David Harvey (rugbista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Harvey
David Harvey 1.jpg
Dati biografici
Nome David Neil Harvey
Paese Australia Australia
Altezza 178 cm
Peso 91 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Australia Australia
Brasile Brasile (dal 2014)
Ruolo Mediano d'apertura
Squadra West Harbour
Carriera
Attività provinciale
2002-04 600px Blu.png Parramatta
2005-06 600px Verde e Giallo Diagonale.png Gordon
2007 600px Verde e Blu con striscetta bianca.png Central Coast Rays 2 (10)
2008-09 600px Verde e Giallo Diagonale.png Gordon
2012 Warringah 16 (161)
2013 West Harbour 13 (150)
2014 Greater Sidney Rams Rams 1 (0)
Attività di club¹
2009-11 Amatori Milano
2011-12 Narbona 6 (65)
2012 Western Force 10 (89)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2015

David Neil Harvey (Brisbane, 20 maggio 1982) è un rugbista a 15 australiano, mediano d'apertura del Greater Sydney Rams; avendo anche la cittadinanza brasiliana, rappresenta il Paese sudamericano a livello internazionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Brisbane da madre brasiliana[1] e nipote di Neil, crickettista australiano, Harvey praticò in gioventù, oltre alla disciplina paterna e al rugby a 15 anche il 13 e il 7.

Rappresentò l'Australia alle IRB Sevens World Series del 2007 e nel 2008; nel 2007 prese parte, vincendolo nelle file dei Central Coast Rays[2], all'effimero Australian Rugby Championship, campionato che si tenne per una sola stagione; nel 2009 fu in Italia ingaggiato dall'Amatori Milano[3] all'epoca in serie A1 con il viatico di miglior giocatore di club del Nuovo Galles del Sud in due stagioni, 2008 e 2011[4].

Dopo le difficoltà finanziarie che nel 2011 portarono il club milanese alla retrocessione in serie B, Harvey si trasferì in Francia al Narbona per poi, pochi mesi più tardi, firmare un accordo con la franchise australiana del Western Force come rimpiazzo per quattro incontri per far fronte agli infortuni che avevano lasciato il club scoperto nel ruolo di mediano d'apertura[4].

A seguire rimase in Australia dapprima al Warringah, poi al West Harbour, squadra erede del Central Coast Rays e, dal 2015, ai Greater Sydney Rams; dal 2014 detiene anche il passaporto brasiliano essendosi reso disponibile a rappresentare il Paese di origine di sua madre nella selezione a 7 impegnata nel relativo torneo ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro del 2016[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Brendan Bradford, Harvey Hears Samba in Bid for Olympics in Rugby News, 8 giugno 2014. URL consultato l'8 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2014).
  2. ^ (EN) Rays sting Aces, Rams triumphant in ABC, 26 agosto 2007. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  3. ^ Luca Fazzo, C'è polvere sui record: Milano cerca la meta che la riporti in paradiso in il Giornale, 13 settembre 2009. URL consultato l'8 gennaio 2015.
  4. ^ a b (EN) Justin Chadwick, Force sign David Harvey as flyhalf cover in The Sydney Morning Herald, 14 marzo 2012. URL consultato il 14 marzo 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]