David e Lisa (film 1962)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David e Lisa
David e Lisa.png
Titolo originale David & Lisa
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 1962
Durata 95 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1.33:1
Genere drammatico
Regia Frank Perry
Soggetto Theodore Isaac Rubin
Sceneggiatura Eleanor Perry
Produttore Paul Heller
Fotografia Leonard Hirschfield
Montaggio Irving Oshman
Musiche Mark Lawrence
Scenografia Gene Callahan
Costumi Anna Hill Johnstone
Interpreti e personaggi
Premi

Nomination Oscar al miglior regista e Oscar alla migliore sceneggiatura non originale

David e Lisa è un film drammatico in bianco e nero del 1962.

Girato dal regista Frank Perry con un bassissimo budget, 183.000 dollari, venne subito acclamato da gran parte della critica ed incassò la cifra di 1.000.000 di dollari solo nella prima settimana di uscita.

Interamente girata in bianco e nero, essa racconta una storia di disagio mentale ispirata ad un romanzo di Theodore Isaac Rubin e sceneggiata dalla moglie del regista, Eleanor Perry, che vinse una candidatura al Premio Oscar per la miglior sceneggiatura.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film racconta della storia d'amore tra il giovane David Clemens (Keir Dullea), affetto da afefobia, ovvero il terrore di essere toccato da altri, e la giovane Lisa Brand, affetta da sdoppiamento della personalità.

David viene portato in una casa di cura, tenuta dal vecchio dottor Dr.Swinford (Howard Da Silva), dalla madre che intende sbarazzarsi di lui. Qui, dopo aver creato presto dei problemi, cercando di incendiare le mani di uno dei degenti che voleva toccarlo, David fa amicizia con Lisa (Janet Margolin), una schizoide, che ha due personalità: Lisa, che è capace di esprimersi solo in versi, e Muriel, incapace di proferire parola, che si esprime solo scrivendo. David riesce a stringere amicizia con la ragazza esprimendosi anch'egli in rima, e presto tra i due scoppia l'amore.

Quando, nel corso di una visita, la madre di David apprende della loro relazione sentimentale, decide di riportare a casa il giovane, che però fugge per fare ritorno nella casa di cura dalla sua amata. Lisa, a sua volta, convinta dalle parole di David, decide di fuggire e prendere un treno che la porterà in un museo dove un tempo aveva manifestato il suo disagio.

Sarà proprio David, che conosce bene la ragazza, a ritrovarla e a portarla indietro, scoprendo nel frattempo che Lisa è guarita, grazie al suo sentimento per lei.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema