Deathlike Silence Productions

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Deathlike Silence Productions
Stato Norvegia Norvegia
Fondazione 1989
Fondata da Øystein Aarseth
Chiusura 1994
Sede principale Oslo
Settore Musicale
Prodotti casa discografica Black metal

La Deathlike Silence Productions (spesso abbreviata anche come DSP) era un'etichetta indipendente di Oslo, in Norvegia fondata nel 1989 e concentrata maggiormente sul black metal; fu la prima a fare ciò. L'etichetta venne aperta da Øystein Aarseth, altresì conosciuto come Euronymous, che la gestì fino alla sua morte per omicidio nel 1993. Il nome derivava dalla canzone dei Sodom "Deathlike Silence" (contenuta nell'album Obsessed by Cruelty). All'inizio l'etichetta metteva sotto contratto solo gruppi norvegesi ma successivamente verso gli ultimi anni Aarseth allargò le prospettive ad altri paesi come la vicina Svezia e al Giappone. Con la morte di Euronymous e la fine dell'etichetta discografica, gran parte del materiale prodotto è divenuto piuttosto raro.

Controversie con Burzum[modifica | modifica wikitesto]

Varg Vikernes, componente della One Man Band Burzum, cominciò a vedere Euronymous come un incompetente (anche in merito alla gestione del suo negozio di dischi, l'Helvete) dal momento in cui Aarseth aveva commesso un errore di grafia sul disco d'esordio dei Burzum: la seconda traccia appariva scritta come "Ea, Lord of the Deeps" al posto del corretto "Ea, Lord of the Depths", le cause dell'errore sono comprensibili ascoltando la canzone sopracitata: durante "Ea, Lord of the Depths", infatti, Vikernes, urla a più riprese: Ea Lord of the Deep come anche riportato sui testi, circostanza che parrebbe spiegare perché Euronymous scelse di riportare la canzone con una grafia diversa da quella indicata da Vikernes.

Dischi usciti con la DSP[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal