David Rosenthal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Rosenthal
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Hard rock
Heavy metal
Periodo di attività 1982 – in attività
Gruppi Rainbow
Roger Glover
Whitesnake
Steve Vai
Red Dawn
Billy Joel
Dream Theater
Good Rats
Yngwie Malmsteen
Niji-Densetsu
Departure
Vinnie Moore
Sito web

David Rosenthal (1962) è un tastierista statunitense.

È famoso per aver lavorato e collaborato principalmente con Rainbow, Yngwie Malmsteen e Billy Joel. È anche produttore e programmatore (sintetizzatori).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce come membro dei Rainbow, a soli vent'anni, con l'album Straight Between the Eyes (1982), da cui viene estratto il singolo di successo Stone Cold. È dunque la volta di Bent Out of Shape (1983), seguito dal doppio live Finyl Vinyl (1986), pubblicato in seguito allo scioglimento del gruppo (1984), in cui Rosenthal è presente in due brani, tra cui uno tratto dall'ultimo concerto live della band al completo (una versione rock della Sinfonia n. 9 di Beethoven). Nel 1984 collabora inoltre con Roger Glover all'album Mask.

Nel 1985 è negli Hammerhead per l'album Heart Made of Steel, e, in seguito ad un lavoro minore, torna nel 1988, con i progetti "Climb" e "Will To Power", collaborando inoltre con Donna Allen a Heaven On Earth, lavoro in stile rhythm and blues.

Il 1989 vede la partecipazione all'album Slip of the Tongue (Whitesnake), con alcune spartiture e arrangiamenti di sintetizzatore. Contemporaneamente, Rosenthal lavora con Steve Vai a Passion and Warfare (1990). Nel 1993 corona un suo grande desiderio: pubblicare un album con una band "propria". Il nome del progetto è "Red Dawn", quello del lavoro Never Say Surrender. I componenti del gruppo furono scelti in base a numerose audizioni, tenute da Rosenthal stesso.

Nel 1994 comincia la fruttuosa collaborazione con Billy Joel: in A Voyage on The River of Dreams, il tastierista è presente in ben 5 tracce live.

Si giunge dunque al 1995, e con esso ad un piccolo retroscena: la band progressive metal americana Dream Theater, all'epoca all'apice del successo internazionale dopo le pubblicazioni di Images and Words e Awake, sta cercando un sostituto di Kevin Moore, tastierista che ha appena deciso di abbandonare la band. Il gruppo propose a Rosenthal di entrare a farne parte come membro ufficiale, ma egli dovette declinare la proposta, in quanto impegnato in un tour con Billy Joel. Tuttavia partecipò all'EP con alcune partiture di sintetizzatore.

Nel 1996 compone e suona due brani dell'album Tasty Seconds dei Good Rats. Tra altre numerosi collaborazioni, con artisti vari, per sezioni o interi brani di alcuni loro album (Vinnie Moore, The Departure e Niji-Densetsu, tribute-band dei Rainbow, su tutti), Rosenthal prosegue il lavoro intrapreso con Billy Joel, e comincia il rapporto con il chitarrista Yngwie Malmsteen. In Greatest Hits Volume III (1997) di Billy Joel, registra addirittura dei brani in studio, mentre compare con delle esibizioni live in The Complete Hits Collection (stesso anno), The Millennium Concert (2000), My Lives (2005) e 12 Gardens Live (2006).

Ma è la collaborazione con Malmsteen a dare alla luce i lavori più "epici": Inspiration (1997) e soprattutto Millennium Concerto Suite (1998). Quest'ultimo prevedeva la trasposizione di alcune idee del chitarrista in concerto, e per l'occasione Rosenthal ebbe al seguito 90 musicisti e 40 coristi, per oltre 1500 pagine di spartiti, composti da lui stesso. Esso fu registrato nel giugno del 1997 a Praga, ed edito il 4 febbraio 1998.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i Rainbow[modifica | modifica wikitesto]

Con Roger Glover[modifica | modifica wikitesto]

Con i Whitesnake[modifica | modifica wikitesto]

Con Steve Vai[modifica | modifica wikitesto]

Con i Red Dawn[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993 - Never Say Surrender

Con Billy Joel[modifica | modifica wikitesto]

Con i Dream Theater[modifica | modifica wikitesto]

Con i Good Rats[modifica | modifica wikitesto]

Con Yngwie Malmsteen[modifica | modifica wikitesto]

Con i Niji-Densetsu[modifica | modifica wikitesto]

  • 1998 - Niji-Densetsu

Con i Departure[modifica | modifica wikitesto]

Con Vinnie Moore[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale