Dan Solwold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Austin Aries
Fotografia di {{{nome}}}
Ring name Austin Aries
(The) Austin Starr
Dan Sexon
The Ninja
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Milwaukee
15 aprile 1978
Residenza Milwaukee
Altezza dichiarata 175 cm
Peso dichiarato 95 kg
Allenatore Eddie Sharkey
Terry Fox
Debutto 24 novembre 2000
Federazione TNA
Progetto Wrestling

Daniel Healy Solwold, Jr., noto con il ring name Austin Aries (Milwaukee, 15 aprile 1978), è un wrestler statunitense. Aries è attualmente sotto contratto con la Total Nonstop Action Wrestling. Aries è un tre volte campione del mondo avendo conquistato per una volta il TNA World Heavyweight Championship e per due volte il ROH World Championship. Sono inoltre noti i suoi trascorsi in varie federazioni indipendenti, soprattutto la Ring of Honor dove è al momento l'unico ad aver vinto due volte il ROH World Championship. Aries ha inoltre prestato la voce a Jacob Cass, personaggio della modalità "Road to WrestleMania" del videogioco WWE '12. In TNA detiene il record di X Division Champion più longevo; infatti il suo primo regno di 301 giorni è il più lungo nella storia della TNA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ring of Honor (2004–2007)[modifica | modifica wikitesto]

Austin Aries debuttò nella ROH il 24 aprile 2004 all'evento ROH: Reborn Stage 2 in un four corner survival match contro Jimmy Rave, Rocky Romero e Nigel McGuinness vinto da quest'ultimo. Di lì a poco Aries formò insieme ad Alex Shelley, Roderick Strong e Jack Evans i "Generation Next", una stable heel.

Il 26 dicembre 2004 a Final Battle Aries sconfisse il ROH World Champion Samoa Joe laureandosi per la prima volta campione. Il 16 giugno 2005 venne nominato nuovo capo allenatore della ROH wrestling school dopo l'abbandono del vecchio allenatore CM Punk, fresco di firma con la World Wrestling Entertainment. Dopo sei mesi Aries perse il titolo contro lo stesso CM Punk a Death Before Dishonor III dando inizio a ciò che venne poi ricordata come la Summer of Punk.

A Final Battle 2005 Aries e Roderick Strong sconfissero Sal Rinauro e Tony Mamaluke e conquistarono i ROH World Tag Team Championship. Il 3 giugno 2006 i "Generation Next" si sciolgono. In questo perioso Aries combatte per la prima volta contro il giapponese KENTA, perdendo.

Aries e Strong il 16 settembre 2006 persero i titoli di coppia a favore dei "Kings of Wrestling" (Chris Hero e Claudio Castagnoli). Aries e Strong continuarono a combattere assieme per il resto dell'anno fino al tradimento di Strong, che attaccò Aries e formò i "No Remorse Corps" con Davey Richards. Aries in tutta risposta formò "The Resilience" con Erick Stevens e Matt Cross. Di lì a poco Aries lasciò la ROH dopo il divieto imposto dalla TNA.

Total Nonstop Action Wrestling (2005–2007)[modifica | modifica wikitesto]

La TNA lanciò nel 2005 un sondaggio su internet su chi i fans avrebbero voluto vedere contro il TNA X Division Champion Christopher Daniels a Sacrifice e Aries lo vinse di gran lunga e combatté contro il Fallen Angel. La dirigenza rimase positivamente colpita da Aries e venne messo sotto contratto. In quel periodo Aries formò una stable con Alex Shelley e Roderick Strong, che di fatto erano tre quarti dei "Generation Next". Nel febbraio 2006 Aries e Strong vennero sospesi per due mesi perché arrivarono in ritardo per il PPV Against All Odds. Il ritardo era dovuto alla decisione dei due dipartecipare ad uno show della ROH nonostante la TNA avesse avvertito i due di una grande nevicata che avrebbe messo a repentaglio la loro partecipazione al PPV.

Nelle settimane precedenti a Bound for Glory 2006 Aries venne pubblicizzato con il nuovo nome di "Austin Starr". All'evento Starr debutta e vince una Gauntlet Battle Royal della X Division organizzata da Kevin Nash. Starr divenne il pupillo di Nash e prese il posto di Johnny Devine nella stable "Paparazzi Productions". Tuttavia poco dopo Starr venne sospeso nuovamente per cattiva attitudine e durante tale sospensione Austin chiede ed ottiene la rescissione del contratto con la TNA.

Ritorno in Ring of Honor (2007–2010)[modifica | modifica wikitesto]

Appena un mese dopo l'abbandono della TNA Aries tornò in ROH reinserendosi nel feud tra la Resilience e i No Remorse Corps. Le due fazioni continuarono a feudare nei mesi successivi fino a che Aries sciolse la Resilience con l'obiettivo di riconquistare il ROH World Championship. A Rising Above Austin venne sconfitto dal campione in carica Nigel McGuinness.

Aries cominciò ad apparire frustrato per i match persi e Jimmy Jacobs mostrò interesse ad inserire Austin nel suo gruppo, gli Age of the Fall. Aries sembrava in procinto di entrare negli AotF, ma invece annunciò che aveva convinto Lacey a lasciare la stable e diventare una coppia. Questo portò ad un feud tra Aries e e la AotF. Aries venne scelto da Jay Briscoe come sostituto del fratello infortunato Mark Briscoe per difendere i ROH World Tag Team Championships proprio contro gli Age of the Fall. Il titolo venne tuttavia reso vacante e non viene contato nel palmarès di Aries.

Il 6 giugno Aries fece squadra con Bryan Danielson in un torneo per decretare i nuovi campioni di coppia. I due sconfissero Roderick Strong e Davey Richards nel primo turno ma vennero successivamente eliminati da Jimmy Jacobs e Tyler Black, i quali vinsero il torneo. Il giorno dopo Aries e Danielson ricevono una title shot ai titoli venendo però sconfitti.

Il feud tra Aries e Jacobs continuò per tutto l'autunno. Il punto di svolta fu in un match tra Aries ed un tifatissimo Tyler Black per il posto di primo contendente al titolo vinto proprio da Aries. Dopo il match Jacobs attaccò Black ed Aries si intromise. Inizialmente l'intromissione sembrava fosse per salvare Black ma Aries invece si unì al pestaggio. Aries giustificò le sue azioni dicendo che si sentiva tradito dai fan.

Di lì a poco Aries cambiò gimmick, tagliandosi i capelli, cominciando a vestirsi in modo sgargiante e cambiando il suo personaggio tendenzialmente cupo in uno più arrogante ed egomaniaco cominciando a riferirsi a se stesso come "The Greatest Man That Ever Lived" (Ispirato dal titolo della canone dei Weezer, che diventerà anche la sua theme)

Il 13 giugno 2009 a Manhattan Mayhem IIIAries diventa per la seconda volta ROH World Champion sconfiggendo Jerry Lynn e Tyler Black in un elimination match. Aries difese il titolo contro Black a Final Battle 2009 e lo perse sempre contro quest'ultimo all'ottavo anniversario della ROH. Dopo aver feudato con Jerry Lynn e Delirious per parte del 2010 ed aver fatto da manager agli All Night Express, Aries venne licenziato dalla ROH.

Ritorno in TNA[modifica | modifica wikitesto]

X Division Champion (2011–2012)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver combattuto nella Evolve e nella Dragon Gate USA a cavallo tra il 2010 ed il 2011 il 16 giugno, Aries fa il suo ritorno in TNA sconfiggendo Jimmy Rave e Kid Kash nel match iniziale dell'X Division Showcase, un torneo che mette in palio un contratto nella X Division svolto tra wrestler di federazioni indipendenti. A Destination X Aries sconfigge Jack Evans, Low Ki e Zema Ion nella finale del torneo guadagnando il contratto. Il suo primo match dopo la riassunzione è stato contro Shannon Moore, vincendo scorrettamente con una sediata, imponendosi come heel. Aries ha subito degli screzi con Alex Shelley ed i due ad HardCore Justice partecipano ad un triple threat per il TNA X Division Championship detenuto da Brian Kendrick, fallendo entrambi. Due settimane più tardi Aries vince un gauntlet match con in palio il posto di number one contender al titolo X Division.

L'11 settembre 2011 a No Surrender Aries si laurea campione X Division sconfiggendo Kendrick. A Bound for Glory Aries mantine il titolo nel rematch contro Kendrick. A Turning Point Aries sconfigge Kid Kash e Jesse Sorensen, a Final Resolution batte Kid Kash, a Genesis vince un match ad eliminazione contro Kid Kash, Sorensen e Zema Ion e ad Against All Odds prevale su Alex Shelley. Il 12 marzo il regno di Aries diventa il più longevo della storia del titolo X Division, superando il record di 182 giorni del regno di Christopher Daniels. A Victory Road Aries sconfigge Zema Ion. La settimana dopo il successo su Ion viene sancito un match a quattro che vede coinvolti anche lo stesso Zema Ion, Kid Kash ed Anthony Nese che però viene interrotto dall'interferenza di Bully Ray che attacca tutti i partecipanti. La settimana successiva Aries torna definitivamente Face alleandosi con James Storm contro Bully Ray ed il TNA World Heavyweight Champion Bobby Roode. In seguito prende parte al team Garett Bischoff che affronterà il team Eric Bischoff a Lockdown nel Lethal Lockdown match. A Lockdown il team Garett ha la meglio; nel match Garett Bischoff schiena il padre Eric Bischoff in seguito ad un colpo di chitarra. A Sacrifice sconfigge Bully Ray. Ad Impact del 31 maggio sconfigge Chris Sabin mantenendo il titolo. Ad Impact il 7 giugno viene sconfitto da Crimson a causa dell'intervento di Samoa Joe, infatti ci potrebbe essere un feud tra i due. I due si sfidano a Slammiversary per il titolo X Division e dopo un match molto combattuto, vince Austin Aries.

Triple Crown Champion (2012–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Austin Aries e Bobby Roode come TNA World Tag Team Champions.

Nella puntata di iMPACT successiva la PVV, conserva il titolo X Division sconfiggendo in un Ultimate X match Chris Sabin e Zema Ion. Dopo il match, dichiara di voler sfidare il TNA World Heavyweight Champion Bobby Roode. Subito dopo arriva sullo stage Hulk Hogan che dice a Aries che se vuole sfidare Roode per il titolo a Destination X 2012, dovrà rendere vacante il titolo X Division. La settimana successiva, Aries rende vacante il titolo a patto che ogni anno prima di Destination X il campione X Division abbia la sua stessa opportunità e subito dopo fa scattare una rissa con Bobby Roode. A Destination X sconfigge Bobby Roode conquistando per la prima volta il TNA World Heavyweight Championship. Nella puntata del 12 luglio appare sul ring per ringraziare tutte le persone che lo acclamano, dicendo che per lui la TNA è la federazione di wrestling migliore al mondo. Nel ring lo raggiunge un Bobby Roode molto arrabbiato che, seppur con difficoltà, dice ad Aries che gli ha preso tutto e che gliela farà pagare, e così dicendo lascia il ring su tutte le furie. Subito dopo anche Aries lascia il quadrato pronunciando le parole: New World Champ. Il 18 luglio viene ufficializzato il rinnovo del suo contratto pluriennale in TNA. Durante l'Impact successivo affronta in un rematch di Destination X Bobby Roode stavolta senza titolo in palio, verso la fine dell'incontro però fanno il loro ingresso gli Aces and Eigths (una nuova stable che sta invadendo la TNA) che massacrano letteralmente sia Austin Aries che Roode.

Al ppv TNA Hardcore Justice 2012,sconfigge nuovamente il rivale Bobby Roode nel rematch per il titolo mondiale. Successivamente sfida uno degli Aces & Eights a farsi avanti al ppv TNA No Surrender a causa dei loro continui attacchi alla federazione (tra l'altro lo avevano anche ferito ad un braccio). Al pay per view un membro della stable si fa quindi avanti, e la "sfida" tra i due si trasforma ben presto in una rissa,coinvolgendo anche l'intero roster. Nella puntata di iMPACT dell'11/10/12 effettua un Turn Heel attaccando Jeff Hardy con il Brainbuster. A Bound For Glory viene sconfitto da Jeff Hardy perdendo così il titolo. Tenta senza successo di riconquistare il titolo il 13 gennaio al PPV Genesis in un three-way elimination match nel quale era coinvolto anche Bobby Roode. Nella puntata del 31 gennaio di Impact Wrestling, sconfigge in coppia con Bobby Roode il team formato da Chavo Guerrero Jr. e Hernandez conquistando il TNA World Tag Team Championship e laureandosi quinto TNA Triple Crown champion. il 10/10/13 austin aries ottiene finalmente la sua vittoria contro jeff hardy. Nella puntata di impact del 12-12-2013 Austin Aries batte Chris Sabin e diventa il nuovo tna x division champion

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]
Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]
Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]
Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]
  • "The Star"
  • "The Vascular Vegetarian"
  • "MV3 (Most Valuable Vascular Vegetarian)"
  • "The Greatest Manager That Ever Lived"
  • "Mr. It"
  • "A Double"
  • "The Greatest Man That Ever Lived"
Condotta in pay-per-view[modifica | modifica wikitesto]

2005

2006

2007

2011

  • Destination X - Four Way Winner Gets Contract Match - Austin Aries vs Low Ki vs Zema Ion vs Jack Evans. Vittoria.
  • Hardcore Justice - TNA X Division Championship - Austin Aries vs Brian Kendrick(c) vs Alex Shelley. Sconfitta.
  • No Surrender - TNA X Division Championship - Austin Aries vs Brian Kendrick(c). Vittoria.
  • Bound For Glory - TNA X Division Championship - Austin Aries(c) vs Brian Kendrick. Vittoria.
  • Turning Point - TNA X Division Championship - Austin Aries(c) vs Kid Kash vs Jesse Sorensen. Vittoria.
  • Final Resolution - TNA X Division Championship - Austin Aries(c) vs Kid Kash. Vittoria.

2012

  • Genesis - TNA X Division Championship - Austin Aries (c) vs Kid Kash vs Jesse Sorensen vs Zema Ion. Vittoria.
  • Against All Odds - TNA X Division Championship - Austin Aries (c) vs Alex Shelley. Vittoria.
  • Victory Road - TNA X Division Championship - Austin Aries (c) vs Zema Ion. Vittoria.
  • Lockdown - Lethal LockDown Match - Team Garett Bischoff vs Team Eric Bischoff. Vittoria.
  • Sacrifice - Austin Aries vs Bully Ray. Vittoria.
  • Slammiversary - TNA X Division Championship - Austin Aries (c) vs Samoa Joe. Vittoria.
  • Destination X - TNA World Heavyweight Championship - Austin Aries vs Bobby Roode(c). Vittoria.
  • Hardcore Justice - TNA World Heavyweight Championship - Austin Aries (c) vs Bobby Roode. Vittoria.
  • Bound For Glory - TNA World Heavyweight Championship - Austin Aries (c) vs Jeff Hardy. Sconfitta.
  • Turning Point - TNA World Heavyweight Championship - Ladder Match - Austin Aries vs Jeff Hardy (c). Sconfitta.
  • Final Resolution - Austin Aries vs Bully Ray. Vittoria.

2013

  • Genesis - TNA World Heavyweight Championship - Austin Aries vs Robert Roode vs Jeff Hardy (c). Sconfitta
  • Lockdown - TNA World Tag Team Championship - Austin Aries & Bobby Roode (c) vs Bad Influence vs Chavo & Hernandez. Vittoria
Condotta a Bound For Glory[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Mid-American Wrestling

  • MAW Junior Heavyweight Championship (1)

Midwest Championship Wrestling

  • MWCW Light Heavyweight Championship (1)

Midwest Independent Association of Wrestling

  • MIAW Cruiserweight Championship (1)

Minnesota Independent Wrestling

  • MIW Cruiserweight Championship (1)

NWA Midwest

  • NWA Midwest X Division Championship (1)

Neo Pro Wrestling

  • NPW Cruiserweight Championship
  • NPW Cruiserweight Championship Tournament (2002)

Pro Wrestling Illustrated

  • 13° nella classifica dei 500 migliori wrestlers su PWI 500 (2012)

Pro Wrestling War

  • PWW Heavyweight Championship (1)

Steel Domain Wrestling

  • SDW Tag Team Championship (1 - con Ted Dixon)

Ring of Honor

Total Nonstop Action Wrestling

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling