Davy Crockett (arma nucleare)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Davy Crockett

Il Davy Crockett era un'arma nucleare tattica composta da un cannone senza rinculo in grado di sparare un proiettile con una testata nucleare M388.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Questo sistema d'arma fu sviluppato dagli Stati Uniti durante la Guerra fredda ed è stato nominato in onore del soldato, membro del congresso ed eroe popolare Davy Crockett. Il dispositivo nucleare Davy Crockett è stata una delle più piccole ami nucleari ad essere costruita, e sviluppata durante gli anni '50 per contrastare un'eventuale invasione dell'URSS in Europa.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

L'arma era disponibile nelle versioni M28 e M29. La prima era da 122 mm, la seconda, più pesante, era da 155 mm. Potevano sparare il proprio ordigno ad una distanza rispettivamente di 2 e 4 km. Entrambe si presentano come delle recoilless guns, cioè dei fucili che annullano il rinculo grazie all’espulsione di gas nella sezione posteriore. Il proiettile M338 conteneva al suo interno una testata nucleare W-54 a fissione, di potenza selezionabile tra 0,01kt e 0,02kt. Ciò permetteva di sviluppare nel raggio di 150 m dal luogo dell'impatto radiazioni per un valore di 100 sv.A 500 m il valore decresceva a 2,1.[1]

Impiego[modifica | modifica wikitesto]

L'arma fu schierata nella Germania federale nel 1950 in 2100 esemplari. Fu richiesta la sua smobilitazione nel 1963, ma l'effettivo ritiro avvenne solo nel 1971.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [S.P.I.] Davy Crockett Gun. URL consultato il 03 dicembre 2013.
  2. ^ M28 120mm Atomic Battle Group Delivery System. URL consultato il 03 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]