Dehesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La dehesa è un bosco formato da lecci, sughere o altre specie, con uno strato inferiore di pascoli o matorral, con una forte influenza umana. Tipica della parte meridionale ed occidentale della Penisola Iberica, è generalmente destinata all'allevamento del bestiame, alla caccia e allo sfruttamento di altri prodotti forestali (legna, sughero, funghi, ecc.). È un esempio tipico di sistema agroforestale.

Natura[modifica | modifica sorgente]

Dehesa con allevamento di tori nella zona di Baños de la Encina (provincia di Jaén).

La dehesa è un ecosistema derivato dal bosco mediterraneo, costituito da specie arboree del genere Quercus (leccio, sughera) o altre specie come il faggio o il pino e uno strato erboso per il pascolo del bestiame.

Importanza[modifica | modifica sorgente]

Dehesa in Estremadura.

Il sistema della dehesa ha una grande importanza socioeconomica nella Penisola Iberica, sia per la sua estensione che per favorire il legame tra la popolazione rurale ed il territorio, offrendo una forte alternativa all'emigrazione.

Contesto economico[modifica | modifica sorgente]

Lo dehesa è particolarmente diffusa in zone che possono essere definite economicamente “marginali”, sia per una vocazione agraria limitata, per via della limitata qualità del suolo, sia per la mancanza di un tessuto industriale, ridotto a isolate industrie agroalimentari, di dimensioni limitate.

Estensione nella Penisola Iberica[modifica | modifica sorgente]

L'estensione della dehesa varia a seconda degli autori, ed è compresa tra i due ed i quattro milioni di ettari (tra 20.000 e 40.000 km2),[1][2] principalmente nel sud-ovest e nell'ovest: Provincia di Cordova, Provincia di Salamanca, Estremadura, Provincia di Huelva, Sierra Norte de Sevilla, pedemonte del Sistema Centrale in Spagna (specialmente nella zona di Talavera de la Reina), Alentejo e Algarve in Portogallo.

La dehesa boyal[modifica | modifica sorgente]

Un caso particolare di dehesa è la dehesa boyal, abbondante in Spagna, costituita da terreni comuni dei paesi dove gli abitanti potevano pascolare liberamente il bestiame.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Recuero, Ibáñez y Vicente, Propuesta de ordenamiento de los agrosistemas de dehesa de la Península Ibérica, 1981. URL consultato il 26 ottobre 2009.
  2. ^ López Sáez, López García, López Merino, Cerrillo Cuenca, González Cordero e Prada Gallardo, Origen prehistórico de la dehesa en Extremadura: Una perspectiva paleoambiental, 2007. URL consultato il 26 de octubre de 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]