Daniil Kvjat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniil Kvjat
Daniil Kvyat.JPG
Dati biografici
Nazionalità Russia Russia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria Formula 1
Squadra Toro Rosso
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 16 marzo 2014
Stagioni 2014
Scuderie Toro Rosso
GP disputati 12
Punti ottenuti 8
Statistiche aggiornate al Gran Premio del Belgio 2014

Daniil Kvjat (in russo: Даниил Квят?; traslitterazione anglosassone Daniil Kvyat; Ufa, 26 aprile 1994) è un pilota automobilistico russo, vincitore della GP3 Series 2013 e attivo in Formula 1 con la Toro Rosso nel 2014.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Kart (2009)[modifica | modifica sorgente]

Kvjat corse nei kart sia in Russia, sia in Italia. Nel 2009 concluse 3º nel Campionato Europeo KF3 e 2º nella WSK International Series.

Formula BMW (2010)[modifica | modifica sorgente]

Kvjat nel 2010 in Formula BMW

Kvjat iniziò la sua carriera in monoposto nel 2010 in Formula BMW Pacific con il team EuroInternational a Sepang. Nella sua prima gara partì dal 6º posto, ma finì solo 19º[1]. Arrivò 5º in gara-2. Nel corso della stagione, entrò a far parte del programma giovani della Red Bull, il Red Bull Junior Team e debuttò nella Formula BMW Europe con lo stesso team[2]. Concluse il campionato al 10º posto, ottenendo come miglior risultato un 2º a Monza.

Toyota Racing Series (2011)[modifica | modifica sorgente]

Kvjat partecipò alla Toyota Racing Series nel gennaio e febbraio 2011 alla guida della Victory Motor Racing, chiudendo 5º e vincendo il Trofeo Dan Higgins a Manfeild e altri cinque podii[3].

Formula Renault (2010-2012)[modifica | modifica sorgente]

Dopo due gare alla Koiranen GP nella Formula Renault 2.0 2010 nelle finali a Barcellona e un 4º posto in Formula Renault britannica nello stesso anno, Kvjat raggiunse questo team con il suo compagno in Formula BMW e nel vivaio Red Bull Carlos Sainz Jr. per l'intera stagione 2011 sia in Eurocup sia nella Northern European Cup. Concluse 2º dietro proprio a Sainz Jr. nella Northern European Cup, con sette vittorie (tra cui un hat-trick a Monza). In Eurocup fu preceduto anche dal rivale in Formula BMW, Robin Frijns: lì ottenne due vittorie, a Spa-Francorchamps e al Nürburgring.

Nell'anno successivo Kvjat rimase in Formula Renault, partecipando sia alla Formula Renault 2.0 Alps, sia all'Eurocup. Il suo debutto nella prima serie fu segnato da una doppia vittoria a Monza[4]. A maggio tornò in Eurocup e centrò una doppia vittoria al primo round della stagione ad Alcañiz[5]. Vinse il campionato di Formula Renault 2.0 Alps e concluse 2º in Eurocup, in seguito a una drammatica gara finale a Barcellona, quando, mentre era al comando sotto una pioggia battente, perse completamente l'aderenza delle sue gomme negli ultimi giri. Perse il titolo per 10 punti, ma rimase nel programma giovani della Red Bull e partecipò alla GP3 nel 2013.

GP3 e Formula 3 europea (2013)[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 gareggiò nella GP3 Series con il team MW Arden e nella Formula 3 europea con la Carlin Motorsport, competizione per la quale non gli vennero attribuiti punti in quanto iscritto in un secondo momento rispetto l'inizio stagione. Ottenne cinque pole position, sette podi e una vittoria a Zandvoort. La sua prima vittoria vide un inusuale errore da parte degli organizzatori: a Zandvoort non era presente l'inno nazionale russo per celebrare la vittoria[6]. La crescita in GP3 fu rapida. Ottenne il primo podio nella sua quinta gara-1, vinse le successive due e lottò fino all'ultimo per la vittoria del campionato con Facu Regalia, spuntandola ad Abu Dhabi, dove il 3 novembre 2013 ottenne il titolo vincendo gara-1[7]. Una prestazione da sottolineare la ottenne a Monza: Kvjat ottenne pole, vittoria, giro più veloce e concluse con cinque secondi di vantaggio sul 2º.

Formula 1 (2014)[modifica | modifica sorgente]

Kvjat alla guida della Toro Rosso STR9 nel corso del Gran Premio del Bahrein 2014

Nell'ottobre 2013 fu ufficializzato il suo ingaggio come pilota della Scuderia Toro Rosso in Formula 1 per il 2014, insieme al francese Jean-Éric Vergne[8]. Il russo prese il volante lasciato libero da Daniel Ricciardo, in seguito alla promozione dell'australiano nel team Red Bull[9]. In accordo con il team principal del team italiano, Franz Tost, la squadra considerò anche António Félix da Costa e Carlos Sainz Jr. per il sedile, ma Kvjat li impressionò con grandi performance: fu più costante del portoghese nel 2013 e ottenne risultati migliori dello spagnolo in GP3[10]. In vista degli ultimi due gran premi della stagione di F1 2013, effettuò una serie di test a Misano, ottenendo la superlicenza con la quale poté guidare, come terzo pilota, la Toro Rosso ufficiale durante i turni del venerdì degli eventi[11].

Al suo debutto da pilota titolare, nel Gran Premio d'Australia 2014, si qualificò in ottava posizione mentre in gara giunse al nono posto, diventando il pilota più giovane a ottenere punti iridati[12]. Conquistò altri due piazzamenti a punti nei Gran Premi della Malesia e di Cina, chiusi entrambi al decimo posto.

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Attualmente vive a Roma, in Italia, con la sua famiglia. Parla fluentemente quattro lingue: inglese, spagnolo, italiano e russo[13]. Tra gli hobby di Kvjat sono inclusi il calcio e lo sci. È tifoso del club russo di hockey Salavat Julaev Ufa.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Sommario[modifica | modifica sorgente]

Anno Serie Team Gare Vittorie Pole Gpv Podii Punti Pos.
2010 Formula BMW Europe EuroInternational 16 0 0 0 1 138 10º
Formula BMW Pacific 8 2 2 0 5 0 N.C.†
Formula Renault UK Winter Series Koiranen Motorsport 6 0 1 0 2 109
Eurocup Formula Renault 2.0 2 0 0 0 0 0 N.C.†
2011 Eurocup Formula Renault 2.0 Koiranen Motorsport 14 2 2 3 6 155
Formula Renault 2.0 NEC 20 7 2 5 13 431
Finali di Formula Renault UK 6 0 0 1 2 111
Toyota Racing Series Victory Motor Racing 12 1 1 3 6 138
2012 Eurocup Formula Renault 2.0 Koiranen Motorsport 14 7 3 5 9 234
Formula Renault 2.0 Alps 14 7 4 4 8 217
2013 GP3 Series MW Arden 16 3 2 4 5 168
Formula 3 europea Carlin 21 1 5 1 7 0 N.C.†

† – Non gli vengono assegnati punti in quanto wild-card.

Risultati in GP3 Series[modifica | modifica sorgente]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Gare in corsivo indicano Gpv)

Anno Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 Punti Pos.
2013 MW Arden ESP
FEA

20
ESP
SPR

Rit
VAL
FEA

4
VAL
SPR

5
GBR
FEA

4
GBR
SPR

4
GER
FEA

Rit
GER
SPR

16
HUN
FEA

3
HUN
SPR

7
BEL
FEA

1
BEL
SPR

6
ITA
FEA

1
ITA
SPR

2
ABU
FEA

1
ABU
SPR

5
168

Risultati in Formula 1[modifica | modifica sorgente]

2013 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of South Korea.svg Flag of Japan.svg Flag of India.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
Toro Rosso STR8 SP SP
2014 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Toro Rosso STR9 9 10 11 10 14 Rit Rit Rit 9 Rit 14 9 8
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Formula BMW Pacific - Round 1 and 2, Sepang International Circuit, Malaysia - Race 1 Classification in afos.com, 3 aprile 2010. URL consultato il 3 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2011).
  2. ^ Michele Benso, Europa – Esclusivo: Kvyat, Sainz Jr. e Frijns frecce Red Bull 2010 nell'arco della Eurointernational in stopandgo.tv, 1º settembre 2009. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  3. ^ (EN) Red Bull Junior Driver takes Dan Higgins Trophy in toyotaracing.co.nz, 12 febbraio 2011. URL consultato l'8 maggio 2012.
  4. ^ Marco Borgo, Alps – Monza, Gara 2: Incontenibile Kvyat in stopandgo.tv, 25 marzo 2012. URL consultato il 29 marzo 2012.
  5. ^ (EN) Classy Kvyat at the double in worldseriesbyrenault.fr, 6 maggio 2012. URL consultato il 6 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2013).
  6. ^ (RU) Квят победил в первой гонке Формулы-3 в Зандфорте in championat.com, 28 settembre 2013. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  7. ^ Daniil Kvyat nuovo campione 2013 in motorsport.motorionline.com, 3 novembre 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  8. ^ (EN) Jonathan Noble; Gerhard Kuntschik, Daniil Kvyat gets 2014 Toro Rosso Formula 1 seat in autosport.com, 21 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  9. ^ (EN) Daniil Kvyat Signs with Toro Rosso for 2014 Formula 1 Season in sportsmedia101.com, 22 ottobre 2013.
  10. ^ (DE) Mathias Brunner, Franz Tost: "Deshalb haben wir Daniil Kvyat gewählt" in Speedweek, 23 ottobre 2013. URL consultato il 25 ottobre 2013.
  11. ^ Kvyat ha preso la superlicenza F1 in autosprint.corrieredellosport.it, 11 novembre 2013. URL consultato il 25 novembre 2013.
  12. ^ (FR) Statistiques Pilotes - Points - Par âge in statsf1.com. URL consultato il 17 marzo 2013.
  13. ^ (EN) Biography in daniilkvyat.com. URL consultato il 19 novembre 2009. [collegamento interrotto]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]