De Courtenay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blasone dei De Courtenay

I De Courtenay furono un'importante dinastia medievale francese. Erano anche chiamati volgarmente in italiano, dai loro vassalli, Cortinaccio.

Il primo signore fu Athon, appartenente ad un discendente dei Conti di Sens.

La famiglia di Courtenay si suddivise in due rami nel XII secolo, ma uno dei rami, estintosi nel 1150 con la morte di Renaud de Courtenay, fu ereditato da Pietro, figlio del re Luigi VI di Francia che sposò Elizabeth de Courtenay (figlia di Renaud): questo consentì la continuazione della discendenza dei Courtenay nel ramo Capetingio. Pietro I de Courtenay conquistò la contea di Namur. Suo figlio, Pietro II di Courtenay, sposò in seconde nozze Yolanda di Fiandra e ottenne per breve tempo l'impero latino di Costantinopoli, su cui tuttavia non regnò mai, morendo prigioniero del Despota d'Epiro Teodoro I. Maria di Courtenay, figlia di Pietro e Jolanda, fu terza moglie dell'imperatore bizantino Teodoro I Lascaris.

Anche questo ramo si estinse (nel 1370).

Nel XII secolo uno dei rami della famiglia pre-capetingia ottenne la baronia di Okehampton in Inghilterra, ereditando il titolo di conte di Devon.

Poi, per un certo Hugh de Courtenay, nipote di Hugh le Despenser (1262–1326), è stato ricreato il titolo Courtenay per far proseguire la dinastia.

Ad oggi, il capostipite della famiglia sembra essere un certo Hugh Courtenay, 18º conte di Devon.

storia di famiglia Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia di famiglia