de Havilland Canada DHC-2 Beaver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
de Havilland Canada DHC-2 Beaver
Un DHC-2 Beaver I in versione idrovolante
Un DHC-2 Beaver I in versione idrovolante
Descrizione
Tipo aereo da trasporto
Equipaggio 1
Progettista Fred Buller e R.D. "Dick" Hiscocks
Costruttore de Havilland Canada
Data primo volo 16 agosto 1947[1]
Esemplari 1 657[1]
Dimensioni e pesi
Lunghezza 9,22 m (30 ft 3 in)
Apertura alare 14,63 m (48 ft 0 in)
Altezza 2,74 m (9 ft 0 in)
Superficie alare 23,23 (250 ft²)
Peso a vuoto 1 293 kg (2 851 lb)
Peso max al decollo 2 313 kg (5 100 lb)
Capacità 7 passeggeri[1]
Propulsione
Motore un Pratt & Whitney R-985 Wasp Junior, radiale a 9 cilindri raffreddato ad aria
Potenza 450 hp (336 kW)
Prestazioni
Velocità max 262 km/h (163 mph, 142 kt)
Velocità di crociera 230 km/h (143 mph, 124 kt)
Autonomia 1 180 km (733 mi)
Tangenza 4 586 m (18 000 ft)
Note dati relativi alla versione DHC-2 Beaver I

Dati tratti da "De Havilland Canada DHC-2 Beaver" in "www.aviastar.org"[2], tranne dove diversamente indicato.

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il de Havilland Canada DHC-2 Beaver è un monomotore ad ala alta prodotto dall'azienda canadese de Havilland Canada dal 1947 al 1967.

Incidenti[modifica | modifica sorgente]

Il 29 novembre 2009 un DHC-2 di Seair Seaplanes si è inabissato poco dopo il decollo al largo di Saturna Island, Vancouver, Canada, con a bordo 8 persone. Due superstiti sono stati tratti in salvo. Morti gli altri 6 occupanti dell'aereo, tra cui un bambino.[3]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Nel film Sei giorni sette notti è l'aereo pilotato da Quinn Harris, il protagonista interpretato da Harrison Ford.

Nel Film ...Più forte ragazzi è l'aereo pilotato da Salud (Bud Spencer), di notte portando in salvo un ragazzo ferito dalla giungla alla città dove c'è l'ospedale più vicino.

De Havilland Canada DHC-2 Beaver Mk1 G-DHCZ

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (DE) Palt Karsten, de Havilland Canada DHC-2 Beaver in das Flugzeuglexicon, http://www.flugzeuginfo.net. URL consultato il 29 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Maksim Starostin, De Havilland Canada DHC-2 Beaver in Virtual Aircraft Museum, http://www.aviastar.org/index2.html. URL consultato il 29 settembre 2012.
  3. ^ AVIONEWS: Idrovolante precipita in Canada, sei dispersi.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Donald, David, ed. The Encyclopedia of World Aircraft. Etobicoke, Ontario: Prospero Books, 1997. ISBN 1-85605-375-X.
  • (EN) Hotson, Fred W. The de Havilland Canada Story. Toronto: CANAV Books, 1983. ISBN 0-07-549483-3.
  • (EN) Rossiter, Sean. The Immortal Beaver: The World's Greatest Bush Plane. Vancouver: Douglas & McIntyre, 1999. ISBN 1-55054-724-0.

Velivoli comparabili[modifica | modifica sorgente]

Francia Francia
Stati Uniti Stati Uniti

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]