Dacriocistorinostomia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La dacriocistorinostomia è una procedura chirurgica volta alla ricanalizzazione del canale lacrimale.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Si effettua in presenza di dacriocistiti, ovvero sacche di liquido dovute ad un'occlusione del canale lacrimale causata da infezioni oculari o nasali.

Procedura chirurgica[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente può essere eseguita in anestesia locale con una sonda laser da 810 o 980 nanometri che viene introdotta attraverso la via lacrimale sotto controllo visivo di un semplice sinuscopio.

Vantaggi[modifica | modifica wikitesto]

I vantaggi di questa tecnica chirurgica mininvasiva sono la riduzione dei tempi di guarigione, minori complicanza post-chirurgiche e un valido risultato.

Inoltre consente il ritrattamento sia con la stessa tecnica sia con interventi maggiormente invasivi, tuttavia questo può essere necessario solo dopo diversi anni.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina