Dan Hardy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dan Hardy
Dan Hardy.jpg
Dati biografici
Nome Daniel Mark Hardy
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Altezza 183 cm
Peso 77 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Pugilato, Jiu jitsu brasiliano, Muay thai, Taekwondo
Squadra Regno Unito Rough House
Carriera
Soprannome The Outlaw
Combatte da Regno Unito Nottingham, Regno Unito
Vittorie 25
per knockout 12
per sottomissione 4
Sconfitte 10
 

Daniel Mark Hardy (Nottingham, 17 maggio 1982) è un commentatore sportivo ed ex lottatore di arti marziali miste britannico.

Ha combattuto come peso welter nella prestigiosa organizzazione statunitense UFC, nella quale è stato anche un contendente al titolo nel 2010.

In precedenza è stato campione dei pesi welter e l'unico campione dei pesi superleggeri nella promozione inglese Cage Warriors.

Dal periodo del suo ritiro dall'attività agonistica, avvenuto nel 2014 a causa di problemi fisici, Hardy lavora come commentatore per l'UFC.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dan Hardy è un amante della cultura punk e del punk rock, come testimonia anche il suo look. È sponsorizzato dall'etichetta discografica Earache Records, ed ha collaborato per un brano con la band Oi! Cock Sparrer.

All'età di 6 anni iniziò a praticare taekwondo, e dal 2002 si è concentrato sugli altri stili di combattimento come il jiu jitsu brasiliano. Nel 2002 si recò in Cina per allenarsi con i monaci Shaolin[1].

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Cage Warriors[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Hardy come professionista delle arti marziali miste inizia nel 2004 con un incontro per la promozione britannica Extreme Brawl, incontro che Hardy perde per sottomissione. L'anno non è dei migliori e termina con un record personale di 3-2.

Dal 2005 inizierà il suo regno nella Cage Warriors, organizzazione molto prestigiosa a livello nazionale, dove vince i titoli dei pesi welter e pesi superleggeri e infila un record parziale di 16-4 (1) dal 2005 al 2008, anno del suo approdo alla statunitense UFC.

In mezzo combatte anche per la nipponica GCM e sconfigge per KO il futuro campione M-1 Global Daniel Weichel.

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio di Hardy in UFC è datato 18 ottobre 2008 e trattasi di una vittoria di misura su Akihiro Gono, con due giudici di gara su tre a favore di Hardy per un solo punto di vantaggio, e tenendo conto che Gono venne penalizzato di un punto per aver colpito Hardy con una ginocchiata alla testa mentre il britannico era a terra.

Nel 2009 infila la seconda vittoria consecutiva in UFC mettendo KO Rory Markham con un gancio sinistro dopo poco più di un minuto di gara.

Lo stesso anno affrontò Marcus "Celtic Warrior" Davis, un irlando-americano che vantava una buona striscia di vittorie in UFC ottenute prevalentemente su suolo britannico e contro avversari inglesi: nacque un diss tra i due su un virtuale confronto "Regno Unito contro Irlanda", con Hardy che nel pre-match continuò a gettare benzina sul fuoco, affermando che il sito internet di Davis sembrava un "negozio di oggettistica per il giorno di San Patrizio". L'incontro tra i due terminò con una discutibile vittoria ai punti di Hardy, con un infuriato Davis che chiese la rivincita con un combattimento in Irlanda o a Boston.

Nel successivo incontro per la quarta volta consecutiva Hardy lottò in Europa e per la terza volta nel suo paese, il Regno Unito, in un incontro che metteva in palio il posto di primo sfidante alla cintura dei pesi welter UFC, detenuta da Georges St-Pierre. Hardy affrontò Mike Swick al posto dell'infortunato Kim Dong-Hyun, vincendo ai punti e divenendo il primo lottatore britannico a lottare per un titolo UFC.

La sfida per il titolo tra St-Pierre e Hardy si svolse il 27 marzo 2010 a Newark. Hardy perse meritatamente e St-Pierre riuscì a sottomettere l'inglese prima con un armbar e poi con un kimura, ma in entrambe le situazioni Hardy si rifiutò di cedere a rischio di fratturarsi le braccia. Il punteggio finale fu di 50-43, 50-44 e 50-45, e durante un'intervista nel dopo-gara dove gli venne chiesto perché non effettuò il tap per cedere durante le prese di sottomissione di St-Pierre, disse: "....tap?...Non conosco il significato della parola tap.".

Dopo la sfida per il titolo si assiste ad un declino di risultati di Hardy, che perde altri tre incontri consecutivi per mano della stella emergente Carlos Condit, del modesto Anthony Johnson e di un Chris Lytle prossimo al ritiro.

Hardy rinasce nel 2012 grazie ad una vittoria per KO sul kickboxer Duane Ludwig, arriva a metà della prima ripresa, vittoria che gli garantisce anche il premio Knockout of The Night della serata. Lo stesso anno si impone ai punti su Amir Sadollah davanti ai sui concittadini di Nottingham.

Nel 2013 Hardy patì problemi al cuore che gli impedirono di prendere parte alla sfida contro Matt Brown e anzi fecero aumentare le voci su un suo possibile ritiro dalle MMA; venne riscontrata in lui la sindrome di Wolff-Parkinson-White, e Hardy restò lontano dalla gabbia per l'intero anno.

Nel 2014 trovò lavoro anche come commentatore sportivo per la piattaforma UFC Fight Pass e come intervistatore per alcuni eventi europei dell'UFC, di fatto ritirandosi dall'attività agonistica.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Vittoria 25-10 (1) Stati Uniti Amir Sadollah Decisione (unanime) UFC on Fuel TV: Struve vs. Miocic 29 settembre 2012 3 5:00 Regno Unito Nottingham, Regno Unito
Vittoria 24-10 (1) Stati Uniti Duane Ludwig KO (pugno e gomitate) UFC 146: Dos Santos vs. Mir 26 maggio 2012 1 3:51 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Sconfitta 23-10 (1) Stati Uniti Chris Lytle Sottomissione (ghigliottina) UFC Live: Hardy vs. Lytle 14 agosto 2011 3 4:16 Stati Uniti Milwaukee, Stati Uniti
Sconfitta 23-9 (1) Stati Uniti Anthony Johnson Decisione (unanime) UFC Fight Night: Nogueira vs. Davis 26 marzo 2011 3 5:00 Stati Uniti Seattle, Stati Uniti
Sconfitta 23-8 (1) Stati Uniti Carlos Condit KO (pugno) UFC 120: Bisping vs. Akiyama 16 ottobre 2010 1 4:27 Regno Unito Londra, Regno Unito
Sconfitta 23-7 (1) Canada Georges St-Pierre Decisione (unanime) UFC 111: St-Pierre vs. Hardy 27 marzo 2010 5 5:00 Stati Uniti Newark, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Welter UFC
Vittoria 23-6 (1) Stati Uniti Mike Swick Decisione (unanime) UFC 105: Couture vs. Vera 14 novembre 2009 3 5:00 Regno Unito Manchester, Regno Unito Eliminatoria per il titolo dei Pesi Welter UFC
Vittoria 22-6 (1) Stati Uniti Marcus Davis Decisione (non unanime) UFC 99: The Comeback 13 giugno 2009 3 5:00 Germania Colonia, Germania
Vittoria 21-6 (1) Stati Uniti Rory Markham KO (pugno) UFC 95: Sanchez vs. Stevenson 21 febbraio 2009 1 1:09 Regno Unito Londra, Regno Unito
Vittoria 20-6 (1) Giappone Akihiro Gono Decisione (non unanime) UFC 89: Bisping vs. Leben 18 ottobre 2008 3 5:00 Regno Unito Birmingham, Regno Unito Debutto in UFC
Vittoria 19-6 (1) Germania Daniel Weichel KO Tecnico (gomitate) UF: Punishment 3 maggio 2008 2 - Regno Unito Doncaster, Regno Unito
Vittoria 18-6 (1) Stati Uniti Chad Reiner KO Tecnico (pugni) CWFC: Enter the Rough House 6 19 aprile 2008 3 2:10 Regno Unito Nottingham, Regno Unito Difende il titolo dei Pesi Welter Cage Warriors
Vittoria 17-6 (1) Spagna Manuel Garcia Sottomissione (pugni) CWFC: Enter The Rough House 5 8 dicembre 2007 1 2:21 Regno Unito Nottingham, Regno Unito
Sconfitta 16-6 (1) Giappone Yoshiyuki Yoshida Squalifica (calcio all'inguine) GCM: Cage Force 5 1 dicembre 2007 2 0:04 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 16-5 (1) Giappone Hidetaka Monma KO Tecnico (stop medico) GCM: Cage Force 4 8 settembre 2007 3 0:29 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 15-5 (1) Giappone Daizo Ishige Decisione (unanime) GCM: Cage Force EX Eastern Bound 27 maggio 2007 3 5:00 Giappone Tokyo, Giappone
Vittoria 14-5 (1) Paesi Bassi Willy Ni Sottomissione (ghigliottina) CWFC: Enter The Rough House 2 28 aprile 2007 2 0:39 Regno Unito Nottingham, Regno Unito
Vittoria 13-5 (1) Brasile Alexandre Izidro KO Tecnico (pugni) CWFC: Enter The Rough House 9 dicembre 2006 3 4:56 Regno Unito Nottingham, Regno Unito Vince il titolo dei Pesi Superleggeri Cage Warriors
Vittoria 12-5 (1) Regno Unito Danny Rushton KO Tecnico (ritiro) CWFC: Showdown 1 16 settembre 2006 1 5:00 Regno Unito Sheffield, Regno Unito
Sconfitta 11-5 (1) Francia David Baron Decisione 2H2H: Road to Japan 18 giugno 2006 2 3:00 Paesi Bassi Paesi Bassi
Sconfitta 11-4 (1) Stati Uniti Forrest Petz Decisione (unanime) Fightfest 2 14 aprile 2006 3 5:00 Stati Uniti Canton, Stati Uniti
Vittoria 11-3 (1) Svezia Diego Gonzalez KO Tecnico (stop medico) CWFC: Strike Force 5 25 marzo 2006 3 0:19 Regno Unito Coventry, Regno Unito Difende il titolo dei Pesi Welter Cage Warriors
Vittoria 10-3 (1) Regno Unito Matt Thorpe Decisione (non unanime) CWFC: Strike Force 4 26 novembre 2005 3 5:00 Regno Unito Coventry, Regno Unito Vince il titolo dei Pesi Welter Cage Warriors
No Contest 9-3 (1) Svezia Diego Gonzalez No Contest CWFC: Strike Force 3 1 ottobre 2005 2 1:19 Regno Unito Coventry, Regno Unito
Vittoria 9-3 Turchia Sami Berik Decisione (unanime) CWFC: Quest 3 17 settembre 2005 3 5:00 Regno Unito Sheffield, Regno Unito
Vittoria 8-3 Spagna Lautaro Arborelo KO Tecnico (pugni) CWFC: Strike Force 2 16 luglio 2005 3 3:52 Regno Unito Coventry, Regno Unito
Vittoria 7-3 Brasile Alexandre Izidro Decisione (unanime) KOTC: Warzone 24 giugno 2005 2 5:00 Regno Unito Sheffield, Regno Unito
Vittoria 6-3 Regno Unito Stuart Barrs KO Tecnico (pugni) UK: Storm 18 giugno 2005 2 2:44 Regno Unito Birmingham, Regno Unito
Sconfitta 5–3 Francia David Baron Sottomissione (triangolo) CWFC: Strike Force 21 maggio 2005 2 3:10 Regno Unito Coventry, Regno Unito
Vittoria 5–2 Regno Unito Andy Walker KO Tecnico (pugni) CWFC: Quest'1 8 aprile 2005 1 3:26 Regno Unito Sheffield, Regno Unito
Vittoria 4–2 Regno Unito Lee Doski Sottomissione (infortunio) Fight Club UK 1 29 gennaio 2005 2 - Regno Unito Sheffield, Regno Unito
Vittoria 3–2 Regno Unito Aaron Barrow KO (calcio alla testa e pugni) CWFC 9: Xtreme Xmas 18 dicembre 2004 1 0:13 Regno Unito Sheffield, Regno Unito
Sconfitta 2–2 Stati Uniti Pat Healy Sottomissione (ghigliottina) Absolute Fighting Championships 10 30 ottobre 2004 1 3:50 Stati Uniti Fort Lauderdale, Stati Uniti
Vittoria 2–1 Regno Unito Andy Melia Sottomissione (pugni) CWFC 8: Brutal Force 18 settembre 2004 2 3:55 Regno Unito Sheffield, Regno Unito Debutto in Cage Warriors
Vittoria 1–1 Regno Unito Paul Jenkins Decisione (maggioranza) Full Contact Fight Night 2 14 agosto 2004 3 5:00 Regno Unito Portsmouth, Regno Unito
Sconfitta 0–1 Regno Unito Lee Doski Sottomissione (rear naked choke) Extreme Brawl 7 6 giugno 2004 2 4:59 Regno Unito Bracknell, Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ mmamania.it: Conosciamo meglio… Dan Hardy.


Controllo di autorità VIAF: 157521690