Dell'amore e di altri demoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dell'amore e di altri demoni
Titolo originale Del amor y otros demonios
Autore Gabriel García Márquez
1ª ed. originale 1994
1ª ed. italiana 1994
Genere Romanzo
Sottogenere Realismo magico
Lingua originale spagnolo
Ambientazione Cartagena de Indias (Colombia), XVIII secolo
Protagonisti Sierva María de Todos los Ángeles

Cayetano Delaura

Altri personaggi don Ignacio de Alfaro y Dueñas, marchese di Casalduero

Abrenuncio de Sa Pereira Cao
Bernarda Cabrera
il vescovo don Toribio de Cáceres y Virtudes
la badessa Josefa Miranda
Martina Laborde
Dulce Olivia
Dominga de Adviento
Sagunta
il viceré don Rodrigo de Buen Lozano

Dell'amore e di altri demoni è un romanzo di Gabriel García Márquez.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il romanzo è ambientato in Colombia ai tempi dell'inquisizione spagnola.

Il racconto narra la storia di una giovane marchesina dai capelli rossi, Sierva María de Todos los Ángeles che, figlia indesiderata di un pigro e annoiato marchese e di una contrabbandiera, cresce insieme alla servitù, imparando i dialetti africani degli schiavi e i loro rituali. L'odio profondo che le rivolge fin da bambina la madre e la totale indifferenza del padre fanno sì che la ragazza crescendo si isoli sempre più dal mondo civile, trovando conforto solo nella solitudine e affinando le sue capacità di mentire a tutti e su qualunque cosa.

Un giorno la ragazza viene morsa da un cane rabbioso e la paura che ella possa morire in un modo tanto atroce desta nel padre un amore per la figlia in precedenza mai provato. Ciò lo porterà ad affidarla alle cure inusuali di un discusso quanto talentuoso medico di nome Abrenuncio. Ciò nonostante, la malattia della ragazza peggiora, fino a farla ritenere posseduta dal demonio: il vescovo della città ordina al padre di rinchiuderla nel convento delle monache di clausura, dove la ragazza subisce i soprusi delle altre monache che la credono una creatura di Satana. Ad aiutare la ragazza interverrà un giovane prete, che cercherà di salvarla, dimostrando che non si tratta di possessione ma di mal di rabbia. Tra il prete e la bellissima ragazza si farà strada, mettendo a dura prova la fermezza di lui, il «demone più terribile»,[1] l'amore.

Adattamenti[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 fu realizzata una versione cinematografica in spagnolo del libro con lo stesso titolo per la regia di Hilda Hidalgo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gabriel García Márquez, Del amor y otros demonios, Barcellona, Debolsillo, 2009, p. 137, ISBN 978-84-9759-242-0.
letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura