Taegu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Daegu)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Taegu
città metropolitana
Daegu
Hanja: 大邱廣域市
Taegu – Veduta
Localizzazione
Stato Corea del Sud Corea del Sud
Amministrazione
Governatore Kim Bum-il
Territorio
Coordinate 35°52′N 128°36′E / 35.866667°N 128.6°E35.866667; 128.6 (Taegu)Coordinate: 35°52′N 128°36′E / 35.866667°N 128.6°E35.866667; 128.6 (Taegu)
Superficie 885,62 km²
Abitanti 2 512 670 (2006)
Densità 2 837,19 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso +82 053
Fuso orario UTC+9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Corea del Sud
Taegu
Taegu – Mappa
Sito istituzionale

Taegu[1][2][3][4] (Daegu Gwangyeoksi; 대구 광역시; 大邱廣域市), il cui nome ufficiale è Città metropolitana di Taegu, è una città della Corea del Sud.

È la quarta città più grande del paese dopo Seul, Pusan e Incheon, con una popolazione di quasi due milioni e mezzo di persone alla fine del 2005.[5]

Dal punto di vista amministrativo è una città metropolitana autoamministrata con rango di provincia.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Taegu si trova in una valle circondata da basse montagne. A nord troviamo il monte Palgong, a sud il Biseul, a ovest il monte Gaya e a est varie colline più basse.

Il fiume Geumho scorre da nord a est e si getta nel fiume Nakdong a ovest.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Trovandosi in una valle, d'estate Taegu è molto più calda delle altre città coreane. Le montagne circostanti rendono l'aria umida, mentre in inverno circolano fredde correnti. Tuttavia a Taegu si può godere di un'ampia quantità di ore di sole annue.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Durante il corso della storia, Taegu è da sempre un importante crocevia per il trasporto, grazie alla sua posizione fra il fiume Geumho e il Nakdong. Durante la dinastia Joseon la città era la capitale amministrativa, economica e culturale della regione Gyeongsang.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Vista del Donghwasa.

Il Buddismo fiorì vivacemente nel passato di Taegu, e tuttora permangono moltissimi templi a testimoniarlo.

Il sito turistico più famoso di Taegu è il Budda di pietra chiamato Gatbawi, sulla cima del monte Gwabong. È famoso per il suo copricapo in pietra. Sulle montagne circostanti si trovano diversi templi, mentre in centro si possono visitare alcuni edifici in stile occidentale, come la Cattedrale Gyesan.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Divisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

I 7 quartieri e la contea di Taegu.

Daegu è divisa in sette quartieri ("Gu") e una contea ("Gun").

Nome Hangul Hanja
Buk-gu 북구 北區
Dalseo-gu 달서구 達西區
Dong-gu 동구 東區
Jung-gu 중구 中區
Nam-gu 남구 南區
Seo-gu 서구 西區
Suseong-gu 수성구 壽城區
Dalseong-gun 달성군 達城郡

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Taegu è la città dell'industria manifatturiera per eccellenza in Corea del Sud. Gran parte della produzione riguarda tessile, metalli e macchinari. È inoltre molto rinomata la qualità di mele che cresce attorno alla città. Molte compagnie come la Banca di Taegu, Korea Delphi e altre hanno sede a Taegu, e la stessa Samsung fu fondata in questa città.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Taegu è collegata con la capitale Seul dal treno ad alta velocità KTX in circa 1 ora e mezza dalla stazione di Dongdaegu, situata nella zona orientale della città. In meno di un'ora è possibile raggiungere la città di Pusan a sud est. Gli spostamenti urbani sono garantiti dalle due linee della metropolitana e dagli autobus urbani che passano per la stazione centrale. La città è servita anche dall'Aeroporto di Taegu.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Dal 27 agosto al 4 settembre 2011 Taegu ha ospitato i Campionati mondiali di atletica leggera. Si ricorda inoltre che Taegu ha già ospitato diverse manifestazioni sportive importanti come i Mondiali di calcio 2002 (quattro partite, compresa la finale per il terzo posto) e le Universiadi 2003. Si è aggiudicata i campionati iridati di atletica nel 2007, superando rivali del calibro di Brisbane (Australia), Göteborg (Svezia) e Mosca (Russia). A fine agosto 2010 ha ospitato i World Firefighters Games, i giochi mondiali dei Vigili del Fuoco. Lo stadio locale ospita circa 66.000 persone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. al vl. XIX, p. 397 il lemma "Taegu" nell'Enciclopedia Rizzoli-Larousse.
  2. ^ Cfr. il lemma "Taegu" nell'Enciclopedia Treccani.
  3. ^ Cfr. il toponimo "Taegu" su Geographica, De Agostini, Novara, 2008. vol. III, p. 58.
  4. ^ Cfr. il toponimo "Taegu" sul Nuovissimo Atlante Geografico Mondiale, Touring Club Italiano, p. 169.
  5. ^ Censimento 2005 dell'Ufficio Nazionale di Statistica coreano.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Corea del Sud Portale Corea del Sud: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Corea del Sud