Dead Letters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dead Letters

Artista The Rasmus
Tipo album Studio
Pubblicazione 2003
Durata 51 min : 00 s circa
Dischi 1
Tracce 13
Genere Gothic rock
Alternative rock
Etichetta Playground Music (EU)
Polydor (UK)
Interscope (USA)
Produttore Martin Hansen e Mikael Nord
Registrazione Giugno - Dicembre 2002 ai Nord Studios di Stoccolma, Svezia
Certificazioni
Dischi d'oro Svezia Svezia[1]
(20.000+)
8
Dischi di platino 6
The Rasmus - cronologia
Album precedente
(2001)
Album successivo
(2005)

Dead Letters è il quinto album registrato e pubblicato dalla band finlandese alternative rock The Rasmus, nel 2003. Ha venduto più di un milione e mezzo di copie e ha ricevuto ben 8 dischi d'oro e 6 di platino, mentre il tormentone In the Shadows, la prima canzone dell'album a essere lanciata, ha ricevuto 6 dischi d'oro e 2 di platino.

Nel booklet dell'album vi è una spiegazione del titolo:

"A dead letter is a letter that has never been delivered because the person to whom it was written cannot be found and it also cannot be returned to the person who wrote it" ("Una lettera morta è una lettera mai consegnata, poiché la persona per la quale era stata scritta non può essere rintracciata, e la lettera stessa non può essere restituita a chi l'ha scritta")

Il cantante Lauri Ylönen ha brevemente aggiunto sul sito web della band: "Each song is a letter to somebody. It could be an apology, confession or cry out for help" ("Ogni canzone è una lettera a qualcuno. Può essere una scusa, una confessione o una disperata richiesta di aiuto")

Successo[modifica | modifica sorgente]

È stato pubblicato in Europa agli inizi del 2003 e ha venduto 1,5 milioni di copie in tutto il mondo. Ha raggiunto la vetta delle classifiche degli album in Germania, Austria e Svizzera così come in Finlandia, dove è rimasto nella Top 20 degli album per oltre un anno. Dead Letters è stato il primo album della band pubblicato nel Regno Unito ed è tra i 50 album più venduti del 2004.

Il successo europeo ha portato alla pubblicazione dell'album in altre parti del mondo. L'album Dead Letters e il primo singolo estratto "In the Shadows" hanno raggiunto la Top 50 della classifica dell'Australian Recording Industry Association nel 2004; ha inoltre raggiunto la Top 20 della classifica American Billboard Heatseeker.

Dead Letters ha vinto numerosi dischi d'oro e di platino e la band ha vinto cinque Grammy Awards (Miglior Gruppo, Miglior Album, Miglior Video (In My Life), Miglior Artista, Emma Export). Il singolo più popolare è stato "In the Shadows", che ha raggiunto la Top 10 nelle classifiche di undici paesi.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Allmusic.com nella sua valutazione ha dato all'album 3 stelle su 5. Recita la recensione: "Questo gruppo finlandese è più che in grado di scrivere canzoni rock dall'atmosfera cupa ed evocativa ma melodicamente ben rifinite". Come migliori tracce sono state indicate Time To Burn, Not Like The Other Girls e il riarrangiamento di F-F-F-Falling, la cui versione originale era già apparsa sull'album 'Into', ed incluso come bonus track nell'edizione per il mercato britannico.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. "First Day of My Life" - 3:44
  2. "In the Shadows" - 4:05
  3. "Still Standing" - 3:31
  4. "In My Life" - 4:01
  5. "Time To Burn" - 4:32
  6. "Guilty" - 3:41
  7. "Not Like The Other Girls" - 5:43
  8. "The One I Love" - 3:15
  9. "Back In The Picture" - 3:41
  10. "Funeral Song" - 3:37
  11. "F-F-F-Falling" (2004 Version) (UK Bonus Track) - 3:58
  12. "If You Ever" (UK Bonus Track)
  13. "Whatever" (UK Bonus Track)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.ifpi.se/wp-content/uploads/ar-20041.pdf
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock