Debi Mazar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Debi Mazar a Beverly Hills nel 2009

Deborah "Debi" Mazar, (IPA: [məˈzɑŗ]) (New York, 15 agosto 1964), è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Debi Mazar nasce a New York il 15 agosto del 1964, figlia di immigrati lettoni[1]. Il padre, nato da una famiglia ebraica, si convertì alla religione cattolica mentre la madre, nata da una famiglia di fede cattolica, inizialmente si convertì al buddhismo ed in seguito divenne testimone di Geova[1].

Prima di diventare attrice, la Mazar è stata una make up artist piuttosto rinomata. Nei primi anni ottanta conosce Madonna e le due diventeranno inseparabili per molti anni. Nel frattempo Debi Mazar ottiene le prime particine, evidenziando il suo talento come ballerina hip-hop (in Graffiti Rock), fino a ottenere un ruolo nel film di Martin Scorsese Quei bravi ragazzi. Soprannominata "Gli occhi più chiari di Hollywood", la Mazar ha poi interpretato svariati generi di film, rimanendo però sempre vicino all'ambiente del cinema indipendente.

Negli anni novanta i suoi ruoli più famosi "mainstream" sono stati quelli dell'antipatica padrona dei cani in Beethoven 2 (1994), di Spice, fidanzata di Due Facce (Tommy Lee Jones) in Batman Forever (1995). Debi Mazar ha lavorato anche con Spike Lee in qualche occasione (Malcolm X, Girl 6 - Sesso in linea) e Woody Allen (Pallottole su Broadway).

Più recentemente, la Mazar è stata la spia de Lo smoking (2002) con Jackie Chan ed è stata tra gli interpreti di Insider - Dietro la verità (1999), Collateral (2004) e Be Cool (2005).

Inoltre ha partecipato ai seguenti videoclip dell'amica Madonna, True Blue e Papa Don't Preach nel 1986, Deeper And Deeper nel 1992, Music nel 2000.

Ha sposato nel 2002 l'attore Gabriele Corcos[1] da cui ha avuto due figlie: Evelyn (2002) e Giulia (2006).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Debi Mazar in Entourage – Back in the Public Eye, Newyorkmetro.com, 6 giugno 2005. URL consultato il 19 aprile 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN73771898 · LCCN: (ENnr98039339 · ISNI: (EN0000 0000 7823 7869 · GND: (DE1019237767 · BNF: (FRcb14205026z (data)