Debra Hill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Debra Hill (Haddonfield, 10 novembre 1950Los Angeles, 7 marzo 2005) è stata una sceneggiatrice e produttrice cinematografica statunitense, famosa soprattutto per aver partecipato alla stesura del copione dei film Halloween - La notte delle streghe e Il signore della morte, primi due capitoli della saga di Halloween.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Debra Hill nacque ad Haddonfield, in New Jersey e crebbe a Filadelfia, in Pennsylvania. Entrò nel mondo del cinema nel 1974 come assistente di produzione su documentari d'avventura, e proseguì mano a mano come sceneggiatrice e co-regista. La Hill lavorò per la prima volta con John Carpenter, nel 1975 come supervisore del copione di Distretto 13: le brigate della morte. Questo lavoro non solo portò ad altre collaborazioni future tra la Hill e Carpenter, ma segnò anche l'inizio della loro relazione privata.

Nel 1978, lei ed il regista Carpenter stesero la sceneggiatura di Halloween - La notte delle streghe. In seguito - a causa del successo, la Hill e Carpenter lavorarono insieme anche sui sequel, Il signore della morte e Halloween III - Il signore della notte ma lasciarono la serie dopo i fallimenti al botteghino dell'ultimo capitolo. Gli altri film in cui i due lavorarono insieme sono Fog, 1997: Fuga da New York ed il suo sequel, Fuga da Los Angeles.

Nel 1986, la Hill fondò una compagnia di produzioni indipendenti con la sua amica Lynda Obst. Insieme produssero Tutto quella notte, Heartbreak Hotel e La leggenda del re pescatore. Nel 1988 firmò un contratto con la Walt Disney Pictures, con il quale produsse Corso di anatomia, altri cortometraggi per i parchi a tema della Walt Disney ed uno speciale della NBC per il trentacinquesimo anniversario di Disneyland. Produsse anche La zona morta, Palle d'acciaio e Signori, il delitto è servito.

Nel febbraio 2004 le venne diagnosticato un cancro, ma continuò a lavorare su diversi progetti. Al tempo della morte, stava lavorando su World Trade Center di Oliver Stone. Dopo la morte, Carpenter ha ammesso in un'intervista con la Associated Press che lavorare con la Hill "è stata una delle più grandi esperienze della mia vita. Aveva una passione non solo per i film sulle donne o sulle idee delle donne, ma per i film di ognuno di noi".

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Produttrice[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • È stata onorata nel 2003 dalla rivista Women in Film.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 42025473 LCCN: no97061998