Dancing Mothers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dancing Mothers
Alicejoyce1926.jpg
Alice Joyce in una scena del film (Foto: Library of Congress)
Titolo originale Dancing Mothers
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1926
Durata 66 min. / 71 min (copia originale) 8 rulli (7.169 piedi)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Herbert Brenon
Soggetto dal lavoro teatrale Dancing Mothers di Edmund Goulding, Edgar Selwyn
Sceneggiatura Forrest Halsey
Produttore Harry Brenon

Produttore associato: William LeBaron

Casa di produzione Paramount Pictures (con il nome Famous Players-Lasky Corporation)
Fotografia J. Roy Hunt
Scenografia Julian Boone Fleming
Costumi Lucile
Interpreti e personaggi

Dancing Mothers è un film del 1926 diretto da Herbert Brenon. Il film, interpretato da Alice Joyce, Conway Tearle e Clara Bow, fu prodotto e distribuito dalla Paramount e uscì nelle sale il primo marzo 1926. Del film esistono ancora alcune copie.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Una ragazza ultra moderna dell'età del jazz, un padre che si dà alla bella vita, una madre e moglie che resta a casa ad attendere, come Cenerentola, accanto al fuoco: a un certo punto, la mamma esce dal suo romitaggio e se ne va per night club, per cercare di salvare la figlia.
Ma l'uomo per cui sua figlia vuole perdersi, conquisterà invece anche la mamma, diventando un suo devoto ammiratore e la fine della storia non è sicura: la signora accetterà o no la corte dell'uomo? Avrà la forza di lasciare il marito farfallone? Oppure perdonerà figlia e marito, ritornandosene al focolare?[1].

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Prodotto dalla Famous Players-Lasky Corporation, il film fu girato nel novembre e dicembre 1925.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito dalla Paramount Pictures Corporation e venne presentato in prima al Rivoli di New York il 14 febbraio 1926. Uscì nelle sale il primo marzo.
Del film, esistono ancora alcune copie conservate alla EmGee Film Library (da un positivo in 16 mm) e in collezioni private (da positivo in 16 mm)[2].
Nel 2005, è uscito per la Grapevine Video un DVD nella versione di 66 minuti, distribuito insieme a At First Sight (12 minuti) - Versione tratta da una copia in 16 mm., con didascalie in inglese, accompagnamento musicale da incisioni preesistenti.[3]
Nel 2009, è uscita una versione DVD pubblicata dalla Classic Video Streams.

Date di uscita[modifica | modifica sorgente]

IMDb

  • USA 1 marzo 1926
  • Finlandia 8 novembre 1926
  • Portogallo 14 novembre 1927
  • Germania 13 febbraio 2007 (Berlin International Film Festival)
  • USA 7 febbraio 2005 DVD
  • USA 2009 DVD

Alias

  • La soif de vivre Francia
  • Madres que bailan Spagna
  • Vítima de Si Própria Portogallo

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Sumiko Higashi, Virgins, Vamps and Flappers, Eden Press, Montreal 1978, pagg. 160-162
  • (EN) Frank N. Magill Magills Survey of Cinema: Silent Films, Salem Press, Englewood Cliffs, N.J. 1982

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nella versione che è rimasta del film, manca l'ultimo rullo
  2. ^ Su Silent Era
  3. ^ DVD su Silent Era

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema