Dagen H

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo del Dagen H
Una strada di Stoccolma il 3 settembre 1967

Dagen H (il Giorno H, in italiano), nel quale la circolazione stradale in Svezia passò dalla guida a sinistra alla guida a destra, iniziò alle ore 5.00 del 3 settembre 1967. La H sta per Högertrafik, che in svedese significa "circolazione a destra".

Le motivazioni del cambiamento erano chiare:

  • tutti gli stati confinanti con la Svezia tenevano già la destra (inclusa la Norvegia, con la quale la Svezia ha in comune un lungo confine).
  • la maggior parte degli svedesi guidava veicoli con guida a sinistra, che causavano molti incidenti soprattutto nelle strade a più corsie.

Nonostante ciò, il cambiamento fu molto impopolare: si era già tenuto un referendum che aveva già rifiutato il cambiamento di guida anni prima. Nel 1955 l'83% votò per mantenere la guida a sinistra, ma nel 1963 il Riksdag (Parlamento svedese) approvò la modifica e stabilì la Statens Högertrafikkomission (HTK), o 'commissione di stato per la circolazione a destra' per sorvegliare i risultati. Iniziò anche un programma di educazione della durata di quattro anni, con l'aiuto di psicologi.

All'avvicinarsi del Dagen H, le intersezioni stradali vennero dotate di segnali stradali extra, momentaneamente coperti con plastica nera. La segnaletica orizzontale preesistente, di colore giallo, fu affiancata da nuove strisce bianche, anch'esse temporaneamente coperte di nero.

Nel Dagen H, domenica 3 settembre, fu vietato tutto il traffico non essenziale dalle strade dall'1 alle 6 del mattino. Ogni veicolo in circolazione durante quel lasso di tempo doveva seguire speciali regole: tutti gli automezzi dovevano fermarsi completamente alle 4:45 e, dopo aver aspettato 5 minuti, dovevano spostarsi sulla destra e fermarsi di nuovo prima di procedere alle 5. In alcune città il divieto di circolazione fu più lungo per permettere agli operai di riconfigurare gli incroci stradali: per esempio, a Stoccolma e Malmö il divieto di circolazione in queste città durò dalle 10 del mattino di sabato alle 3 del pomeriggio di domenica.

Le fermate degli autobus dovettero essere ricostruite sul lato opposto della strada e le intersezioni dovettero essere riconfigurate per permettere al traffico di fluirvi.

I tram a Stoccolma furono ritirati e sostituiti da autobus; furono anche acquistati nuovi autobus con le porte sul lato destro. Altri 8.000 vecchi autobus furono modificati per permettere loro di avere porte su entrambi i lati, mentre Göteborg esportò i suoi autobus con guida a destra nel Pakistan e nel Kenia. Solo a Göteborg è ancora operativa una grande rete tranviaria.

Dovettero essere modificate tutte le auto svedesi, anche i modelli con guida a sinistra, soprattutto per aggiustare i fari anteriori, in modo da fare orientare quelli asimmetrici sul lato destro della strada, per evitare di abbagliare gli automobilisti che provenivano in senso opposto.

La mattina seguente al Dagen H si verificarono 125 incidenti, anche se nessun grave incidente fu attribuito al cambiamento della circolazione. Molte persone anziane smisero di guidare anziché imparare ad orientarsi col nuovo sistema di guida. Gli esperti avevano suggerito che il cambiamento avrebbe ridotto gli incidenti, perché gli automobilisti avrebbero avuto una vista migliore della strada davanti a sé: gli incidenti tra automobili e tra automobile e pedone subirono infatti inizialmente un decremento significativo, per poi tornare ad assestarsi sulla vecchia media.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti