Dalyan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dalyan
comune
Dalyan
Dalyan
Localizzazione
Stato Turchia Turchia
Regione Egeo
Provincia Muğla
Distretto Ortaca
Territorio
Coordinate 36°50′03″N 28°38′33″E / 36.834167°N 28.6425°E36.834167; 28.6425 (Dalyan)Coordinate: 36°50′03″N 28°38′33″E / 36.834167°N 28.6425°E36.834167; 28.6425 (Dalyan)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale 00 (90) 252
Fuso orario UTC+2
Targa 48
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Dalyan
Dalyan – Mappa
www.dalyan.bel.tr Sito istituzionale

Dalyan è una città della provincia di Muğla situata tra i distretti di Marmaris e Fethiye sulla costa sud-occidentale della Turchia. La città è una municipalità indipendente all'interno del distretto di Ortaca.

Dalyan assunse fama internazionale nel 1987, quando si tentò di costruire un hotel di lusso sulla vicina spiaggia di İztuzu, un rifugio per le tartarughe comuni. L'incidente creò tumulti internazionali quando David Bellamy sostenne la causa dei conservazionisti quali June Haimoff, Peter Günther, Nergis Yazgan, Lily Venizelos e Keith Corbett. Il progetto di sviluppo fu temporaneamente sospeso dopo che il Filippo di Edimburgo chiese una moratoria, e nel 1988 la spiaggia ed i suoi dintorni furono dichiarati area protetta.

La vita a Dalyan si svolge attorno al fiume Dalyan Çayı che scorre in città. Le barche che navigano sul fiume, nel labirinto di canne, sono i mezzi di trasporto preferiti per raggiungere ogni punto della città.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il fiume Dalyan

Dalyan significa "diga di pesca" in turco. Mugilidae e orate risalgono il fiume dal mare al lago Köyceğiz, dove si trova un'altra importante città della regione, Köyceğiz. I pesci depongono qui le uova, e mentre fanno ritorno al mare vengono pescati dai dalyani.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Oltre alla sua attrazione come meta turistica, la regione attorno a Dalyan è una zona agricola altamente fertile e produttiva. Il cotone cresce in modo intenso, ma è stato in gran parte rimpiazzato dai melograni. Nell'area che circonda Köyceğiz, crescono molti altri frutti e vegetali, tutti esposti nel mercato del sabato, giorno in cui i contadini giungono anche da lontano per vendere i propri prodotti.

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Tombe licie nei pressi di Dalyan
Antico teatro di Kaunos nei pressi di Dalyan

Sopra le scogliere a picco del fiume, si trovano le entrate delle tombe licie scavate nella roccia attorno al 400 a.C. Le rovine dell'antica città commerciale di Kaunos sono facilmente raggiungibili sul fiume in barca.

Nella parte meridionale di Dalyan, sulla costa mediterranea, si trova la spiaggia di İztuzu, e vicino all'omonimo villaggio si trova un'area popolare per nuotare e prendere il sole. Vi sono regolari servizi di barche e minibus (dolmuş) verso la spiaggia. I turisti dovrebbero stare attenti ai pali di legno in spiaggia, che indicano i punti in cui gli uccelli nidificano. La strada che giunge alla spiaggia è particolarmente panoramica, ed offre una vista sul lago Sülüngür.

Nel 2008 İztuzu fu proclamato vincitore della categoria Miglior Spazio Aperto (Europa) dal The Times, per lo sfruttamento eco-sostenibile della spiaggia.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La spiaggia è famosa per le tartarughe che la abitano da 95 milioni di anni. Le organizzazioni internazionali animaliste monitorano e proteggono i nidi delle tartarughe turche.[1]

La spiaggia è chiusa tra le 20 e le 8 nel periodo in cui le tartarughe depongono le uova e quando raggiungono il mare (maggio-ottobre).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Loggerhead Turtles in the Dalyan River, Muğla Province, Turkey, 2004, seaturtle.org. URL consultato il 27 giugno 2007.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia