Dark Passion Play

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dark Passion Play
Artista Nightwish
Tipo album Studio
Pubblicazione 28 settembre 2007
Durata 75 min : 46 s
Genere Symphonic metal
Power metal
Gothic rock[1][2]
Gothic metal[3]
Etichetta Spinefarm, Nuclear Blast, Roadrunner Records
Registrazione 15 settembre 2006 - primavera 2007, Londra
Nightwish - cronologia
Album precedente
(2006)
Singoli
  1. Eva
    Pubblicato: 25 maggio 2007
  2. Amaranth
    Pubblicato: 22 agosto 2007
  3. Erämaan Viimeinen/Last of the Wilds
    Pubblicato: 5 dicembre 2007
  4. Bye Bye Beautiful
    Pubblicato: 15 febbraio 2008
  5. The Islander
    Pubblicato: 21 maggio 2008

Dark Passion Play è il sesto album in studio del gruppo musicale finlandese Nightwish, pubblicato nel 2007.

Questo disco vede il debutto della nuova cantante Anette Olzon, in sostituzione di Tarja Turunen. Sono state pubblicate anche varie edizioni speciali di quest'album, dall'edizione da collezionista, che comprende tre dischi, all'edizione speciale su due dischi.

Le orchestrazioni, arrangiamenti e direzioni di cori e orchestre sono a cura di Pip Williams.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Tuomas Holopainen, eccetto dove indicato.

Edizione standard
  1. The Poet and the Pendulum – 13:53
    • White Lands of Empathica
    • Home
    • The Pacific
    • Dark Passion Play
    • Mother and Father
  2. Bye Bye Beautiful – 4:14
  3. Amaranth – 3:51
  4. Cadence of Her Last Breath – 4:14
  5. Master Passion Greed – 6:02
  6. Eva – 4:24
  7. Sahara – 5:47
  8. Whoever Brings the Night – 4:25 (testo: Tuomas Holopainen – musica: Emppu Vuorinen)
  9. For the Heart I Once Had – 3:55
  10. The Islander – 5:05 (testo: Tuomas Holopainen – musica: Marco Hietala)
  11. Last of the Wilds – 5:40
  12. 7 Days to the Wolves – 7:03 (testo: Tuomas Holopainen – musica: Tuomas Holopainen, Marco Hietala)
  13. Meadows of Heaven – 7:10
Bonus track
  1. Escapist – 4:57

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione Nightwish - Dark Passion Play - Metallized.it
  2. ^ http://www.rockline.it/modules.php?name=Reviews&rop=showcontent&id=2396
  3. ^ Heavy-Metal.it - Nightwish - Dark Passion Play