Dean Guitars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Dean Guitars è un'industria statunitense fondata nel 1976, produttrice di strumenti musicali e in particolare chitarre.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Dean Guitars fu fondata nel 1976 da Dean Zelinsky che, annoiato dal monotono design delle chitarre dell'epoca, decise di creare un suo proprio innovativo modello. La prima chitarra ad essere messa in commercio presentava un'innovativa forma a V che in breve tempo guadagnò grande popolarità. Degna di nota la V "Michael Schenker Signature", realizzata in accordo con il chitarrista tedesco, facendola diventare un oggetto di design nonché uno strumento molto ricercato in quanto è il marchio di fabbrica del fratello minore Schenker. Anche Rudolf Schenker, chitarrista degli Scorpions e fratello maggiore di Michael, si è esibito più volte con la Dean V bicolore (bianco/nero)

La Dean proseguì a creare numerosi modelli sotto la direzione di Zelinsky che però nel 1986 vendette la compagnia a vari acquirenti. Con la nuova dirigenza la Dean perse notevolmente popolarità e rischiò seriamente di chiudere i battenti se Dean Zelinsky non la avesse nuovamente acquistata a fine anni '90, rilanciandola a pieno titolo sul mercato. Nel 2008 Dean Zelinsky ha nuovamente venduto la sua azienda fondandone successivamente una nuova, la DBZ Guitars (Il nome è composto dalle iniziali del suo nome, Dean Barrett Zelinsky).

Design[modifica | modifica wikitesto]

Classici[modifica | modifica wikitesto]

  • Z
  • ML
  • V
  • V Michael Schenker Signature
  • Cadillac
  • Baby
  • E'Lite
  • Hollywood

Recenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Hardtail
  • Vendetta
  • EVO
  • Psychobilly
  • Razorback
  • Razorback V
  • Custom 450
  • Icon
  • Nashvegas Zone
  • Razor
  • Exotica
  • Mach 7
  • Mach 5
  • Muddy Bullseye
  • VMNT
  • Playmate XIV
  • Sarasota 12
  • Soltero
  • Palomino
  • Performer
  • Tradition
  • Splittail
  • Armorflame MAB 1
  • Tyrant

Artisti famosi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]