Default gateway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In informatica e telecomunicazioni il default gateway è un router o altro dispositivo di routing che collega una rete locale solitamente ad Internet.

Quando un host richiede il collegamento ad un indirizzo IP esterno alla rete locale, la richiesta viene girata automaticamente ad un gateway incaricato. Quando non ne esiste uno appositamente configurato per la richiesta questa passa automaticamente al default gateway. Il parametro "Default Gateway" è proprio del sistema TCP/IP ed è una indicazione importante per la realizzazione del routing, ovvero l'instradamento dei pacchetti di dati nella Rete Internet.

Ogni macchina (PC o altro) collegata ad Internet, deve avere un default gateway di riferimento nelle sue impostazioni se deve avere la possibilità di inviare dati sulla Rete.[1][2]

Informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nei sistemi Windows, per avere informazioni sul default gateway basta digitare dal prompt di comando:

route PRINT

Invece nei sistemi Unix/Linux, il comando da digitare da shell testuale è:

route

In entrambi i casi vengono riportate le informazioni contenute nella "tabella di routing" tra cui il default gateway.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bradley Mitchell, What Is a Default Gateway?, about.com. URL consultato il 13-5-2012.
  2. ^ (EN) Andrew Anderson, Routing through a Gateway, http://tldp.org, 7-3-1996. URL consultato il 13-5-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete