Daniel Seiter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniel Seiter, Diana nei pressi del corpo di Orione, Louvre, 1685
Sogno di Giacobbe. Olio su tela 148 x 218 cm. Collezione M (Collezione privata)

Daniel Seiter (o Saiter) (Vienna, 1642 o 1647 – Torino, 1705) è stato un pittore italiano, austriaco di nascita, che studiò ed operò in Italia durante il periodo barocco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò il suo apprendistato a Venezia nella bottega di Johann Carl Loth per poi spostarsi a Roma dove lavorò presso la bottega di Carlo Maratta. Si spostò quindi a Torino dove collaborò alla realizzazione degli affreschi della cupola della Cappella dell'Ospedale Maggiore ed eseguì anche delle decorazioni nel Palazzo Reale e nella Villa della Regina. Lavorò anche a Brunswick e Dresda in Germania per poi terminare i suoi giorni a Torino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]