Daisey Bailey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Daisey Ready Ready Bailey, nata Flowers (Watertown, 30 marzo 1896Detroit, 7 marzo 2010), è stata una supercentenaria statunitense, deceduta all'età di 113 anni e 342 giorni.

Alla morte era la quarta persona vivente più longeva e la seconda negli Stati Uniti. Per una insolita coincidenza Mary Josephine Ray, che deteneva il primato nel suo paese, è morta solo poche ore prima della Bailey. Bailey è diventata la persona afroamericana vivente più longeva alla morte di Maggie Renfro il 22 gennaio 2010 che aveva 114 anni e 69 giorni. Divenne una delle 100 donne più anziane di sempre il 13 ottobre 2009. Il 16 dicembre dello stesso anno ha raggiunto quella dei 100 esseri umani più longevi in assoluto.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Daisey nacque a Wilson County, nel Tennessee, nel 1896 da Francis e Fannie Flowers. Aveva tre sorelle Myrtle, Perl e Gertie. A solo quattordici anni d'età sposò Will Ready, ventenne, nel 1910. Ready morì nel 1930. Daisey ha lavorato in una piantagione, come domestica e cuoca. Dopo aver vissuto a Wilson Contea tutta la sua vita, si trasferisce a Pontiac, nel Michigan in data 1943. Ebbe quattro figli (tutti deceduti), 20 nipoti e 30 pronipoti. Si trasferì nella residenza di Helen Walker nel 1953 per essere aiutata a crescere i figli piccoli. Nel 1990, si trasferisce con lei la nipote di 73 anni Helen Arnold, e visse a Detroit, Michigan fino alla morte. Attribuì la sua longevità alla preghiera, all'amore, al perdono e alle verdure.

Morì il 7 marzo 2010 per insufficienza cardiaca. Mancavano appena 22 giorni al 114º compleanno. Il titolo di decana degli afroamericani passò a Mississippi Wynn della Louisiana, esattamente di un anno e un giorni più giovane.

Link[modifica | modifica sorgente]