Daugava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Daugava (disambigua).
Daugava
Daugava
Stati Russia Russia
Bielorussia Bielorussia
Lettonia Lettonia
Lunghezza 1 020 km
Portata media 678 m³/s
Bacino idrografico 87900 km²
Altitudine sorgente 221 m s.l.m.
Nasce Rialto del Valdaj
Sfocia Golfo di Riga

La Daugava o Dvina occidentale (lettone: Daugava, Bielorusso: Дзвіна, Заходняя Дзьвіна, in russo: Западная Двина́?, polacco: Dzwina, Tedesco: Düna, finlandese: Väinä) è un fiume che nasce nel Rialto del Valdaj nell'oblast russo di Tver.

Attraversa la Russia, la Bielorussia e la Lettonia, sfocia nel golfo di Riga, Mar Baltico. La lunghezza totale del fiume è di 1.020 Km (633,7 miglia). È collegata da un canale con i fiumi Dnepr e di Berezina.

Non deve essere confusa con la Dvina settentrionale.

Sul suo percorso ci sono tre centrali idroelettriche: la Rīgas HES a 35 km dalla foce del fiume, la Ķeguma HES a 70 km dalla foce e la Pļaviņu HES 107 km dalla foce. La quarta, la Daugavpils HES, è stata progettata ma mai realizzata, a causa di proteste popolari. La Bielorussia attualmente progetta di costruire parecchie dighe idroelettriche sulla parte bielorussa della Daugava.

Il nome del fiume è ricordato dalla squadra di calcio Daugava Daugavpils che proprio dal fiume prende la sua denominazione.

Città sul fiume Daugava[modifica | modifica wikitesto]


Portate medie mensili[modifica | modifica wikitesto]

Portata media mensile (in m³)
Stazione idrometrica : Jēkabpils (dati calcolati su un periodo di 63 anni)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]