Daniel Jarque

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniel Jarque
DaniJarque.JPG
Dati biografici
Nome Daniel Jarque González
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 185 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
 ????
1995-2001
Cooperativa
Espanyol Espanyol
Squadre di club1
2001-2004 Espanyol B Espanyol B 80 (0)
2002-2009 Espanyol Espanyol 122 (6)
Nazionale
2001
2001-2002
2003
2003-2005
Spagna Spagna U-17
Spagna Spagna U-19
Spagna Spagna U-20
Spagna Spagna U-21
4 (0)
10 (1)
3 (0)
19 (3)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Daniel Jarque González (Barcellona, 1º gennaio 1983Firenze, 8 agosto 2009) è stato un calciatore spagnolo, di ruolo difensore.

È primatista di presenze (22) con l'Espanyol nelle competizioni UEFA per club.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore catalano trascorse l'intera carriera tra le file dell'Espanyol, nella cui cantera era cresciuto e con il quale aveva esordito il 20 ottobre 2002, nella stagione 2002-2003[2]. Il 18 luglio 2009, poco prima del suo decesso, aveva ricevuto la fascia di capitano da Raúl Tamudo.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

L'8 agosto 2009 viene trovato morto nel ritiro della sua squadra a Coverciano, quartiere di Firenze. Le cause del decesso sarebbero ascrivibili ad una asistolia,[3][4] occorsa mentre era al telefono con la fidanzata.[5] Nonostante i tentativi di rianimazione, eseguiti prima dal medico della squadra Cervera e poi dai medici del 118 il cuore non ha più ripreso a battere: il calciatore è stato quindi dichiarato morto.

L'11 luglio 2010, in occasione della finale del campionato mondiale di calcio tra Spagna e Olanda, Andrés Iniesta, autore della rete decisiva per la vittoria spagnola, ha dedicato la segnatura a Jarque mostrando una maglietta in suo ricordo. Il 18 dicembre 2010, durante il derby tra Espanyol e Barcellona, la tifoseria biancazzurra ha mostrato il proprio apprezzamento per il gesto di Iniesta tributandogli una standing ovation.[6]

Dal giorno della sua morte, durante ogni partita in cui la squadra dell'Espanyol è impegnata, la tifoseria omaggia il ricordo del giocatore con una singolare iniziativa divenuta una consuetudine: un applauso di 60 secondi nel corso del ventunesimo minuto poiché 21 era il numero di maglia del loro beniamino scomparso. Per ricambiare l'affetto offerto dai sostenitori, e come forma di rispetto verso Daniel, la società ha ritirato la maglia numero 21, che il calciatore indossava negli incontri.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Espanyol: 2005-2006

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Espanyol, UEFA.com. URL consultato il 22 febbraio 2014.
  2. ^ Shock Espanyol: è morto Jarque Sportmediaset.it
  3. ^ (CA) Mor Daniel Jarque in Sito ufficiale, RCD Espanyol de Barcelona S.A.D, 08-08-2009. URL consultato l'08-08-2009.
  4. ^ (ES) Fallece Daniel Jarque in Sito ufficiale, RCD Espanyol de Barcelona S.A.D, 08-08-2009. URL consultato l'08-08-2009.
  5. ^ Infarto: muore Jarque in gazzetta.it, 08 agosto 2009. URL consultato l'08-08-2009.
  6. ^ [1], marca.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ENESCA) Daniel Jarque in BDFutbol.com - Base de Datos Histórica del Fútbol Español.

Controllo di autorità VIAF: 172200675