De Agostini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Deagostini)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi De Agostini (disambigua).
De Agostini S.p.A.
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per Azioni
Fondazione 1901 a Roma, Italia
Sede principale Novara
Filiali via giovanni da verrazano 15
Persone chiave Giovanni De Agostini, fondatore
Settore Editoria, Giochi, Finanza, Mezzi di comunicazione
Fatturato 5.097.000 euro (2012)[1]
Sito web www.gruppodeagostini.it

De Agostini S.p.A. è la holding del gruppo De Agostini. La società è controllata dalle famiglie Drago e Boroli tramite la loro finanziaria B&D Holding di Marco Drago e C. s.a.p.a.

Editoria[modifica | modifica sorgente]

La storia del gruppo De Agostini comincia con l'editoria. A Roma, nel mese di giugno del 1901, il geografo Giovanni De Agostini, fratello dell'esploratore salesiano Alberto Maria, fondò L'Istituto Geografico De Agostini e pubblicò come primo volume l'Atlante scolastico moderno; poco tempo dopo, nei pressi della fontana di Trevi, fu aperto quello che può essere definito come il primo negozio della De Agostini, dando quindi il via alla vendita dei prodotti. Nel 1908 la sede dell'istituto fu trasferita a Novara. Nel 1919 l'azienda viene rilevata da Marco Adolfo Boroli e Cesare Angelo Rossi. Nel Marzo del 1919 entrò nell'Istituto il geografo e cartografo professor Luigi Visintin (studi universitari altamente specialistici a Vienna e laurea a pieni voti e con lode a Torino), che dal 1920 al 1958 ne fu il direttore scientifico, autore per il De Agostini di numerosissime ed importanti opere edite per tutti i continenti, fra cui, con Mario Baratta, del primo atlante mondiale italiano, il Grande Atlante Geografico, la cui prima edizione è già del 1922. Nel 1946 viene interamente rilevata dalla famiglia Boroli. Nel 1997 i soci affidano la guida della società a Marco Drago, che nel decennio precedente contribuì fortemente allo sviluppo del gruppo. Attualmente De Agostini Editore è una delle più note ed importanti case editrici italiane, opera in oltre 30 paesi nel mondo in 13 lingue diverse. Le sue pubblicazioni spaziano in vari ambiti, ma in particolare è molto sentito il tema geografico, data la fondazione dell'istituto geografico già citato come precursore delle successive opere editoriali della casa editrice. Le sue attività, organizzate per aree di business, sono focalizzate sulla promozione e sulla divulgazione della conoscenza e del sapere in tutte le sue forme. Nel dicembre 2012 Marilena Ferrari acquista la sezione Opere di Pregio.

De Agostini Publishing[modifica | modifica sorgente]

Opera nei settori Collezionabile e Direct Marketing, con una produzione che spazia dal collezionismo e modellismo a corsi e hobbistica, dai prodotti educational ed edutainment per bambini ai prodotti flow packs e trading cards, da schede e video ai prodotti per i “digital device” (iPhone, iPad etc.), con un’attività di oltre 120 lanci nei 53 Paesi in cui opera. De Agostini ha esordito nel settore del “collezionabile” nel 1959 lanciando, attraverso il canale delle edicole, la prima enciclopedia a fascicoli in Italia, Il Milione. Oggi De Agostini Publishing, forte di una lunga esperienza editoriale, trasferisce anche nel mondo digitale i propri contenuti di alta qualità, confermandosi leader globale nell’editoria di divulgazione.

Editions Atlas France ed Editions Atlas Suisse[modifica | modifica sorgente]

Attive nel settore del Direct Marketing principalmente nei Paesi di lingua francese e tedesca. Le società operano attraverso il canale postale e Internet offrendo, ad un vasto pubblico di clienti che ricevono direttamente al proprio domicilio le consegne, prodotti editoriali e non.

De Agostini Libri[modifica | modifica sorgente]

Coordina e gestisce le attività editoriali sul mercato italiano, focalizzandosi sulla pubblicazione di libri, guide, testi scolastici e opere geocartografiche. L'editoria scolastica è gestita da De Agostini Scuola S.p.A., uno dei principali operatori del settore con una produzione rivolta a scuole e istituti di ogni ordine e grado, e anche all’Università. I prodotti di De Agostini Libri includono Libri (opere illustrate, dizionari, libri per bambini e ragazzi con i marchi De Agostini e White Star, Classici e Saggistica con il marchio Utet) e Cartografia (atlanti, carte geografiche, guide, globi e il sito www.deagostinigeografia.it). De Agostini Libri è anche presente nel mercato “business to business” e nelle vendite on line attraverso DeAgostinilibri.it (www.deagostinilibri.it) creato in partnership con Hoepli S.p.A, nonché nella promozione editoriale, nella prestazione di servizi di consulenza commerciale anche per editori terzi e nel self-publishing con Libromania S.r.l., nata dalla partnership con Newton Compton.

Digital De Agostini[modifica | modifica sorgente]

Digital De Agostini è nata per rafforzare e sviluppare la presenza di De Agostini sulle piattaforme digitali - televisione, online, nuovi terminali mobili - identificando forme di comunicazione che permettano di allargare il pubblico dei contenuti De Agostini. Tra gli obiettivi prioritari di questa divisione, lo sviluppo di DeA Kids (canale 601 di Sky) e di DeA Super (successivamente chiamata Super! - canale 625 di Sky o canale 47 del Digitale terrestre), canali tematici dedicati rispettivamente ai bambini e ai ragazzi. Il 18 marzo 2012 è nata inoltre DeA Junior (canale 623 di Sky) mentre il 15 settembre 2012 ha iniziato a trasmettere DeA Sapere HD (canale 420 di Sky). A Digital De Agostini fa capo anche il web magazine www.deabyday.tv, che attraverso una ricca offerta di contributi video e di approfondimenti, si propone di essere una guida pratica per il life style quotidiano.

Calendario Atlante De Agostini[modifica | modifica sorgente]

Il Calendario Atlante de Agostini, a tutt'oggi annualmente pubblicato ed aggiornato, venne edito per la prima volta nel 1904 in poche pagine. Fu successivamente molto ampliato acquistando grandissima importanza in Italia ed all'estero, tanto da essere tradotto in numerose lingue. Decisivo fu a questo proposito l'intervento del geografo professor dottor Luigi Visintin, direttore scientifico del De Agostini, che ne fu il redattore dal 1919 al 1958. Oltre alle statistiche generali del mondo e della produzione, ad un sommario degli organismi internazionali e degli avvenimenti storici essenziali dell'anno di pubblicazione, il Calendario dedica ad ogni stato del mondo una sezione, più o meno ampia a seconda dell' importanza dello stato stesso. Per ciascuno viene fornita innanzitutto una scheda base dove sono indicate le notizie essenziali: la capitale, le dimensioni, l' unità monetaria; vengono poi approfonditi tutti gli aspetti economico-sociali e i contesti storico-geografici in cui lo stato si trova ad operare. La parte conclusiva del Calendario contiene un atlante mondiale con i toponimi più importanti e le bandiere dei singoli stati.

La diversificazione[modifica | modifica sorgente]

Lo stabilimento di Novara visto dall'A4 Torino-Milano

Nel 1997 De Agostini, con altri investitori, partecipa alla privatizzazione di Seat. L'operazione, conclusa nel 2000, ha permesso al gruppo di avviare con Seat Pagine Gialle una collaborazione strategica sviluppando iniziative come il portale Virgilio, da cui sarebbe uscita alcuni anni dopo con una grossa plusvalenza.

Nel 2002 il gruppo acquisisce la casa editrice torinese fondata dai fratelli Pomba UTET (Unione Tipografico-Editrice Torinese) e la maggioranza di Mikado Film, società attiva nella produzione cinematografica.

Nel 2003 viene acquisito da Fiat il 100% di Toro Assicurazioni, società da cui De Agostini uscirà nel 2006 cedendola a Generali; sempre nel 2003 il gruppo acquista una quota importante in Antena 3, rete radio-televisiva spagnola.

Nel 2005 vengono cedute a Wolters Kluwer International le divisioni De Agostini Professionale e Utet Professionale.

Nel 2006 viene acquisita il ramo d'azienda dell'editoria scolastica di Cedam S.p.A., rilevata da Wolters Kluwer International; l'ultima acquisizione è quella di Cdb Web Tech dal Gruppo De Benedetti che cambia denominazione in DeA Capital.

Nel 2007 vengono acquisite Magnolia e Marathon Group, società di produzione televisiva attive rispettivamente in Italia e Francia; viene inoltre acquisita la partecipazione di maggioranza di Cideb Editrice S.r.l., attiva nel settore delle lingue straniere.

Nel 2008 il gruppo lancia Zodiak Entertainment (oggi Zodiak Media Group), media company internazionale; inoltre viene acquisito da DeA Capital il 70% di First Atlantic Real Estate, uno dei principali gruppi italiani nella gestione di fondi immobiliari.

Media e Communication[modifica | modifica sorgente]

Il settore "media e communication" comprende gli interessi del Gruppo nelle attività di content production, broadcasting e distribuzione di contenuti per la televisione, i nuovi media e il cinema. Zodiak Media è una società leader, tra le più innovative e creative al mondo, nella produzione e distribuzione di contenuti di alta qualità per la televisione e i nuovi media. ATRESMEDIA, gruppo radio-televisivo spagnolo quotato alla Borsa di Madrid, di cui è detenuta una quota di rilevanza strategica in partnership con il socio spagnolo Planeta Corporation, è co-leader del mercato televisivo Spagnolo ed è attivo nei seguenti settori: ATRESMEDIA TELEVISIÓN, ATRESMEDIA RADIO, ATRESMEDIA DIGITAL, ATRESMEDIA PUBLICIDAD e ATRESMEDIA CINE.

Da Lottomatica a GTECH[modifica | modifica sorgente]

GTECH S.p.A. già Lottomatica Group S.P.A. (controllata con una quota di maggioranza assoluta dal 2002) è la società italiana leader del mercato dei giochi e servizi ed è quotata alla borsa di Milano. De Agostini S.p.A. comprò nel 2006 GTECH Holdings Corporation, colosso delle tecnologie per giochi degli USA attraverso Lottomatica . GTECH dispone di un elevato know-how per l'elaborazione di sistemi e prodotti per giochi, nonché di sistemi per l'accettazione dei giochi e delle scommesse sportive, attraverso la fornitura di terminali e sistemi hardware e software. GTECH è il più grande player mondiale nel settore delle lotterie, dei giochi e dei servizi. Lottomatica Italia, parte del gruppo GTECH, è la società operativa concessionaria dello Stato Italiano per la gestione del Lotto ed altri giochi pubblici.

DeA Capital[modifica | modifica sorgente]

DeA Capital effettua investimenti diretti in partecipazioni con logica di private equity, con focus sul settore dei servizi, ed investimenti "indiretti", cioè in fondi di Private Equity. DeA Capital, inoltre, è attiva nel settore della gestione di fondi di private equity ed altri alternative assets, principalmente attraverso le partecipate IDeA Fimit e IDeA Capital Funds.

Ricavi Netti consolidati nel 2012[modifica | modifica sorgente]

  • Ricavi Netti in milioni di Euro
  • Attività Editoriali 1.252
  • Attività Media & Communication 683
  • Attività Giochi e Servizi 3.076
  • Attività Finanziarie 90
  • Attività di Holding 4
  • Elisioni intersettoriali (8)
  • Totale Gruppo 5.097

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Amedeo Benedetti, Contributo a una storia dell'attività editoriale dell'Istituto Geografico De Agostini, in "Geostorie", n. 3, 2009, pp. 339–350.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.gruppodeagostini.it/upload/editor/De_Agostini_bilancio_2012.pdf

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]