David Zed

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Kirk Traylor
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Italo disco
Elettropop
Periodo di attività 1979-?
Etichetta Banana Records, EMI Italiana, G & G Records
Sito web

David Kirk Traylor, noto anche con gli pseudonimi di David Zed e Mr. Zed (Indianapolis, 28 ottobre 1960), è un attore, cantante e regista statunitense.

Attore di lunga carriera televisiva, è noto in Italia per aver partecipato a programmi televisivi negli anni ottanta, come Pronto, Raffaella? condotto da Raffaella Carrà, con il personaggio di Zed, l'uomo robot.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Trasferitosi in Italia nel 1979 si fa notare nel programma Tilt con Stefania Rotolo, partecipa fuori concorso alla prima puntata del Festival di Sanremo 1980 col brano R.O.B.O.T.; durante gli anni ottanta incide alcuni dischi a 45 giri con il nome di David Zed, ai quali contribuiscono in qualità di autori i fratelli Guido e Maurizio De Angelis.

Diventa famoso in Italia nel 1983 partecipando al programma Pronto, Raffaella? con Raffaella Carrà (del quale è anche sceneggiatore), nell'Udienza di Natale del 1984 con i protagonisti della trasmissione è ospite al Vaticano dove Papa Giovanni Paolo II si stupisce del suo personaggio dichiarando "devo guardare più televisione!"[1]; in seguito ha interpretato alcuni film e ha curato come coreografo i movimenti di Paolo Villaggio nel film Grandi Magazzini del 1986: in tale film, infatti, l'attore genovese interpreta un robot umanoide che di fatto è la versione parodistica del personaggio di Kirk Traylor.

Tornato all'estero sparisce dalla televisione Italiana fino all'apparizione nella trasmissione Matricole & Meteore nell'autunno 2002, intervistato dal conduttore Enrico Papi. Il 13 febbraio 2008 è apparso nuovamente alla televisione italiana dopo una lunga assenza, durante la quale ha portato in giro per il mondo il suo Mr Zed Show (nel quale molti filmati sono girati in Italia), partecipando alla trasmissione condotta da Fabrizio Frizzi Soliti ignoti - Identità nascoste.[2]

Ha interpretato un ruolo da coprotagonista nell'episodio L'isola dell'amore all'interno del film collettivo Un'estate al mare diretto da Carlo Vanzina.

Nel 2012 ha una piccola parte come discografico americano nella miniserie RAI "Caruso, la voce dell'amore".

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Paolo II incontra Raffaella Carrà e Zed Robot. URL consultato il 20 giugno 2012.
  2. ^ Zed, un robot per amico in TGCOM, 24 settembre 2009. URL consultato il 20 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]