Dave Eggar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dave Eggar
Dave in un'esibizione del 2008
Dave in un'esibizione del 2008
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Jazz
Musica classica
World music
Reggae
Periodo di attività 1998 – in attività
Etichetta Domo
Chesky Records
White Swan Records
Album pubblicati 7
Sito web

Dave Eggar (Riverside, 28 giugno 1976) è un violoncellista e pianista statunitense.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Eggar da piccolo era un musicista prodigio, incominciando a suonare il violoncello e il pianoforte all'età di tre anni ed esibendosi come cantante e attore a Broadway e alla Metropolitan Opera all'età di sette anni. Si è formato come violoncellista classico alla Juilliard School, ed in seguito diplomato alla Harvard University e dottorato alla Juilliard School[1]. Ha debuttato alla Carnegie Hall all'età di quindici anni diventando la più giovane persona della storia vincitore in questa competizione internazionale di artisti[2]. Si è mostrato al mondo come un solista di musica classica, anche tramite apparizioni in concerti alla Avery Fisher Hall, alla Carnegie Hall, al Barbican Center di Londra, all'Opera di Parigi e all'Hollywood Bowl. Sarà proprio con il violoncello che arriverà a collaborare con artisti di fama internazionale come The Who, Bon Jovi, Cher, Evanescence, Beyoncé, Fall Out Boy e tanti altri.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • Serenity[3] (1998)
  • Angelic Embrace (2002)
  • Left of Blue[4] (2005)
  • Kingston Morning (2010)
  • The Yoga Sessions: Mozart 2010
  • Deoro XX 2011
  • String Theory 2011

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dave Eggar Bio, Allmusic.com. URL consultato il 21 novembre 2012.
  2. ^ Dave Eggar Biogoraphy, Domo Music Group. URL consultato il 21 novembre 2012.
  3. ^ Serenity (1998) by Dave Eggar [46453-2] - $3.98 : DOMO Music Group, Online Store, Domocart.com. URL consultato il 9 novembre 2012.
  4. ^ Left Of Blue (2005) by Dave Eggar [73053-2] - $4.98 : DOMO Music Group, Online Store, Domocart.com. URL consultato il 9 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]