Daniela Zini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniela Zini
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Slalom gigante, slalom speciale
Squadra CUS Milano[1]
Ritirata 1986
Palmarès
Mondiali 0 0 1
Campionati italiani 6 6 2
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Daniela Zini (Livigno, 30 maggio 1959) è un'ex sciatrice alpina italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Specialista delle discipline tecniche, la valtellinese Daniela Zini è stata una delle prime sciatrici italiane, insieme a Claudia Giordani e a Maria Rosa Quario, a ottenere risultati di rilievo in Coppa del Mondo, dove è riuscita a vincere due slalom speciali nei primi anni ottanta.

Esordisce in Coppa del Mondo l'8 gennaio 1979 a Les Gets in Francia giungendo sesta in slalom. Nel gennaio dell'anno seguente ottiene il suo primo podio, un terzo posto sempre nello slalom, a Berchtesgaden in Austria alle spalle della francese Perrine Pelen e alla Giordani. Due mesi dopo a Vysoké Tatry in Cecoslovacchia conquista la sua prima vittoria. In dicembre riesce anche a ben figurare nel gigante, giungendo seconda dietro alla fuoriclasse svizzera Marie-Thérèse Nadig sul tracciato di Limone Piemonte in Italia.

Partecipa nel 1982 ai Mondiali di Schladming in Austria meritandosi la medaglia di bronzo nello slalom, unica medaglia italiana in quell'edizione dei Mondiali. Nel 1984 riesce nuovamente a vincere uno slalom, a Limone Piemonte, e l'anno seguente a Pfronten in Germania Ovest giunge per l'ultima volta sul podio, classificandosi terza in slalom, preceduta dalla compagna di squadra Paoletta Magoni e dall'elvetica Brigitte Oertli.

La sciatrice azzurra ha concluso la carriera con il 15º posto nello slalom speciale del 18 marzo 1986 che si tenne a Waterville Valley negli Stati Uniti. Ai Campionati italiani ha conquistato quattordici medaglie: cinque in slalom gigante[2], otto in slalom speciale[3] e una in combinata[1].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 9ª nel 1980
  • 11 podi:
    • 2 vittorie (entrambe in slalom)
    • 4 secondi posti (3 in slalom, 1 in gigante)
    • 5 terzi posti (tutti in slalom)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]

Data Luogo Paese Disciplina
9 marzo 1980 Vysoké Tatry Cecoslovacchia Cecoslovacchia SL
23 gennaio 1984 Limone Piemonte Italia Italia SL

Campionati italiani[modifica | modifica sorgente]

  • Campionessa italiana di slalom gigante nel 1982 e nel 1984
  • Campionessa italiana di slalom speciale nel 1980, nel 1981 e nel 1982
  • Campionessa italiana di combinata nel 1982

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b "Albo d'oro" sul sito della FISI (1931-2004). URL consultato l'11 gennaio 2011.
  2. ^ "Albo d'oro" su Losportitaliano.it (1950-2006). URL consultato l'11 gennaio 2011.
  3. ^ "Albo d'oro" sul sito della FISI (1931-2007). URL consultato l'11 gennaio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]