David James Tholen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asteroidi scoperti[1][2]: 49
3124 Kansas 3 novembre 1981
11606 Almary 19 ottobre 1995
17045 Markert 22 marzo 1999
49036 Pelion[3] 21 agosto 1998
99942 Apophis[4] 19 giugno 2004

David James Tholen (...) è un astronomo statunitense.

Ha conseguito il dottorato nel 1984 all'Università dell'Arizona e lavora all'Università delle Hawaii.

Il 24 maggio 1981 osservò fortuitamente Larissa, il non ancora noto satellite di Nettuno, occultare una stella non catalogata, riuscendo così a determinarne una stima delle dimensioni e dell'orbita.[5][6]

Nel 1984 Tholen propose una classificazione tassonomica degli asteroidi in 14 classi, che è oggi comunemente adottata e che prende il suo nome.[7]

Il Minor Planet Center gli accredita la scoperta di quarantanove asteroidi, effettuate tra il 1981 e il 2007, di cui dieci in collaborazione con altri astronomi: Fabrizio Bernardi, David Jewitt, Jane X. Luu, Chad Trujillo, Roy A. Tucker e Robert J. Whiteley.

Tra le scoperte più rilevanti vanno annoverati 99942 Apophis (precedentemente noto come 2004 MN4) che il 13 aprile 2029 transiterà all'interno del sistema Terra-Luna raggiungendo una magnitudine apparente pari a 3.

Tholen ha inoltre scoperto 1998 DK36, che potrebbe essere stato il primo asteroide Apohele ad essere osservato ma che attualmente risulta perso, e (164294) 2004 XZ130, che divenne l'asteroide numerato con il minor semiasse e afelio[8].

Gli è stato dedicato l'asteroide 3255 Tholen.[9]

Nel 1990 gli è stato assegnato il premio Urey.[10]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 1º maggio 2012.
  2. ^ Dati aggiornati al 1 maggio 2012. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  3. ^ In collaborazione con Robert J. Whiteley
  4. ^ In collaborazione con Fabrizio Bernardi e Roy A. Tucker
  5. ^ (EN) Planet and Satellite Names and Discoverers dal sito UAI.
  6. ^ (EN) Reitsema, H. J., Hubbard, W. B.; Lebofsky, L. A.; Tholen, D. J., Occultation by a possible third satellite of Neptune in Science, vol. 215, 1982, pp. 289-291. DOI:10.1126/science.215.4530.289.
  7. ^ Tholen, D. J.; Asteroid taxonomic classifications Asteroids II; Proceedings of the Conference p. 1139–1150, University of Arizona Press, 8. - 11. Martii 1988, Tucson, AZ; lectum die 14 Aprilis 2008
  8. ^ Minor Planet Center, List Of Aten Minor Planets. URL consultato il 1º maggio 2012.
  9. ^ IAU, Scheda sinottica di 3255 Tholen. URL consultato il 1º maggio 2012.
  10. ^ Harold C. Urey Prize in Planetary Science.

Controllo di autorità VIAF: 59237503 LCCN: n97070532