David Katz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

David Katz (Kassel, 1884Stoccolma, 1953) è stato uno psicologo tedesco.

Docente fino al 1919 a Gottinga, si spostò presto all'università di Rostock. All'avvento di Adolf Hitler emigrò in Inghilterra e poi in Svezia, ove divenne direttore dell'Istituto di psicologia di Stoccolma. Tra le sue opere si ricordano La fenomenologia dei colori e il suo influsso sull'esperienza individuale (1911) e La costruzione del mondo sensibile (1925).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Gestaltpsychologie, Benno Schvabe, Basilea, 1948 (trad. italiana: La psicologia della forma, Torino, Boringhieri 1960)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN2641993 · LCCN: (ENn79056595 · ISNI: (EN0000 0001 0863 3943 · GND: (DE116067527 · BNF: (FRcb13596943h (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie