Danza della pioggia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danza della pioggia effettuata in Etiopia

La danza della pioggia è una danza cerimoniale che viene effettuata per provocare la pioggia e ottenere la protezione dei raccolti.

Vari tipi di danza della pioggia possono essere trovate in diverse culture, dall'Antico Egitto fino, a quelle più note, di alcune tribù dei Nativi americani degli Stati Uniti. Danze della pioggia potevano essere trovate anche nei Balcani, in balli rituali chiamati Paparuda, tipica della tradizione dei romeni, o in alcune culture slave dove esistevano balli dedicati alla dea Perperuna.

Alcune tribù del nord America, come i Cherokee, effettuavano la danza della pioggia con l'intento duplice di ottenere la caduta della pioggia e per ottenere una sorta di purificazione della terra dagli spiriti maligni. La tradizione vuole infatti che la pioggia contenga gli spiriti dei valorosi combattenti morti in passato durante le battaglie.

Secondo il sociologo Robert K. Merton, le danze rituali svolgono sia una funzione manifesta, che nel caso della danza della pioggia è quella di provocare la pioggia, e sia una funzione latente. Quest'ultima, nella maggior parte dei casi, è di coesione sociale, una sorta di conferma dell'appartenenza al gruppo sociale di riferimento e condivisione dei valori, modelli di comportamento e credenze che fondano la cultura della comunità di riferimento.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]