Delta Leonis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Delta Leonis
La mappa della costellazione del LeoneLa mappa della costellazione del Leone
Classificazione Stella di classe A V
Classe spettrale A4V
Distanza dal Sole 57,7 anni luce
Costellazione Leone
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 11h 14m 06,501s
Declinazione +20° 31′ 25,39″
Dati fisici
Raggio medio 2,28[1] R
Massa
2,12 M
Velocità di rotazione 180 km/s[3]
Temperatura
superficiale
8180 K[4] (media)
Luminosità
28 L
Età stimata 727 milioni di anni[2]
Dati osservativi
Magnitudine app. +2,53
Magnitudine ass. +1,11
Parallasse 55,82 mas
Moto proprio AR: 143,42 mas/anno
Dec: -129,88 mas/anno
Velocità radiale -20,2 km/s
Nomenclature alternative
Duhr, Zubra, HR 4357, HD 97603, HIP 54872, SAO 81727, 68 Leo, BD +21°2298, FK5 422, GC 15438, GCTP 2614.00, Gl 419.

Delta Leonis (δ Leonis / δ Leo) è una stella stella appartenente alla costellazione del Leone di magnitudine +2,56 distante 58 anni luce dalla Terra[5]. È conosciuta anche con i nomi tradizionali di Zosma e di Duhr, mentre nomi più raramente usati sono quelli di Zozca, Zosca, Zubra, e Dhur. Fa parte dell'associazione stellare dell'Orsa Maggiore, un gruppo di stelle con la stessa origine e lo stesso moto proprio nello spazio.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Delta Leonis è una stella bianca di sequenza principale di classe spettrale A4V. L'abbondanza in ferro pare simile a quella del Sole ([Fe/H] = +0,06)), e pare essere una variabile Delta Scuti, con una variazione di 0,3 magnitudini nella sua luminosità, che è mediamente quasi 30 volte quella solare. La massa e il raggio di Delta Leonis sono poco più del doppio di quelli del Sole e con un'età stimata superiore ai 700 milioni di anni, si presume che tra 300 o 400 milioni di anni terminerà la sua permanenza nella sequenza principale per entrare nello stadio di gigante rossa[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Radii of exoplanet host stars (van Belle+, 2009)
  2. ^ Rotational velocities of A-type stars. IV. (Zorec+, 2012)
  3. ^ a b Zosma (Stars, Jim Kaler)
  4. ^ Takeda, Yoichi; Kang, Dong-Il; Han, Inwoo; Lee, Byeong-Cheol; Kim, Kang-Min, Can Sodium Abundances of A-Type Stars Be Reliably Determined from Na I 5890/5896 Lines? in Publications of the Astronomical Society of Japan, vol. 61, nº 5, 2009, pp. 1165-1178.
  5. ^ del Leo -- Variable Star SIMBAD

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni