Debbie Brill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Debbie Brill
Dati biografici
Nazionalità Canada Canada
Atletica leggera Atletica leggera
Dati agonistici
Specialità Salto in alto
 

Debbie Brill (Mission, 10 marzo 1953) è un'ex atleta canadese, specialista del salto in alto.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha vinto due ori (1970 e 1982) e un argento (1978) ai Giochi del Commonwealth, e un oro (1971) e un bronzo (1979) ai Giochi panamericani.

È stata anche una delle prime atlete in assoluto a saltare sorvolando l'asticella con la schiena, in modo simile allo stile Fosbury: anzi la Brill anticipò lo statunitense di due anni, avendo cominciato a saltare "all'indietro" nel 1966[1].

Debbie Brill vanta due partecipazioni olimpiche (Monaco di Baviera 1972, 6º posto, e Los Angeles 1984, 5º posto),[2]. Non andò a Mosca 1980 — quando era all'apice della carriera — perché il Comitato olimpico canadese aderì al boicottaggio dei Giochi.

È stata per undici volte campionessa canadese (1968, 1969, 1970, 1971, 1974, 1976, 1978, 1980, 1982, 1983 e 1984)[3] e per due volte campionessa statunitense (1979 e 1982)[4]. È stata la prima donna nordamericana a sfondare il muro dei 6 piedi (1,83 metri), quando aveva 16 anni.

Ha detenuto i primati nazionali sia al coperto (1,99 m) che all'aperto (1,98 m). Il suo primato al coperto, ottenuto nel 1982 a soli cinque mesi dalla nascita del primo figlio, è stato anche primato mondiale.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ufficiale dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Originaria di Burnaby, nella British Columbia, Debbie Brill è la donna più importante del Canada nel salto in alto, tuttora al secondo posto nelle graduatorie mondiali. Ha vinto la medaglia d'oro ai Giochi Panamericani e ai Giochi del Commonwealth (due volte), e fu la prima donna del Nord America a valicare il muro dei due metri.»
— nominata il 20 giugno 1983, investita il 5 ottobre 1983[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Claudio Colombo, «Quande» e non «Fosbury». La verità sul salto del gambero, 23 maggio 2008. URL consultato il 3 aprile 2011.
  2. ^ (FR) Comité olimpique canadien - Debbie Brill. URL consultato il 23 maggio 08. [collegamento interrotto]
  3. ^ (EN) Canadian Championship. URL consultato il 3 aprile 2011.
  4. ^ Per tradizione, i campionati nazionali negli sport individuali di molti paesi di cultura inglese sono open.
  5. ^ (EN) Sito web del Governatore Generale del Canada: dettaglio decorato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 90838345