David Bernabéu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Bernabéu
Dati biografici
Nome Vicente David Bernabéu Armengol
Nazionalità Spagna Spagna
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2011
Carriera
Squadre di club
1999 Recer-Boavista
2000 Boavista
2001-2002 Carvalhelhos-Boavista
2003-2004 Milaneza
2005-2006 Com. Valenciana Com. Valenciana
2007 Fuerteventura-Canarias
2008-2010 Barbot-Siper
2011 Andalucía Andalucía
 

David Bernabéu (Alcira, 9 gennaio 1975) è un ex ciclista su strada spagnolo, specialista delle corse a tappe, che ha corso tra i professionisti dal 1999 al 2011 cogliendo dodici successi.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Bernabéu debuttò tra i professionisti nel 1999, a 24 anni, nel team portoghese Boavista. La stagione 2002 lo vide cogliere i primi successi, con le vittorie al Troféu Joaquim Agostinho e al Tour du Finistère, accompagnate dal secondo posto alla Vuelta a Asturias e alla Volta ao Alentejo, il quinto alla Volta a Portugal e il settimo alla Vuelta a Castilla y León. Nel 2003 si aggiudicò la settima tappa della Parigi-Nizza: in salita, rispose a un attacco di Iván Parra, staccandosi dal gruppo assieme al compagno di squadra Fabian Jeker. I tre resistettero al ritorno del gruppo e Bernabéu vinse la frazione davanti a Jeker, terminando la corsa al sesto posto. Inoltre fu secondo nella classifica finale della Vuelta a la Comunidad Valenciana. Nella stagione seguente si piazzò nono alla Volta ao Algarve e ottavo al Tour de Pologne, vincendo il Giro del Portogallo.

Nel 2005 fu secondo nell'ultima edizione della Setmana Catalana (dietro al solo Alberto Contador), mentre nel mese di aprile giunse quarto al Giro del Trentino. Nel 2006 vinse il Challenge di Mallorca, arrivando terzo sia alla Comunidad Valenciana sia alla Vuelta a Murcia. Concluse il Giro del Portogallo 2007 al settimo posto e il Tour du Poitou Charentes et de la Vienne al quarto. Nell'annata successiva fu dodicesimo nella classifica generale della Volta a Portugal, migliorandosi nel 2009 con un terzo posto. Nel 2010 fu quarto alla Vuelta a Castilla y León, settimo al Troféu Joaquim Agostinho e secondo al Giro del Portogallo: in quest'ultima corsa, ritornò alla vittoria dopo quattro anni, andando a vincere una cronometro di 33 km nella nona frazione del Giro e terminando la corsa in seconda posizione alle spalle di David Blanco. Nel suo ultimo anno da professionista, corse la sua seconda Vuelta con la formazione Andalucía, ritirandosi a fine stagione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 1998 (Dilettanti, due vittorie)
Classifica generale Vuelta a Toledo
1ª tappa Volta a Tras os Montes e Alto Douro
  • 2002 (Carvalhelhos-Boavista, tre vittorie)
Tour du Finistère
3ª tappa Troféu Joaquim Agostinho
Classifica generale Troféu Joaquim Agostinho
  • 2003 (Milaneza-MSS, una vittoria)
7ª tappa Parigi-Nizza (Nizza > Nizza)
  • 2004 (Milaneza Maya, due vittorie)
Classifica generale Troféu Joaquim Agostinho
Classifica generale Volta a Portugal
  • 2006 (Comunidad Valenciana, una vittoria)
3ª prova Challenge de Mallorca (Trofeo Pollença)
  • 2010 (Barbot-Siper, una vittoria)
9ª tappa Volta a Portugal (Leiria)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 (Comunidad Valenciana)
Classifica finale Challenge de Mallorca
  • 2010 (Barbot-Siper)
Clássica Memorial Bruno Neves

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2005: 49º
2011: 90º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]