono il risultato di processi di fusione nucleare interni[2].

La stella possiede una velocità di rotazione di 7,0 km/s[3], molto bassa, e una gravità di superficie pari a 1,4 log g[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tsuji, Takashi, Isotopic abundances of Carbon and Oxygen in Oxygen-rich giant stars in Convection in Astrophysics, Proceedings of IAU Symposium #239 held 21-25 August, 2006 in Prague, Czech Republic, maggio 2007, pp. 307–310, DOI:10.1017/S1743921307000622.
  2. ^ Yed Prior (Jim Kaler, Stars)
  3. ^ Alessandro Massarotti, Latham, David W., Stefanik, Robert P., Fogel Jeffrey, Rotational and Radial Velocities for a Sample of 761 HIPPARCOS Giants and the Role of Binarity in The Astronomical Journal, vol. 135, gennaio 2008, pp. 209–231, Bibcode:2008AJ....135..209M, DOI:10.1088/0004-6256/135/1/209.
  4. ^ V. Oinas, Neutral-ion anomaly in cool stars in Astronomy and Astrophysics, vol. 61, ottobre 1977, pp. 17–20, Bibcode:1977A&A....61...17O.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni