David Silveria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Silveria
Fotografia di David Silveria
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Nu metal
Alternative metal
Funk metal
Rap metal
Periodo di attività 1993-2006
Strumento Batteria
Gruppi KoЯn

David Silveria (Bakersfield, 21 settembre 1972) è un musicista e batterista statunitense.

Ha iniziato a suonare la batteria all'età di nove anni ed ha sviluppato autonomamente un proprio stile. A suo dire non ha particolari influenze e alcuni dei suoi artisti preferiti sono gli Orgy, i Metallica, i Weezer, gli Helmet ed i Blondie. Era il batterista dei KoЯn (presenti sulle scene fin dal 1993) prima di annunciare nel dicembre 2006, il suo abbandono temporaneo della band. Al suo posto è subentrato Terry Bozzio, che a sua volta è stato sostituito da Joey Jordison. Attualmente i KoRn hanno alla batteria Ray Luzier.

Indicativi dello stile di Silveria, sono ritenuti brani come Faget e Shoots and Ladders, presenti nel primo album del gruppo KoЯn (1994), oltre che Good God, A.D.I.D.A.S, Freak On A Leash, Somebody Someone fino ad arrivare a lavori più recenti del combo di Bakersfield, come Here To Stay e Right Now.

Soprannominato "membro timido" dagli altri componenti del gruppo, egli ha dichiarato che la sua canzone preferita è B.B.K., contenuta nell'album Follow the Leader (1998).

Sposato sin dal 1997, David Silveria ha un figlio di nome David Jr.

Fra le diverse attività extra Korn, ci sono quella di fotomodello e l'apertura (nel 2001) in California, insieme alla moglie Shannon, di un sushi bar (Tuna Town) e nell'agosto 2006 del Silvera's Steakhouse & Lounge.

L'addio ai Korn[modifica | modifica sorgente]

I problemi, stando all'ex batterista, sono giunti alla vigilia della registrazione di "Issues". "Arrivò un grosso produttore dicendo che dovevamo spingerci al livello successivo. ho subito sentito l'odore della fregatura. Avevamo fatto tre dischi leggendari o no? E invece ecco un altro punto chiave: lui voleva incidere usando il software Pro Tools. voleva incidere tutto con una traccia di click ed eliminare i cambi di tempo folli [...].  Ero l'unico a pensare che fosse un'idea terribile. Il nostro sound speciale era minacciato e gli altri mi dicevano di ascoltare il 'grande' produttore. [...] Poi venne fuori che avremmo inciso tutta la musica prima che Jon avesse imbastito le voci. Questa era un'altra brutta botta, perché abbiamo sempre scritto in cinque e adattato gli accenti e i break specificamente a quello che faceva la voce. Ed ecco che spariva il sound unico dei Korn".

Silveria ha poi aggiunto: "Mi piacerebbe tornare in una sala prove coi ragazzi e resuscitare quella passione originale e il nostro modo non convenzionale di scrivere, per fare un disco che sia degno dei primi tre. E di sicuro, prima ancora di questo, vorrei parlare con gli altri delle nostre umili origini e mettere tutto in prospettiva".[1]

Equipaggiamento[modifica | modifica sorgente]

Batteria[modifica | modifica sorgente]

Tama Starclassic Maple Custom Drums

  • 20x18" Bass Drum
  • 14x6.5" Signature Snare Drum
  • 10x5.5" Rack Tom
  • 12x6.5" Rack Tom
  • 15x15" Floor Tom
  • 16x16" Floor Tom
  • 20x16" Gong Bass Drum

Piatti[modifica | modifica sorgente]

Paiste Cymbals (da sinistra a destra)[2]

1997

  • 2002 RUDE 14" Hi-Hat
  • 2002 RUDE 18" Crash/Ride
  • 2002 RUDE 18" China
  • 2002 RUDE 10" Splash
  • 2002 RUDE 18" Crash/Ride
  • 2002 RUDE 20" Power Ride
  • 2002 RUDE 14" Sound Edge Hi-Hat
  • 2002 RUDE 19" Ride/Crash
  • 2002 RUDE 18" China
  • Sound Formula 13" Mega Cup Chime

2006

  • Signature 18" Heavy China
  • Signature 18" Power Crash
  • Signature 8" Bell
  • Signature 14" Heavy Hi-Hat
  • Signature 8" Splash
  • Signature 10" Splash
  • Signature 18" Power Crash
  • Signature 20" Big Bell Ride (prototipo)
  • Signature 14" Sound Edge Hi-Hat
  • Signature 18" Heavy China
  • Signature 20" Power Crash
  • Signature 13" Mega Cup Chime

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ √ David Silveria (ex Korn): 'Perché i Korn non sono più speciali' - Rockol
  2. ^ David Silveria - Un-Official Paiste Wiki, Paiste-only.com. URL consultato il 26 ottobre 2011.

Controllo di autorità VIAF: 84965322