Darth Bane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Darth Bane
Universo Guerre Stellari
Specie Umana
Sesso Maschio
Luogo di nascita Apatros
Affiliazione Nuovo Impero Sith, Fratellanza Oscura

Darth Bane è un personaggio dell'universo espanso di Guerre stellari. Nato con il nome Dessel (abbreviato "Des") sul pianeta minerario Apatros, fu uno dei più importanti Signori Oscuri dei Sith, che riformò l'Ordine e creò la Regola dei Due. Bane fu il Sith'ari, cioè il Sith perfetto che avrebbe reso l'Ordine più potente mediante la loro distruzione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vita iniziale[modifica | modifica wikitesto]

Nato su Apatros dal minatore Hurst nel 1.026 BBY, Dessel era spesso trattato male dal padre e dagli altri minatori. Dandogli la colpa per la morte della moglie, Hurst iniziò a chiamarlo "Bane" (italiano: rovina). Il giovane imparò a difendersi da solo, crescendo più forte e con un certo gusto per la violenza. Anche in giovane età sentiva il richiamo del Lato Oscuro della Forza, pur non conoscendone la sorgente. Dopo l'omicidio per difesa di un guardiamarina della Repubblica al termine di una partita a carte finita male, Dessel fu costretto a fuggire da Apatros, decidendo di arruolarsi nell'esercito dei Sith come soldato.

I Camminatori del Buio[modifica | modifica wikitesto]

Des dimostrò una grande abilità in battaglia, salvando la sua unità, nota con il nome di "Camminatori del Buio", diverse volte, spesso da situazioni impossibili. I Camminatori del Buio divennero presto famosi per le loro vittorie, contribuendo in maniera significativa alla causa di Lord Kaan nonché della sua Confraternita dell'Oscurità. Ulabore, l'incompetente tenente a capo dell'unità di Des, si era preso i meriti delle vittorie della sua unità, riservando a Des solo una promozione a grado di sergente. Durante una pericolosa missione sul pianeta Phaseera, Ulabore ordinò alla squadra di attaccare un avamposto nemico mentre c'era ancora la luce del sole, non avendo il coraggio di contraddire i suoi superiori, ma sapendo perfettamente che stava mandando la squadra di Des a morire. Des prese in mano la situazione, e decise invece di aspettare il momento più opportuno per attaccare. La strategia di Des funzionò, e la missione fu un successo. Tuttavia, tornato all'accampamento, trovò Ulabore furioso, che lo fece immediatamente arrestare per insubordinazione.

Inizio dell'addestramento Sith[modifica | modifica wikitesto]

Des non fu mai condotto alla corte marziale. Venne invece portato su Korriban, dove incontrò Lord Kopecs. Gli venne spiegato che le sue capacità di far vincere la sua squadra in situazioni impossibili, non erano altro che una dimostrazione del suo talento nella Forza, e che rappresentavano un grande potenziale. Gli propose di iniziare l'addestramento in accademia e di abbracciare la filosofia Sith, diventando uno di loro. Dessel accettò e come primo atto gli venne chiesto di cambiare nome. Des ripensò al suo odiato padre, e alle sue parole: "Tu sei la mia rovina!". Decise così di chiamarsi Bane - rovina. Des sarebbe passato sotto la tutela del Signore dei Sith Qordis. Bane iniziò così a seguire le lezioni sulla storia dei Sith e su come piegare il potere del Lato Oscuro alla propria volontà, anche se preferiva sempre apprendere dai testi degli antichi Sith presenti nella biblioteca, piuttosto che ascoltare i suoi insegnanti, che, con l'aumentare delle sue conoscenze, scoprì essere distaccati dagli insegnamenti Sith originali. Dopo innumerevoli ore passate a perfezionare la sua tecnica con la spada laser, e dopo aver battuto tutti gli altri membri migliori dell'accademia a duello, Bane scoprì di essere il più forte, capendo che il potere era suo di diritto. Quando una tremenda battaglia sul pianeta Ruusan richiese più forze del previsto da parte dei Sith, molti studenti dell'accademia vennero proclamati come signori dei Sith, liberandoli dal vincolo accademico e consentendogli di contribuire alla battaglia. Tra questi c'era anche Bane.

La battaglia di Ruusan[modifica | modifica wikitesto]

Bane aveva molto spesso dei contrasti con gli altri pari nella Confraternita dell'Oscurità, in particolare con il capo Lord Kaan, che considerava come codardo. Bane venne avvelenato da Lady Githany, una rivale sin dall'accademia, sotto ordine di Kaan, e venne lasciato a morire in mezzo al campo di battaglia. Bane era molto più forte di quel che Kaan pensasse, e riuscì a combattere gli effetti del veleno abbastanza a lungo da raggiungere il pianeta Ambria e da trovare il druido di nome Caleb,(il creatore della sostanza), per ottenere un antidoto. Bane dovette usare metodi rudi per convincere il druido, che sapeva della sua associazione; la tortura non funzionò, e Bane fece levitare con la Forza la figlia del druido, Serra, minacciando di metterla dentro la pentola in ebollizione. A quel punto Caleb si arrese e creò l'antidoto. Curato, tornò a Ruusan per affrontare Kaan e la sua armata. Anche se Kaan negò di aver dato l'ordine di avvelenarlo, Bane disse al rivale di aver preso "una delle più coraggiose decisioni della sua vita". Durante i preparativi per la battaglia prese in giro i suoi colleghi perché stavano agendo come "dannati generali", invece di usare il potere del Lato Oscuro in modo appropriato.

Stupito dal ritorno di Darth Bane, Kaan decise di seguire le istruzioni di Bane per sconfiggere gli Jedi di Lord Hoth usando il Lato Oscuro. Prima della sesta Battaglia di Ruusan, i Sith si unirono in un cerchio di meditazione - e Bane rilasciò una onda di distruzione sugli Jedi colti di sorpresa. Vedendo che il potere di Bane stava crescendo troppo, gli altri Signori Oscuri ruppero il circolo con l'intenzione di distruggere gli ultimi Jedi usando tattiche convenzionali.

Poco dopo, Bane arrivò presso una giovane bambina chiamata Zannah; era stata portata a Ruusan dagli Jedi. Quando l'amico di Zannah venne ucciso per errore, la rabbia la portò ad uccidere usando la Forza. Darth Bane pensò di aver quindi trovato un apprendista, e la prese così sotto la sua protezione. Intanto Kaan, ormai sotto l'assedio degli Jedi, fece raccogliere i Signori Oscuri in una caverna, aspettando il momento buono per usare la tecnica chiamata bomba psichica. La tecnica distrusse quasi ogni essere sensibile alla Forza sul pianeta.

Dopo Ruusan[modifica | modifica wikitesto]

Bane sopravvisse assieme a Zannah e incontrarono suo cugino Darovit, che provò a fermare Bane. Zannah fece esplodere la mano di Darovit, e Bane le chiese perché gli permise di vivere. Lei rispose che era ancora giovane. Come ultima prova, Bane disse a Zannah di trovare la propria strada per arrivare da Ruusan ad Onderon. Se ci fosse riuscita, sarebbe stata degna di unirsi ai Sith. Dopo aver lasciato Ruusan, Bane si diresse ad Onderon con la sua nave, la Valcyn. Sperava di trovare e imparare i segreti del Signore Oscuro Freedon Nadd, ma il suo passato tornò a tormentarlo. Lo spirito di Qordis, il suo vecchio mentore, lo rimproverò per avere abbandonato la Fratellanza; Bane spiegò che era necessario per seguire la causa dei Sith. Qordis causò un malfunzionamento nella sua astronave e Bane si schiantò nella foresta della luna onderoniana Dxun.

Bane rimase vivo, ma la sua nave era irrimediabilmente danneggiata. La giungla gli era contro, e le bestie continuavano ad attaccarlo. Lo spirito di Lord Kaan apparve davanti a lui per offrirgli aiuto. Anche se in vita si erano odiati, Bane seguì lo spirito e trovò la tomba di Freedon Nadd. Kaan lo portò davanti a uno Holocron Sith, e Bane venne attaccato da creature chiamate orbalisk, che si attaccarono al suo corpo e divennero parte di lui, con un gran dolore. Dopo giorni di studio dell'Holocron, Bane uscì dalla tomba con una nuova visione: non solo i Sith sarebbero stati due, ma le armate e i seguaci dei Sith sarebbero dovute sparire; perché i Sith avrebbero dovuto erodere la Repubblica in attesa di rivelarsi agli Jedi di nuovo.

Domò una bestia volante usando il Lato Oscuro, la usò per passare sul pianeta Onderon, in un momento in cui l'atmosfera della sua luna era molto vicina, in modo da arrivare sulla superficie e cercare la sua futura allieva. Bane diede alla bambina il titolo Darth, e diventò Darth Zannah, iniziando un nuovo Ordine Sith, più potente e subdolo. I Signori dei Sith futuri avrebbero imparato le virtù della pazienza, della manipolazione e della segretezza; ognuno avrebbe preso il titolo Darth alla maniera degli antichi Sith come prima della Guerra Civile Jedi, 3.000 anni prima. Tuttavia, i Jedi scoprirono l'esistenza di Darth Bane e la sua riforma della Regola dei Due, così come la spiegò il saggio Yoda a Mace Windu nel 32 BBY.

Maestro e Apprendista[modifica | modifica wikitesto]

I primi dieci anni dell'addestramento di Zannah si svolsero sul desolato pianeta di Ambria. Vicino all'accampamento dei due Sith viveva l'eccellente guaritore Caleb, di cui Bane si servì una volta per guarire, minacciando la vita della figlia. Il caso volle che Bane, Zannah, e Darovit (cugino di Zannah, conosciuto anche come Tomcat), si ritrovassero nell'antico Tempio di Belia Darzu, un Sith antico, del quale Bane prese l'Holocron. Quattro Jedi riuscirono a rintracciarli e lottarono con loro: tutti e quattro morirono, ma l'ultimo Jedi, in un disperato tentativo di uccidere Bane, riuscì a rispedirgli addosso la bolla di energia che aveva creato. Bane si ritrovò privo di orbalischi, ferito a morte e neppure cosciente. Zannah e Darovit lo portarono da Caleb, che però si rifiutò di curarlo. E visto che ora sua figlia, Serra, se n'era andata, Zannah non aveva niente con cui minacciarlo. Alla fine si accordarono affinché Caleb curasse Bane, ma in cambio Zannah avrebbe dovuto chiamare i Jedi per venire a prenderli. Quando Bane tornò in sé, e scoprì l'accordo di Zannah, andò su tutte le furie, ma non poteva fare niente nelle sue condizioni. Tuttavia Bane non conosceva il piano di Zannah. La sua apprendista uccise brutalmente il druido Caleb, poi, con la stregoneria Sith, manipolò la mente di Darovit affinché credesse di essere lui il Sith che i Jedi cercavano. Poi si nascose assieme al suo maestro. Così i Jedi che giunsero su Ambria uccisero Darovit, credendolo l'ultimo Sith. In seguito Serra, figlia di Caleb e nel frattempo divenuta principessa di Doan, pagò una cacciatrice affinché catturasse Bane, e lo imprigionò nelle Prigioni di Pietra, un luogo inespugnabile scavato nella roccia del pianeta minerario di Doan. Bane aveva appena trovato l'Holocron di Darth Andeddu, che gli avrebbe permesso di trasferire la propria essenza vitale in un altro corpo. Questo Holocron divenne poi proprietà di un Jedi Oscuro, Set Harth, il quale iniziò a comprenderne i segreti. Nel frattempo, grazie al tradimento della guardia del corpo di Serra, che si rivelò essere Lucia, una sua compagna d'armi dei Camminatori del Buio, Bane riuscì ad evadere dal carcere. Durante l'evasione, Bane dovette scontrarsi contro la sua apprendista, la quale lo aveva raggiunto per eliminarlo. Durante lo scontro, Lucia venne coinvolta, morendo travolta da una carica di Forza scatenata da Zannah. Pur essendo disarmato, Bane riuscì a cavarsela, fuggendo nell'hangar delle prigioni. Qui incontrò la Cacciatrice, che si offrì di diventare sua apprendista e che fuggì con lui su Ambria, dove era andata anche la Principessa Serra. Lì la Cacciatrice la uccise su ordine di Bane, e poi inviò un messaggio a Zannah, per farsi individuare. Nelle Prigioni di Pietra aveva già affrontato Zannah, ma Darth Bane era provato e disarmato, ed era riuscito solo a fuggire. Su Ambria, invece, il conflitto ebbe termine. I due lottarono furiosamente, ognuno con le proprie armi. Bane era superiore nel combattimento con la spada laser e nella pura forza bruta e Zannah, dopo essere stata colpita violentemente ad una costola e constatando l'impossibilità di poter vincere continuando in questo modo, fu costretta a ricorrere alla sua arma più potente, la magia Sith. Bane andò in difficoltà e Zannah riuscì ad amputargli un braccio grazie ad un incantesimo di proiezioni di tentacoli di pura energia del Lato Oscuro. Con l'ultimo barlume di Forza rimastagli, Bane si afferrò a lei, e confluì nel suo corpo con il rituale di Darth Andenddu, il trasferimento dell'essenza. Nella mente di Zannah ci fu una lotta incredibile tra le volontà dei due, fino a che uno non prevalse, mentre l'altro fu relegato nel vuoto per l'eternità. Zannah divenne il nuovo Signore dei Sith ma al suo interno prevalse lo spirito di Bane che però preferì far credere che fosse realmente Zannah ad aver ottenuto la vittoria, così da rispettare ed avvalorare con la sua morte apparente, la regola dei due ed impartendo, allo stesso momento, il primo insegnamento alla Cacciatrice, rinominata Darth Cognus, che divenne la sua nuova apprendista. Con lei si sarebbe avviato un nuovo apprendistato in cui il Maestro le avrebbe insegnato tutto ciò che sapeva sul Lato Oscuro. Un giorno avrebbe dovuto sfidarlo per dimostrare di essere degna di succederlgli per divenire il nuovo Signore Oscuro dei Sith.

La Regola dei Due[modifica | modifica wikitesto]

"Sempre due devono essere. Né più, né meno. Uno incarna il potere, l'altro lo brama."

Darth Bane, Signore Oscuro dei Sith

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio di Darth Bane, e la Regola dei Due, sono stati creati da George Lucas stesso, come parte della storia dei Sith da cui partire per la trilogia nuova dei film. La storia di Bane e altri dettagli sono poi stati elaborati da scrittori dell'universo espanso, specialmente Kevin J. Anderson, Darko Macan, e Drew Karpyshyn. Appare anche nella serie animata Star Wars: The Clone Wars nell'episodio sacrificio dell'Arco Yoda come spettro.

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

In Italia è uscita solo la serie di romanzi scritta di Drew Karpyshyn ed edita da multiplayer.it Edizioni:

  1. Darth Bane: Il Sentiero della Distruzione, 2012 (Darth Bane: Path of Destruction, 2006)
  2. Darth Bane: La Regola dei Due, 2013 (Darth Bane: Rule of Two, 2007)
  3. Darth Bane: La Dinastia del Male, 2013 (Darth Bane: Dynasty of Evil, 2009)

Poteri[modifica | modifica wikitesto]

Poteri caratteristici: Campo di Morte, Avvelenamento, Soffocamento, Tempesta di Forza, strangolamento Elettrico, Preveggenza, eccellente vista mediante la Forza, Empatia, Salto e corsa della Forza, Telepatia, Telecinesi.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Libro scritto di Star Wars Episode I: La minaccia fantasma
  • The Dark Side Sourcebook
  • The New Essential Guide to Characters
  • Libro scritto di Star Wars Episode III: La vendetta dei Sith
  • The New Essential Chronology

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari