Danablu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danablu
Danish Blue cheese.jpg
Origini
Luogo d'origine Danimarca Danimarca
Dettagli
Categoria formaggio
Riconoscimento I.G.P.
Altre informazioni Reg.CE n. 1107/96 del 12.06.1996 (GUCE) L 148 del 21/06/1996)
 

Il Danablu è un formaggio tradizionale prodotto su tutto il territorio della Danimarca.

Dal giugno 1996, a livello europeo, la denominazione Danablu è stata riconosciuta indicazione geografica protetta (DOP)[1],e nel 2012, una domanda di modifica del disciplinare di produzione[2] è stata pubblicata.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto a partire da latte vaccino, presenta una forma cilindrica con una pasta erborinata da semidura a molle, stagionato fino all’apparizione della muffa di colore blu. Ha un tenore di grassi superiore al 50 % o al 60 % e pesa tra due e tre chili.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Viene sviluppato per la prima volta, nel 1927, dal caseificio danese Marius Boel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regolamento (CE) n. 1107/96 della Commissione del 12 giugno 1996 relativo alla registrazione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni di origine protette, Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 148 del 21/06/1996).
  2. ^ Pubblicazione di una domanda di modifica del regolamento (CE) n. 510/2006 del Consiglio, relativo alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni d'origine dei prodotti agricoli e alimentari Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C 150/13 del 26.5.2012

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]