Danza nuziale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danza nuziale
Danza nuziale
Autore Pieter Bruegel il Vecchio
Data 1566
Tecnica Olio su tavola
Dimensioni 119 cm × 157 cm 
Ubicazione Detroit Institute of Arts, Detroit
Dettaglio

La Danza nuziale è un dipinto a olio su tavola (119x157 cm) di Pieter Bruegel il Vecchio, datato 1566 e conservato nel Detroit Institute of Arts. Vi si legge "M.D.LXVI".

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1930 l'opera, in cattive condizioni, passò sul mercato antiquario inglese. Fu considerata una copia da un originale perduto finché il restauro del 1941 non ne confermò l'autografia.

Stando alla data, l'opera procede di poco altre due tavole a soggetto nuziale: il Corteo, il Banchetto e la Danza di contadini, la prima a Bruxelles, le seconde a Vienna. Il lavoro inaugurò quindi probabilmente la serie sulla vita contadina, ed ebbe un notevole successo, come testimoniano le numerose copie conosciute.

Descrizione e stile[modifica | modifica sorgente]

In una radura al centro di un villaggio è ambientata una frenetica festa nuziale, rappresentata con l'orizzonte altissimo, che si trova oltre il bordo della tavola. Tutta la superficie è quindi dedicata alla rappresentazione dei personaggi, disposti con equilibrio. Numerose coppie si tengono per le braccia, alzandole al cielo, al suono della zampogna suonata dall'uomo panciuto, in primo piano a destra. Le coppie in primo piano fanno passi di danza diversi, ma sempre molto concitati, e sulla destra una si scambia anche un bacio.

L'artista dimostrò tutto il suo interesse verso il mondo rurale della sua terra natale, divertendosi a rappresentare nel dettaglio la giornata di festa e il divertimento frenetico. Vi si vedono persone che si affollano fuori da una capanna, probabile sede del banchetto nuziale, altre che mangiano, che brindano o che fanno scherzi. Pare quasi di percepire l'atmsofera gioiosa e la musica ritmata, grazie al dinamismo della scena. Dominano i toni caldi del rosso, del giallo e del bruno, sui quali spiccano i bianchi delle cuffie e dei grembiuli delle donne.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura